Crotone – Acri 6-0, il match completo

Goleada dei calabresi con Tonev in grande spolvero

0

Seconda amichevole stagionale per il Crotone di Davide Nicola. I calabresi si sono imposti allo stadio Pasquale Castrovillari di Acri contro i padroni di casa (che disputano il campionato di eccellenza, con ambizioni di promozione), imponendosi con un risultato tennistico: 6-0. Chiaramente si tratta di un match utile per dare minutaggio a tutti i membri della rosa e per provare gli schemi insegnati dal mister in allenamento.

In una giornata caldissima e umida, le due squadre si sono affrontate con un ritmo di gioco piuttosto basso, con il Crotone costantemente in fase di impostazione e l’Acri, prevedibilmente, arroccata nella propria metà campo. Questo il tabellino del match.

Crotone 1° Tempo: Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Sampirisi; Rohden, Barberis, Suljic, Nalini; Tonev, Budimir. All. Nicola.

Crotone 2° Tempo: Festa; Esposito, Liviera, Capone, Martella; Borello, Dussenne, Giannotti, Tonev (Araldo); Kotnik, Diletto.

Acri 1° Tempo: Franza, Viteritti, Luzzi, Fabio, Itri, Perri, Lamirata, Sposato, Pascuzzofranco, Levato, Scaglione. All. Pascuzzo.

Acri 2° Tempo: Vergine, Campagna, Luzzi, De Rose, Siciliano, Manes, Meringolo, Bisignano, Fiorentino, Nisticò, Rose.

Marcatori: Sampirisi (3′ pt), Budimir rig. (40′ pt), Tonev (42′ pt), Aut. Campagna (60′ st), Araldo (82′ st), Martella (84′ st).

Arbitro: Zito di Rossano

Le indicazioni principali per il Crotone le abbiamo potute osservare nel primo tempo, dove Nicola ha schierato gran parte dei possibili titolari della prossima stagione. Nel secondo tempo, spazio ai diversi giovani che ben stanno figurando nel corso di questo precampionato.

Il Crotone è partito subito bene con un grandissimo gol di Sampirisi che ha sorpreso il portiere avversario con un bolide da fuori area. A fine primo tempo è arrivato il raddoppio, con un calcio di rigore conquistato da Tonev e realizzato da Budimir nel giorno del suo 26esimo compleanno. Dopo solo 2 minuti, Tonev chiude definitivamente il match infilando il gol del 3-0, di piatto destro all’angolo sinistro di Franza. Il quarto goal è segnato da Campagna nella propria porta, in un tentativo sfortunato di anticipare Borello. Quinto gol realizzato da Araldo, su una sponda da corner. Sesto e ultimo gol firmato da Martella, con un tiro potente e preciso da fuori area.

Top e flop del Crotone

Top, Nalini: sempre pericoloso partendo dalla fascia sinistra. È uno dei più vivaci del Crotone e si nota sin da subito, provando continuamente 1 vs 1 con l’avversario. Tenta più volte di accentrarsi per arrivare al tiro, ma con una mira da rivedere.

Top, Tonev: imprevedibile. Duetta bene con Budimir e Nalini, segnando un gol e conquistandosi un rigore. Il calciatore bulgaro è chiamato ad una stagione gagliarda, visto che i calabresi dovranno fare a meno dei gol di Falcinelli.

Top, Budimir: è il punto di riferimento della squadra, facendosi più volte vedere e tentare il guizzo. Ha segnato il rigore e questo è un aspetto da non sottovalutare per i fantallenatori che decideranno di puntare su di lui, visto che si è mostrato preciso e determinato dagli 11 metri.

Top, Faraoni: il 25enne è chiamato alla stagione del riscatto, dopo una serie di infortuni che hanno condizionato lo sviluppo positivo della sua carriera. In questo match ha messo in mostra una buona condizione fisica e una discreta capacità di spinta sulla fascia destra.

Flop, imprecisione sui calci piazzati: difficile trovare un flop individuale in un match del genere. Volendo trovare il pelo nell’uovo, non possiamo non segnalare un’imprecisione eccessiva sui calci piazzati. Barberis è il battitore della squadra, ma sui calci d’angolo sulla sinistra li ha battuti Tonev, mentre Suljic si è occupato delle punizioni dal limite. Diversi interpreti, stesso risultato. Aspetto da migliorare per tentare l’impresa della salvezza.

Commenti
Caricamento...