Vivere con la propria passione

Consigli Fantacalcio 3° Giornata: portieri e difensori

Qualche chicca sulle possibili sorprese e sulle certezze del prossimo turno di Serie A

0

Finalmente si riparte. Domani ritorna la Serie A con il terzo turno in programma, dopo le due settimane di sosta per le partite di qualificazioni a Russia 2018. 5 le squadre a punteggio pieno (4 big come Juventus, Napoli, Milan ed Inter ed una “sorpresa” come la Sampdoria) che puntano alla terza vittoria consecutiva e compagini alla ricerca del primo punto stagionale. Andiamo ad analizzare partita per partita quali sono i portieri e i difensori consigliati per il fantacalcio: alcune leghe si apprestano ad iniziare vista la chiusura del calciomercato, ed allora nel fantacalcio come nella vita, meglio cominciare bene, perché chi ben comincia è a metà dell’opera.

Juventus-Chievo: È ancora una volta la Juve ad iniziare il turno di campionato, come nelle due giornate precedenti, visto l’impegno infrasettimanale che vedrà i bianconeri impegnati al Camp Nou. In prospettiva della sfida con i blaugrana Allegri potrebbe varare un leggero turn over soprattutto tra i pali ed in difesa. Ecco perché il fantaconsiglio sul portiere riguarda l’estremo difensore dei bianconeri, favoriti in casa sui clivensi, ma occhio perché Szczesny potrebbe concedere un turno di riposo a Buffon. Per i difensori consigliato Lichtsteiner, in grande forma in fatto di assist, tra campionato e nazionale, voglioso di giocare bene vista la sua assenza in lista Champions. Tra i gialloblù la fantasicurezza è Cacciatore.

Sampdoria-Roma: Trasferta sempre insidiosa quella di Marassi per i giallorossi, che vogliono riscattare la sconfitta rimediata contro l’Inter, contro una Samp che vuole restare a punteggio pieno. Il grande ex, protagonista dell’ultima sessione di calciomercato, Patrick Schick, dovrebbe partire dalla panchina. Incertezza sulla scelta tra i due portieri, visto che Puggioni gioca in casa, mentre Alisson è reduce anche dalle partite con la Seleçãoma conviene fidarsi dell’estremo difensore della Roma. C’è curiosità in casa blucerchiata per l’esordio di Strinic, da schierare se presente nelle vostre rose, così come Kolarov, in gol nell’ultima trasferta giallorossa a Bergamo ed in rete anche con la nazionale serba.

Inter-Spal: Lunch match per i nerazzurri di Spalletti che proveranno a fare un sol boccone della Spal, per raggiungere quota 9 punti, ma occhio agli uomini di Semplici, già capaci di fermare la Lazio all’Olimpico nel primo turno e di vincere la scorsa con l’Udinese. Senza dubbio Handanovic è il portiere da schierare in questo turno, visto che Gomis dovrà vedersela con Icardi e compagni, già a segno 6 volte nelle prime due gare. Dalbert, dopo aver lavorato ad Appiano per due settimane, dovrebbe esordire dal primo minuto in Serie A. Da schierare se avete il terzino dell’Inter, mentre per i biancocelesti conviene fidarsi di Salamon, vista l’indisponibilità di Oikonomou.

Atalanta-Sassuolo: Le rivelazioni, rispettivamente dell’anno scorso e di due stagioni fa, si sfideranno all’Atleti Azzurri d’Italia. I bergamaschi, dopo aver perso con due big (Roma e Napoli), tornano ad affrontare un avversario alla portata con l’obbligo dei tre punti, prima dell’esordio in Europa League. Il Sassuolo finora non ha brillato, con zero goal all’attivo e un solo punto in classifica, ecco perché meglio schierare Berisha tra i pali che il grande ex Consigli, grande protagonista dell’1-1 della passata stagione. Caldara potrebbe ritrovare posto al centro della difesa ed è pronto ad iniziare la stagione, con qualche goal magari come nella scorsa annata dove i centri furono 7. Tra i neroverdi meglio affidarsi a Lirola, potenziale assistman, rispetto ad Acerbi un po’ stordito dall’estate di calciomercato.

