Magic Gazzetta, analisi dei 5 trequartisti più costosi

Su chi conviene puntare?

0

E siamo giunti al quarto appuntamento con l’analisi dei giocatori più costosi di Magic Gazzetta. Abbiamo analizzato portieri, difensori e centrocampisti puri. Adesso, non ci resta che passare ai trequartisti, i quali verranno utilizzati da coloro che giocheranno al Magic nella versione 1 contro tutti e nelle leghe con la scelta opzionale.

Dries Mertens, Napoli, Valutazione 35

Una stagione esagerata per il folletto belga. Divenuto ormai stabilmente attaccante centrale nel 4-3-3 di Maurizio Sarri, ha dimostrato di avere una media realizzativa davvero impressionante. Nel corso della scorsa stagione ha segnato 28 gol e fornito 8 assist, mostrando un rendimento inatteso perfino dai fantallenatori che avevano deciso di puntare su di lui.

Quest’anno sarà il favorito per il titolo di capocannoniere, aiutato anche da un sistema di gioco spettacolare ed offensivo, capace di esaltare al massimo le sue caratteristiche, ma anche quelle di Insigne, Callejon e Hamsik. Riuscirà a ripetersi anche quest’anno?

Il Napoli parte dal grande vantaggio di non aver ceduto nessun pezzo pregiato. L’unico intoppo potrebbe essere rappresentato da una preparazione cominciata prima rispetto a diverse avversarie, a causa del preliminare di Champions League contro il Nizza.

Paulo Dybala, Juve, Valutazione 32

11 gol e 7 assist per lo juventino nel corso della scorsa stagione. La sensazione è quella di trovarci al cospetto di un top player che può fare molto di più. Partendo proprio dalla prossima stagione magari, dove la Juventus dovrà fronteggiare l’assalto di Napoli, Roma, Milan e Inter.

Il sinistro di Dybala ha incantato anche durante il precampionato, con giocate di gran classe e numeri da circo. Sono arrivati anche i primi assist: suo il cross da calcio d’angolo per il gol di Chiellini contro il Barcellona e il passaggio vincente a Higuain per il gol contro il PSG.

Sul fronte fantacalcistico, Dybala ha chiuso la stagione con una media di 6,83 e una Magic media voto di 7,91. Dalla prossima stagione è lecito attendersi un miglioramento in termini di minutaggio e un numero maggiore di assist.

Lorenzo Insigne, Napoli, Valutazione 30

È stato l’anno della definitiva consacrazione per Lorenzo Insigne. 18 gol fatti e 7 assist forniti per lui in questa annata spettacolare del Napoli. Il passaggio di Mertens come punta centrale ha di fatto contribuito ad aumentare sensibilmente il minutaggio di Insigne, che adesso è diventato l’autentico trascinatore della squadra.

Insigne oltre a mostrare una grande personalità in ambito nazionale, è riuscito a convincere anche nelle notti della Champions, mostrando uno spirito da leader e una buona generosità anche in fase difensiva. Riuscirà a ripetersi anche nella prossima stagione?

Le premesse positive ci sono tutte. Il Napoli ha riconfermato in blocco la propria squadra e se saprà essere più continua rispetto alla scorsa stagione, lotterà fino all’ultima giornata per il titolo. Quest’anno sarà importantissimo anche in ottica Nazionale, per cui Lorenzinho metterà tutto il proprio impegno per conquistare definitivamente la fiducia di Mister Ventura.

Alejandro Gomez, Atalanta, Valutazione 28

16 gol e 10 assist per il Papu, autentico leader di un’Atalanta ammazzagrandi, capace di raggiungere un’insperata qualificazione in Europa League. Ma il mercato estivo ha indebolito pesantemente l’Atalanta, con le cessioni di due uomini chiave come Kessie e Conti.

A maggior ragione, in questa stagione il carisma di Gomez sarà ancora più importante, perché dovrà trascinare i neroazzurri in questa stagione che li vedrà impegnati in 3 competizioni. La sensazione è che non sarà semplice ripetere gli straordinari risultati ottenuti l’anno scorso.

In chiave fantacalcistica, l’anno scorso il Papu ha chiuso la stagione con una media voto di 6,89 e una Magic media voto di 8,19. Particolarmente importante risulta essere il suo ruolo di rigorista, che nella scorsa stagione gli ha consentito di andare dal dischetto per due volte.

Balde Keita, Lazio, Valutazione 27

Non semplice fornire un’analisi per la prossima stagione di Keita Balde. Al momento non è ancora ben chiaro con chi inizierà la stagione e la sensazione è che possa cambiare aria a fine agosto, poiché ha il contratto in scadenza nella prossima stagione. Il dilemma di Lotito è: monetizzare subito o approfittare del talento di Keita per ben figurare in Europa ma perderlo a parametro zero? La sensazione è che la prima ipotesi sia più concreta e che ben presto la situazione possa delinearsi in questa direzione.

Nella scorsa stagione ha cambiato la sua posizione, giocando stabilmente al centro accanto a Ciro Immobile. I risultati sono stati sin da subito evidenti con 16 gol e 3 assist. La sensazione è che sia meglio virare su altre soluzioni, anche perché il costo non è banale.

Finché non verrà risolta la sua situazione, sarà difficile fornire valutazioni. Ciò che è certo è che ci troviamo di fronte ad un calciatore dal talento indiscutibile e che quest’anno è maturato sotto il profilo della continuità. Dovrà solo trovare un sistema tattico capace di esaltarlo per migliorare ulteriormente le proprie performances.

Commenti
Caricamento...