Magic Gazzetta, analisi dei 5 attaccanti più costosi

Scopriamo quali sono gli attaccanti più costosi del listone Gazzetta

0

E siamo giunti all’ultimo appuntamento per quanto riguarda l’analisi dei calciatori più costosi per ruolo di Magic Gazzetta. Dopo aver analizzato i portieri, i difensori, i centrocampisti puri e i trequartisti, siamo giunti al momento del ruolo che forse più è in grado di incidere sulle sorti fantacalcistiche: quello dell’attaccante. Scopriamo i 5 attaccanti più costosi e il loro rendimento nella passata stagione e in questo precampionato.

Gonzalo Higuain, Juventus, Valutazione 37

Il top attaccante è qui. Higuain si prepara ad un’altra stagione da protagonista e la valutazione così elevata è più che giustificata dalle ultimi straordinarie stagioni dell’argentino. La Juve, inoltre, ha rinforzato ulteriormente il proprio reparto offensivo con gli innesti di Douglas Costa e Bernardeschi, i quali potranno fornire assist importanti per Gonzalo.

Nella scorsa stagione, ha messo a segno 23 gol, compiendo 3 assist. Higuain ha messo a freno anche qualche esuberanza caratteriale eccessiva nei confronti dei direttori di gara, subendo un solo giallo e evitando di ricevere inutili malus.

Riuscirà a superare, nuovamente, quota 20 gol? Chi deciderà di spendere 37 crediti per averlo, dovrà necessariamente sperare nel superamento di questa soglia del Pipita. È assolutamente nelle sue corde e, inoltre, dal mercato bianconero non è ancora arrivato un attaccante capace di far perdere minutaggio all’argentino. Ciò significa che, infortuni permettendo, l’argentino anche quest’anno disputerà oltre 30 partite in campionato.

Mauro Icardi, Inter, Valutazione 35

E siamo giunti al secondo attaccante più costoso. Mauro Icardi, nonostante una pessima stagione dei nerazzurri, ha saputo contraddistinguersi per concretezza e capacità di fare reparto da solo. Sono stati ben 24 i gol realizzati, con 4 assist e 1 sola ammonizione. Icardi in ottica fantacalcistica risulta essere interessante anche a causa del suo status di rigorista: nella scorsa stagione su 4 rigori tirati ne ha segnati 3.

Con una media voto di 6,36 e una Magic media voto di 8,31 Icardi conferma di non essere in grado di fornire prestazioni esaltanti al netto dei bonus. Ma la sua capacità di incidere sotto porta cambia completamente lo scenario. E il 4-2-3-1 di Spalletti potrebbe addirittura esaltarlo ancora di più, così come è stato con Dzeko, capocannoniere della scorsa stagione.

Il vero problema legato ad Icardi, ad oggi, è rappresentato dal minutaggio nullo accumulato durante le amichevoli a causa dei guai fisici non completamente smaltiti. Per cui, ad inizio stagione è lecito attendersi un inserimento graduale dell’argentino nel sistema di gioco di Spalletti, con conseguente diminuzione del minutaggio complessivo.

Andrea Belotti, Torino, Valutazione 34

Andrea Belotti è pronto per una nuova stagione. Sembrava che dovesse lasciare Torino per sbarcare a Milano, in maglia rossonera ma Cairo ha evidenziato come il calciatore disputerà ancora una stagione in maglia granata, per prepararsi al meglio in vista dell’appuntamento tanto atteso del Mondiale.

Belotti l’anno scorso ha evidenziato nuovamente le proprie qualità, segnando 26 gol e compiendo 4 assist. La sua generosità lo porta a interventi decisi al fine di recuperare la palla e per questa sua esuberanza è stato ammonito per ben 5 volte.

I rigori sono stati un vero problema per il Torino e per lo stesso Belotti, visto che ne ha sbagliati 3 su 4. Se dovesse migliorare anche su questo aspetto, ci ritroveremmo di fronte al calciatore con maggiori potenzialità offensive in Serie A.

Edin Dzeko, Roma, Valutazione 34

Capocannoniere della scorsa stagione, ma solo quarto in termini di valutazione. È questa la contraddizione che si trova a vivere Edin Dzeko, bomber della Roma. Come mai ciò? I motivi sono molteplici. Il primo di questo riguarda i tanti cambi effettuati dai giallorossi, che hanno perso Sabatini, Spalletti, Totti, Paredes, Rudiger, Salah e Paredes.

In secondo luogo, il passaggio dal 4-2-3-1 al 4-3-3 di Di Francesco non è detto che possa esaltare il bosniaco così come avvenuto nel corso della scorsa stagione. In questo precampionato, comunque, Dzeko ha segnato 2 gol contro avversari di ottimo valore come Juventus e Siviglia.

Nel corso della scorsa stagione, invece, Dzeko ha segnato 29 gol e fatto 8 assist, beccandosi 4 ammonizioni. Conflittuale il rapporto con i rigori, con due errori su 3 tiri. La media voto è stata di 6,78 con una Magic media voto di 8,95.

Ciro Immobile, Lazio, Valutazione 32

E siamo giunti all’ultimo attaccante di questa carrellata. Ciro Immobile durante la scorsa stagione ha dimostrato, ancora una volta, tutto il proprio valore. In coppia con Keita ha contribuito all’ottima stagione della Lazio. Per lui 23 gol e 3 assist, con 5 ammonizioni e un’invidiabile 6 su 6 dagli 11 metri.

In ottica fantacalcistica, Immobile ha chiuso la stagione con una media voto di 6,63 e una Magic media voto di 8,38. Ha disputato un buon precampionato con la Lazio, allenandosi senza infortuni e segnando ben 8 gol. Riuscirà a ripetersi anche nella prossima stagione?

La Lazio è garanzia di solidità e organizzazione. Ma nella prossima stagione non ci sarà un perno come Biglia e, probabilmente, anche Keita partirà, a causa di un rinnovo di contratto che stenta ad arrivare. Se la cessione dovesse essere formalizzata, a far coppia con Immobile sarà Felipe Anderson che potrà avanzare il proprio raggio d’azione.

Commenti
Caricamento...