Vivere con la propria passione

Consigli Fantacalcio 10° Giornata: Portieri e Difensori

Ecco alcuni suggerimenti in vista del turno infrasettimanale di Serie A

0

Neanche il tempo di godersi la nona giornata, dove magari qualcuno ha vinto per la prima volta in questa stagione di fantacalcio, che già bisogna rimettere la formazione. I malati di fantacalcio odiano di per sé il turno infrasettimanale, sia per il motivo sopraelencato, sia perché ricordarsi di consegnare la formazione entro il martedì è davvero dura. Se siete poco preparati sulle prossime partite ecco alcuni consigli sui portieri e i difensori da schierare e da evitare nella decima giornata.

Inter-Sampdoria: Dopo due giorni una squadra di Genova torna a Milano: domenica Milan-Genoa e martedì Inter-Sampdoria, l’anticipo che aprirà il turno infrasettimanale. A San Siro andrà in scena una sfida tra due squadre in salute, ben al di sopra delle aspettative iniziali. I nerazzurri secondi arrivano dal sorprendente pari del San Paolo. I blucerchiati, invece, sesti dopo aver triturato in casa il Crotone. Senza voler nulla togliere a Puggioni, Handanovic è il portiere perfetto in questo momento. Sarà la partita dell’ex Skriniar che vorrà ben figurare contro i suoi vecchi compagni, così come Ferrari andato in goal nell’ultima gara. Evitate Nagatomo, in ballottaggio con Dalbert e Bereszynski che se la vedrà con Perisic.

Atalanta-Hellas Verona: Scontata ma non scontatissima la partita dell’Atleti Azzurri d’Italia, visto che l’Atalanta prosegue nel suo magic moment ma dovrà vedersela contro gli scaligeri, sconfitti ma comunque autori di una prestazione pugnace nel derby. Ovviamente il portiere consigliato è Berisha, vero e proprio spettatore nella gara vinta col Bologna. Il recuperabile Toloi non andrebbe rischiato, mentre potrebbe essere la gara di Hateboer. Non forzate Heurtaux che rientra da un infortunio ma continuate a puntare su Romulo.

Bologna-Lazio: Gara insidiosa per la super Lazio di Simone Inzaghi che ha agguantato la Juventus in classifica. Non sarà per niente semplice al “Dall’Ara” conquistare i tre punti contro un Bologna che ha dimostrato di essere in forma aldilà del passo a vuoto fatto a Bergamo. Tra Mirante e Strakosha la scelta è ardua visto che entrambi i portieri stanno facendo benissimo, ma l’albanese parte con il favore dei pronostici. Nei felsinei squalificato Gonzalez e in dubbio Torosidis: schierate Helander tra i migliori contro l’Atalanta. Per i capitolini date nuova fiducia a Bastos dopo la segnatura contro il Cagliari. Per rivedere Basta, invece, ci vorrà ancora del tempo.

Cagliari-Benevento: Sfida salvezza alla Sardegna Arena dal potenziale esplosivo: le due squadre, forse, più in difficoltà della Serie A si confrontano in 90 minuti ad alta tensione. I sardi proveranno a centrare il primo successo targato Lopez, per uscire dalla crisi che perdura da ben 5 partite (l’ultimo successo in casa della Spal). I sanniti, invece, che sono in crisi da inizio stagione cercheranno il primo storico punto in Serie A. Dopo la prestazione orrenda dell’Olimpico Crosta tornerà in panchina se Rafael dovesse farcela, vista l’indisponibilità di Cragno. Dall’altro lato ci sarà ancora Brignoli tra i pali, ma evitate i due portieri di questa gara. Tentate la carta Padoin che potrebbe essere avanzato e non schierate Romagna. Tra i sanniti Letizia sì, Djimisiti no.

