10 motivi che vi impediscono di trarre profitto dal betting

Ecco dove intervenire

0

Cos’è che vi impedisce di trarre profitto nel medio-lungo termine con il betting? Proprio partendo da questo interrogativo ho provato, in questo post, ad elencarvi le principali cause che quotidianamente mi capita di osservare che impediscono alle persone di ottenere dei risultati convincenti sotto il profilo economico nel betting.

1) Puntare su partite che non si vedono

Per massimizzare gli introiti, è necessario poter operare anche in live. È necessario aver ben chiaro una strategia prima di qualsiasi operazione. Se operate nell’ambito del trading prematch, potrebbe essere necessario fornire delle correzioni anche a partita in corso. Se le cose si mettono bene, tenete ben chiaro un principio: meglio un piccolo profitto sicuro, che una grande perdita probabile.

2) Puntare su campionati sconosciuti

Non c’è sempre bisogno di scommettere o fare trading. Se non avete abbastanza conoscenza di un determinato campionato e volete massimizzare i vostri introiti, potete tranquillamente fare passo. Il punto cruciale è scegliere in maniera adeguata le partite su cui scommettere.

3) Gestire male la propria cassa

Se volete guadagnare nel lungo periodo, dovete fare innanzitutto un investimento iniziale. Su ogni singola operazione, dovrete puntare solo una piccola frazione (possibilmente non superiore al 5%) della vostra cassa. Il deposito di soldi deve essere una eccezione, non la regola.

4) Puntare su siti poco affidabili

È importante capire bene dove piazzare i propri soldi e per farlo è necessario reperire informazioni online. Prendetevi del tempo per ricevere le giuste dritte ed iscrivervi ai siti giusti, affidabili, capaci di pagare in tempi rapidi.

5) Puntare offline

Puntare offline non è conveniente se lo si fà per fini d’investimento e non per divertimento. Per massimizzare i propri profitti sarà necessario sfruttare sistematicamente i tanti bonus offerti dalle piattaforme, partendo dai welcome bonus, che spesso vi permettono anche di raddoppiare il vostro capitale in poco tempo.

6) Giocare multiple

Le multiple sono un ottimo modo per divertirsi, un pessimo modo per guadagnare sul lungo periodo. Ogni partita che inserite in una multipla, aumenta il vantaggio del banco nei confronti dell’utente, che vedrà abbassare in maniera drastica le proprie chance di vittoria. Meglio le singole. Meglio l’Exchange.

7) Avere un solo conto attivo

Per migliorare le proprie chance di vittoria, c’è bisogno di comparare le quote e scegliere la migliore. Ciò che giocate in un determinato sito a 1.50, magari potresti trovarlo a 1.65 su un altro. Ecco perché avere più conti attivi è una buona idea se avete intenzione di trarre vantaggio dalle scommesse.

8) Aspettarsi ritorni economici irrealistici

Lo so, è il sogno di tutti poter scommettere 2€ e vincerne 2000€. Devo purtroppo darvi una triste notizia: questi rendimenti sono assolutamente irrealistici. Tutti i professionisti del betting guadagnano in un solo modo: compiendo un investimento iniziale notevole e sviluppando strategie che prevedono un alto numero di operazione con un basso livello di rendimento per ognuno. Si guadagna sui volumi. Se investite 1000€ e guadagnate il 10% dopo un anno, potete già ritenervi ampiamente soddisfatti.

9) Non studiare le partite

Molto bello lasciarsi guidare dall’istinto e dall’intuito. Ma è necessario studiare e conoscere le singole partite per trarre guadagno dalle scommesse. Guadagnare col betting è di fatto una professione. Non esiste la bacchetta magica, purtroppo.

10) Affidarsi a presunti santoni

Non lasciatevi trarre in inganno dalle immagini che vedete girare in Rete. Per ritoccare una schermata, non è neanche necessario avere competenze grafiche ed è davvero un gioco da bambini. Se esistono così tanti bookmakers è perché c’è una quota vastissima di utenti che sul lungo periodo ci rimette soldi.

Commenti
Caricamento...