Vivere con la propria passione

Come vincere un Cagoule del Manchester City

Nuovo concorso del Manchester City

0

Nuovo post, nuova occasione di guadagno. Questa volta voglio parlarvi di una nuova occasione creata dal Manchester City, club sempre molto attivo per quanto riguarda il marketing e le capacità non convenzionali di creare engagement con il proprio pubblico.

Stavolta in palio troviamo un Cagoule ufficiale dei Citizen. Con questo termine non intendiamo, ovviamente,  il Comité secret d’action révolutionnaire, una violenta organizzazione francese d’ispirazione fascista ed anticomunista che agì negli anni trenta con lo scopo, tra gli altri, di rovesciare la terza repubblica francese.

Piuttosto facciamo riferimento ad un tipo di giacca particolarmente indicata in caso di giornate piovose o ricche di vento. Come fare, dunque, per partecipare a questo concorso? È molto semplice. Bisogna iscriversi al sito ufficiale del Manchester City, inserendo i dati richiesti. Successivamente, sarà necessario effettuare il login con le proprie credenziali e scrollare nello stream fino a che non troverete il concorso.

Iscriviti al sito del Man City!

Qui, dovrete esclusivamente cliccare su ENTER NOW. Il messaggio “GOOD LUCK! The winner will be announced on 31 Oct 2017” confermerà l’avvenuta partecipazione al concorso.

Kakà al City: la verità

La crescita del Manchester City è evidente sotto agli occhi di tutti. Ed è una crescita sia tecnica che di marketing. Ma nel lontano 2009 un fuoriclasse del calibro di Kakà (all’epoca protagonista con il Milan in Italia ed in Europa) rifiutò il trasferimento in Inghilterra. Come mai? Arrivò un’offerta di oltre 100 milioni di euro e un ingaggio faraonico per il brasiliano.

L’operazione sembrò ad un passo dal concludersi, ma alla fine Berlusconi non se la sentì di cedere il proprio pezzo pregiato comunicandolo in diretta televisiva al Processo di Biscardi, pur vendendolo nella stagione successiva ad un prezzo nettamente inferiore (65 milioni di euro).

Ricardo Kakà nel corso di un’intervista concessa a FourFourTwo ha discusso di quanto successe in quel gennaio 2009: “Le trattative sono proseguite per molto tempo. L’unica cosa che mi ha separato dal City è stata la mia parola finale. Si era arrivati a un punto in cui si erano discussi tutti i dettagli più fini. Mi era stato offerto un ingaggio molto alto, molto più alto di quello che percepivo a Milano”.

Kakà ha proseguito dicendo:“Mi sono ritrovato a chiedermi come sarebbe stata la mia vita in Inghilterra, come sarebbe stata la mia routine nel club, quanto sarebbe stato difficile per i miei figli e mia moglie cambiare casa. Tutti questi pensieri mi giravano nella testa”. Tuttavia, il brasiliano non è stato convinto al 100% su un altro aspetto: il processo di costruzione della squadra.

Infatti, l’ex nazionale verdeoro avrebbe dovuto lasciare uno dei club più vincenti della storia del calcio per una squadra ambiziosa e ricca, ma lontana dai vertici mondiali.

Commenti
Caricamento...