Finali di coppa: la Juve è davvero così sfigata?

Approfondimento sul rendimento bianconero nelle finali

0

La Juve è arrivata a questa supersfida contro il Real Madrid con grande convinzione e personalità. Al contrario ella sfida contro il Barcellona di 2 anni fa, i bianconeri sembrano essere in grado di potersi imporre contro i campioni spagnoli, grazie ad un impianto di gioco consolidato e gente di grande esperienza europea. Confrontando le due squadre, però, emerge un grande divario sul fronte dei risultati ottenuti nelle finali.

Paragoniamo i risultati ottenuti sin qui. La Juventus ha perso le ultime 4 finali di Champions League disputate. Infatti, dopo l’affermazione del 1996 contro l’Ajax, sono arrivate 4 batoste contro Borussia (1997), Real Madrid (1998), Milan (2003) e Barcellona (2015). Complessivamente, su 8 finali di Champions League, la Juventus ha perso 6 volte.

Il Real Madrid, invece, nelle 14 finali di Champions League disputate sin qui, si è imposto per 11 volte. Il divario in termini di partecipazione alle finali tra Juve e Real è in parte spiegabile tramite il numero complessivo di partecipazioni alla manifestazione. Il Real Madrid ha partecipato alla Coppa dei campioni/Champions League per 47 volte, la Juventus “solo” per 31 volte.

Per quanto riguarda le finali europee, comprendendo dunque la ex Coppa Uefa (attuale Europa League), la Juve ha vinto 5 finali su 12 disputate, con una percentuale di realizzazione del 42%. Il Real, invece, su 16 finali complessive ne ha vinte 13, con una percentuale di vittoria dell’81%.

Commenti
Caricamento...