Vivere con la propria passione

Come vincere una maglia di Messi autografata

Qual è stato il più bel gol dell'argentino in maglia blaugrana?

0

Volete vincere una maglia ufficiale di Lionel Messi, con tanto di autografo? Oggi, vi parlerò di un concorso che vi darà questa possibilità. Per celebrare il 500esimo gol in maglia blaugrana, il Barcellona ha indetto un concorso sul proprio sito ufficiale. Cosa bisogna fare per partecipare?

Innanzitutto, sarà necessario collegarsi al sito ufficiale dell’iniziativa denominata Leo Messi 500 goals. Successivamente, sarà possibile guardare e votare uno dei 10 gol selezionati. Sarà un piacere godersi, ancora una volta, le prodezze di questo genio del calcio. Di seguito, le partite in questione:

Barcellona – Manchester United 2-0, Champions League, 2008/2009

Finale di Champions League, disputata proprio qui in Italia, a Roma. Cross al millimetro di Xavi per Messi, che dimostra una grande precisione in un fondamentale che non fa parte del suo repertorio: il colpo di testa. Pallone nel sacco, nulla da fare per un incolpevole Van Der Sar. Più che per il gesto atletico, questo gol è stato scelto per la grandissima importanza, siglato proprio nell’atto conclusivo della competizione più amata in Europa.

Athletic Bilbao – Barcellona 2-2, La Liga, 2012/2013

3 dribbling e palla nell’angolino. Il tutto in spazi strettissimi, tra le grinfie dei difensori dell’Athletic. È impressionante notare l’accuratezza di ogni tocco di palla, la quale risulta essere sempre attaccata al piede dell’attaccante argentino. L’ennesima dimostrazione di quanto sia in grado di decidere, anche da solo, l’andamento di un match.

Barcellona – Bayern Monaco 3-0, Champions League, 2014/2015

Dribbling ubriacante nei confronti di Boateng e pallonetto ai danni di Neuer. In un’azione ha ridicolizzato una delle difese più solide del panorama europeo, contribuendo alla netta affermazione della squadra blaugrana nei confronti dei tedeschi.

Real Madrid – Barcellona 0-2, Champions League, 2010/2011

86° minuto. Uno due di Messi con un compagno poi… il lampo di genio. L’argentino accelera, dribbla due uomini, protegge palla dall’attacco di Marcelo e deposita il pallone in rete, superando il portiere in uscita. Chiamatela magia, chiamatela poesia.

Athletic Bilbao – Barcellona 1-3, Finale di Coppa del Re, 2014/2015

Dani Alves appoggia per Messi. Che decide di sbloccare la partita, sino a quel momento bloccata sullo 0-0 al 19esimo minuto. Controlla palla, dribbla 3 persone con la stessa naturalezza con cui io apro una bottiglia di Coca Cola, riesce ad evitare l’arrivo dell’ennesimo difensore, ne supera un altro e deposita in rete.

Barcellona – Arsenal 3-1, Champions League, 2010/2011

La prima magia di questa azione è di Don Andreas Iniesta. Recupera palla, dribbla un uomo, finta di corpo e palla in profondità per Messi. Potrebbe semplicemente appoggiarla in rete. Invece no. Decide di fare un pallonetto, superare il portiere e appoggiarla a volo in rete.

Barcellona – Estudiantes 2-1, Finale di coppa intercontinentale, 2009/2010

Cross di Dani Alves dalla fascia destra ed inserimento di Messi, che deposita in rete colpendola…di petto. Messi dimostra ancora una volta che in maglia blaugrana è capace di risolvere anche le partite decisive.

Barcellona-Real Madrid 2-0, La Liga, 2008/2009

Henry la appoggia nel corridoio per Messi, il quale decide di superare Casillas a modo suo: in maniera creativa. Palla nel sacco dopo un pallonetto di una precisione estrema.

Barcellona – Getafe 5-2, Coppa del Re, 2006/2007

La prima vera perla del genio argentino. Il gol ricorda molto quello che fece Maradona ai Mondiali contro l’Inghilterra. In questo caso, la furia argentina parte prima del centrocampo, supera un uomo, supera il secondo con un tunnel, dopo una progressione di 40 metri supera il terzo e il quarto difensore. Non contento, Messi supera anche il portiere in uscita. Signori: questo è il gol che ho votato.

Real Zaragoza – Barcellona 2-4, La Liga, 2009/2010

Messi recupera palla con caparbietà, supera un uomo, poi il secondo (due volte) e infine insacca, con un diagonale precisissimo.

 

Dopo questa carrellata spettacolare, dovrete votare quello che ritenete più bello. Automaticamente, il sistema vi darà modo di twittare la vostra scelta. Successivamente, dovrete inserire i vostri dati: nome, cognome, email, data di nascita e paese di provenienza. Non mi resta che augurarvi buona fortuna!

 

Commenti
Caricamento...