Chievo-Milan: Trasferta pericolosa per il diavolo in piena crisi di risultati nonostante le ultime prestazioni un po’ sfortunate. Il Chievo in casa è una certezza e non farà sconti ma potrebbe essere un po’ appagato dopo la vittoria nel derby. Difficile scegliere uno tra Sorrentino (sempre affidabile) e Donnarumma (in ripresa) vista l’importanza della partita, ma potreste dare fiducia al 99 rossonero. Cacciatore è una fantacertezza così come Ricardo Rodriguez. Visto il ballottaggio Cesar-Dainelli potreste evitare entrambi così come Calabria che partirà dalla panchina.

Fiorentina-Torino: Viola in ripresa viste le due vittorie di fila, granata in calo con un solo punto nelle ultime due ma con tanta voglia di rivalsa. Ecco spiegata la sfida del Franchi tra due delle possibili outsider per la corsa all’Europa League. Sportiello una garanzia, Sirigu sempre bene. Qualsiasi S scegliate cascherete bene. Gaspar e Barreca rischiano di far posto e Laurini e Molinaro quindi pensateci due volte prima di schierarli. Astori e De Silvestri, al contrario, sono delle certezze per Pioli, Mihajlovic e i loro fantallenatori.

Genoa-Napoli: Due squadre gemellate che vengono da due pareggi a reti bianche ma dall’umore diverso. Uno 0-0 che sa d’impresa quello del Grifone ottenuto in casa del Milan, mentre la partita del San Paolo tra Napoli ed Inter sa quasi di beffa per i partenopei. Curiosità anche lo scorso anno la sfida tra rossoblù e azzurri si giocò in un turno infrasettimanale e finì proprio 0-0. Reina finora garanzia assoluta per Sarri e i fantallenatori. Izzo possibile sorpresa e Hysaj affidabile e probabile assistman. Rosi rischia così come Albiol, in ballottaggio rispettivamente con Lazovic e Chiriches.

Juventus-Spal: Apparentemente senza storia la sfida dell’Allianz Stadium, con i bianconeri che tra mille difficoltà hanno reagito ad Udine dopo la sconfitta a sorpresa con la Lazio. La Spal, invece, dopo un buon inizio ora sembra sempre più in difficoltà e non in grado di impensierire i sei volte campioni d’Italia. Veramente poche le possibilità di vedere un gol in trasferta ecco perché Buffon o Szczesny sono da inserire senza dubbi. Tra i difensori occhio a possibili cambi dovuti dal turnover. Sì a Lichtsteiner no a Barzagli. Tra gli ospiti meglio puntare su Salamon che su Vicari, dopo il grave errore commesso col Sassuolo.

Roma-Crotone: Stati d’animo contrastanti tra le due compagni. Giallorossi contenti dalla vittoria in trasferta sul campo del Torino e rossoblu amareggiati dopo la pesante debacle rimediata a Marassi. Inutile dire che Alisson sia da inserire senza se e senza ma, visto il rendimento in trasferta di Cordaz e compagni. Come si fa a non mettere Kolarov: il suo goal a Torino sembrava un déjà vu di quello siglato a Bergamo nella prima partita. Pensateci due volte, invece, su Juan Jesus. Più difficile scegliere un difensore dei calabresi: se dovessimo fare un nome sarebbe quello di Ajeti.

Sassuolo-Udinese: Due delusioni finora di quest’inizio di campionato a confronto in un interessante scontro salvezza. Difficile pensare che entrambe o anche una delle due possa retrocedere ma bisogna cominciare a mettere fieno in cascina per evitare problemi. Bucchi sembra aver salvato per ora la panchina con la vittoria a Ferrara, mentre si fa sempre più traballante la situazione Del Neri dopo il 2-6 rimediato a domicilio dalla Juve. Di sicuro Consigli farà meglio di Bizzarri, mentre fra le retroguardie ci sentiamo di caldeggiare i nomi di Acerbi e di Larsen e di sconsigliare Lirola che è in ballottaggio e Nuytinck leggermente in calo.

Commenti
Caricamento...