Cagliari-Crotone: Debutto alla Sardegna Arena, la nuova casa dei cagliaritani che vogliono trovare la prima gioia dopo le delusioni contro Juve e Milan, che affronteranno i calabresi, alla loro prima gara in trasferta dopo la brutta sconfitta col Milan e il punticino a reti bianche rimediato con l’Hellas Verona. Viste le motivazioni del nuovo stadio meglio affidarsi a Cragno che a Cordaz, nonostante la bravura del portiere dei pitagorici. Per quanto riguarda i difensori ci sentiamo di consigliare Andreolli, che potrebbe trovare la gioia del goal su palla inattiva, e Faraoni che potrebbe riservare qualche assist per sbloccare l’attacco calabrese finora sterile.

Lazio-Milan: Il big match della terza giornata andrà in scena all’Olimpico alle ore 15, mettendo di fronte una Lazio in grande salute, dopo la vittoria in Supercoppa, e i 4 punti racimolati in campionato e un Milan, con 6 punti raccolti e 6 vittorie nelle altrettante gare stagionali, compresi i turni preliminari di Europa League. La sosta per le nazionali non ha reso la vita semplice ad Inzaghi e Montella, determinati, però, a conquistare una vittoria che darebbe un’ulteriore iniezione di fiducia. Se avete entrambi i portieri è difficile scegliere tra Strakosha e Donnarumma ma il portiere rossonero infonde maggiore fiducia. Tra i difensori scegliamo due in grado di fornire un potenziale +1 per la loro bravura nei cross: Basta per i biancocelesti e Rodriguez per i rossoneri.

Udinese-Genoa: Pessimo inizio per le squadre di Del Neri e Juric che si ritroveranno alla Dacia Arena  a caccia del primo successo stagionale. I bianconeri fermi a quota zero cercheranno di rimediare alle due brutte figure capitate con il Chievo e la Spal, mentre i rossoblù dopo il pareggio al Mapei, hanno perso l’ultima in casa contro la Juve. Perin è più in forma rispetto al collega Scuffet, ma il fatto di giocare in casa potrebbe favorire l’ex enfant prodige. Con gli attacchi con le polveri bagnate finora, potrebbero risolverla due difensori, come Nuytinck, colonna dei friulani già in gol con la Spal, o come Gentiletti, viste le capacità aeree dell’ex Lazio.

Hellas Verona-Fiorentina: Pazzini, dopo due panchine consecutive, potrebbe tornare titolare contro la sua ex Viola, leggermente scolorita dopo i recenti scarsi risultati. Le due squadre non se la passano granché bene e vogliono provare a cambiare marcia proprio dalla sfida del Bentegodi. Con due difese non propriamente impenetrabili, non è facile optare tra Nicolas e Sportiello, ma dopo il clean sheet allo Scida forse è meglio puntare sul portiere degli scaligeri. Caceres in carriera ha regalato sempre qualche bonus ai suoi fantallenatori, ecco perché schierarlo in questa partita, così come Biraghi potenziale uomo assist sia da fermo che su azione.

Benevento-Torino:  Il match delle ore 18 vedrà due stati d’animo contrastanti: un Benevento finora mai domo ma sempre sconfitto da Samp e Bologna, per via degli episodi, e un Toro, sfortunato alla prima ma raggiante nella seconda gara dominata col Sassuolo. Nonostante gli impegni con la nazionale, meglio non schierare Belec con Belotti contro, motivo per cui è preferibile puntare su Sirigu. La corsia di destra potrebbe fare la differenza: Letizia, in vantaggio su Venuti, è il fantaconsiglio tra i difensori sanniti, mentre tra i granata la scelta ricade su De Silvestri, ora padrone della fascia, nonostante l’arrivo di Ansaldi per via dell’addio di Zappacosta.

Bologna-Napoli: Saranno gli uomini di Donadoni e Sarri a chiudere al Dall’Ara la terza giornata. Rispettivamente con 4 e 6 punti, Bologna e Napoli si giocano punti pesanti per l’umore delle due formazioni. Il Bologna vorrà sicuramente cancellare il ricordo del 1-7 rimediato nel passato campionato, mentre il Napoli cerca conferme prima dell’esordio nel girone di Champions contro lo Shakthar. Pepe Reina ha un motivo in più per non deludere i tifosi partenopei e i suoi fantallenatori, vista la sua decisione di restare nonostante l’offerta del PSG. Se avete Masina e Ghoulam è impossibile non schierarli.

Commenti
Caricamento...