Vivere con la propria passione

Player review: Diego Perotti, centrocampista offensivo della Roma

Approfondimento sull'argentino della Roma

0

Oggi approfondiamo uno dei pezzi pregiati della nuova Roma di Di Francesco: Diego Perotti! L’argentino è nato a Moreno, il 26 luglio 1988. Può giocare sia da centrocampista esterno (a sinistra) che da attaccante e generalmente, quando viene listato nel primo ruolo al fantacalcio risulta essere uno dei più pagati. Come mai? Perché il calciatore oltre ad offrire delle ottime performance è anche un grandissimo rigorista, probabilmente il migliore in Italia.

Tra le sue caratteristiche peculiari troviamo sicuramente la velocità, il dribbling e la grandissima creatività che gli consente di trovare soluzioni non semplici. Bravo in zona gol, ha anche una buona capacità nel servire assist decisivi ai propri compagni di squadra. Se Di Francesco dovesse adottare il 4-3-3, lui potrebbe essere proprio il titolare sulla sinistra, con al centro Dzeko e a destra un nuovo acquisto, come sostituto di Salah.

Puntare o no su Perotti al fantacalcio?

Personalmente adoro Perotti. È un calciatore che davvero riesce a far la differenza in diverse partite, grazie alla propria tecnica sopraffina e una capacità incredibile nel servire passaggi utili ai compagni. Nel corso della scorsa stagione forse ha un po’ deluso le aspettative dei fantallenatori che avevano deciso di puntare su di lui. Anche se, nel complesso, non possiamo sicuramente affermare che la sua stagione sia stata del tutto negativa.

Guardiamo insieme qualche numero che lo riguarda della passata stagione. In Serie A, ha accumulato 32 presenze (20 da titolare), mentre 13 volte è stato richiamato da Mister Luciano Spalletti in panchina. I gol sono stati 8 (7 su calcio di rigore), mentre gli assist sono stati 6. Solo 2 le ammonizioni ricevute, dimostrandosi una garanzia sul fronte dei malus. Ha chiuso il campionato con una media voto di 6,20 e una fantamedia Gazzetta di 7,28.

In Coppa Italia ha accumulato 4 presenze (3 da subentrante), mentre in Europa League ha collezionato 2 presenze, entrambe da titolare ma sempre sostituito.  Quindi, come è possibile intuire, il problema di Perotti non sono stati i “voti portati a casa”, ma piuttosto una discontinuità legata a non molte apparizioni dal primo minuto e a tanti spezzoni di gara giocati, a causa dell’eterno ballottaggio con El Shaarawy.

Si tratta di un aspetto importantissimo, perché è evidente che per un fantallenatore spendere cifre enormi per un calciatore non sicuro di essere tra gli 11 titolari quasi ogni domenica, potrebbe non essere sicuramente un ottimo affare. C’è da dire, però, che la Roma ha cambiato guida tecnica. Da Spalletti a Di Francesco, cambieranno le modalità di utilizzo dell’argentino?

Inoltre, lo stesso Perotti, riuscirà a non farsi tormentare nuovamente dai guai fisici che gli hanno impedito di far vedere tutto il proprio talento? Da amanti del calcio, non possiamo che augurarci che Diego Perotti riesca a trovare continuità, senza alcun problema fisico, mostrando a tutto ciò di cui è capace.

7
Titolare

GCC Rating di Diego Perotti

Centrocampista offensivo della Roma, classe 1988, ex Genoa. Alto 1,79m, pesa 70 kg.

  • Affidabilità fisica 5
  • Propensione al gol 8
  • Propensione all'assist 8
  • Condotta 7
  • Prestazione priva di bonus/malus 7
Commenti
Caricamento...