Consigli Fantacalcio 11° Giornata: Portieri e Difensori

Ecco chi schierare e chi evitare nel prossimo turno di Serie A

0

Si comincia col botto: Milan-Juventus apre alle ore 18 l’undicesimo turno di Serie A. Il big match di San Siro e la sfida tra Roma e Bologna occuperanno il sabato degli anticipi. Nel lunch match vedremo se il Benevento riuscirà a fare il primo punto in casa contro la Lazio. La tre giorni di Serie A non si chiuderà col posticipo domenicale (Torino-Cagliari), ma col monday night del Bentegodi che vedrà contrapposti l’Hellas Verona e la sorprendente Inter di Spalletti. Per un super campionato che vede le prime 4 racchiuse in tre punti ecco i nostri consigli sui portieri e i difensori.

Milan-Juventus: Quasi un anno fa la sfida di San Siro fu decisa da una prodezza di Locatelli e da un miracolo di Donnarumma su Khedira al 96′. Oggi la storia sarà diversa o ci sarà un epilogo simile? Certo il Milan ha ritrovato il sorriso contro il Chievo ma la sfida coi bianconeri, sempre devastanti ma non imperforabili come un tempo, sarà la vera prova del 9, a cui non prenderà parte l’ex più atteso Bonucci ancora out per squalifica. Difficile fare un nome tra i pali, mentre sembra scontato puntare su Rodriguez tra le fila del Milan, mentre Lichtsteiner possibile sorpresa per i bianconeri. Alex Sandro rischia il posto a favore di Asamoah.

Roma-Bologna: Davvero sfortunato Karsdrop: esordio per lui mercoledì con la maglia giallorossa e ieri gli esami hanno evidenziato una rottura del crociato. Di Francesco cercherà di non pensarci e per continuare alla rincorsa delle grandi si riaffiderà a Florenzi come terzino. Donadoni vorrà provare a ritrovare una gioia dopo due ko consecutivi ma non sarà semplice all’Olimpico soprattutto dopo aver perso Palacio. Vista l’assenza dell’argentino e la possibile titolarità dell’ex Destro finora a secco in campionato, sembra facile dire di puntare su Alisson, che ha totalizzato 7 clean sheet su 10. Potrebbe essere la gara di Juan Jesus, mentre Helander in ballottaggio con De Maio è da evitare.

Benevento-Lazio: Gara proibitiva sulla carta per i sanniti: viste le 10 sconfitte consecutive degli stregoni contro una squadra che ha vinto le ultime 7, ma nel calcio mai dire mai. In effetti nell’ultima gara il Benevento allenato per la prima volta da De Zerbi è andata davvero vicina al pari venendo punita solo al 95′ da Pavoletti. Nemmeno il più ottimista tifoso giallorosso schiererebbe Brignoli tra i pali, mentre Strakosha è da inserire senza titubanze, ma occhio a possibili sorprese. Anche se non sembra destinato a partire dal primo minuto Lazaar potrebbe fare la differenza a gara in corso così come Lukaku. Se avete Letizia insistete su di lui e non su Di Chiara. Stesso discorso per De Vrij e non per Radu a rischio panchina.

Crotone-Fiorentina: Due sconfitte nelle ultime gare giocate dai calabresi, entrambe però in trasferta. Lo Scida dovrà diventare il fattore salvezza degli squali ed ecco perchè sarà interessante la sfida coi viola a punteggio pieno nelle ultime 3 partite. Cordaz potrebbe essere una scommessa vincente rispetto a Sportiello visto che si gioca in Calabria dove l’ex Inter diventa quasi insuperabile. Martella, a segno nell’ultima gara giocata allo Scida contro il Torino, sembra tornare titolare e potrebbe anche ripetersi. Grande stagione finora per Astori, un’autentica certezza, meno per Gaspar scintillante nelle prime gare e deludente nelle ultime apparizioni.

Napoli-Sassuolo: La capolista ospita un Sassuolo che finora ha fatto davvero male. Sembra davvero difficile pensare che la banda Sarri non vinca la decima gara su undici in campionato. Reina potrebbe davvero chiudere con la porta inviolata in questo turno ecco perché non dovete tentennare ad inserirlo. Maggio potrebbe scalzare Hysaj per un po’ di turnover e meriterebbe una chance anche nelle fantaformazioni. Cannavaro torna al San Paolo e come sempre venderà cara la pelle, nonostante l’affetto che prova verso i suoi ex colori, ma visto l’avvio di stagione dei neroverdi è vivamente sconsigliato.

Sampdoria-Chievo: Entrambe reduci da una sconfitta nel turno infrasettimanale proveranno a cercare gloria a Marassi. Le due possibili sorprese del campionato proveranno a trovare riscatto dopo prestazioni diverse contro le due milanesi (i blucerchiati hanno sfiorato l’impresa in rimonta con l’Inter, mentre i clivensi hanno fatto davvero male col Milan). Nessuno dei due portieri merita più fiducia dell’altro quindi puntate su altro. La sfida si vince a sinistra: Strinic, nonostante il ballottaggio con Murru, potrebbe esaltarsi in questa sfida per tornare ai livelli dei tempi partenopei; Gobbi torna titolare a discapito di Tomovic e può regalare assist ad Inglese e compagni.

Spal-Genoa: Sfida salvezza al Mazza dove i padroni di casa proveranno a riscattare un momento delicatissimo (un solo punto nelle ultime 7), mentre gli ospiti proveranno a fare seguito alle buone gare disputate con Cagliari, Milan e Napoli. Gomis e Perin sono in un buon momento di forma ma viste le rispettive difese rischiano di prendere tanti goal, quindi andate su altri lidi. Male Vicari con la Juve e va evitato così come Oikonomou che rischia la panchina. I due migliori difensori contro Juve e Napoli sono stati Mattiello ed Izzo e meritano ulteriore fiducia anche in vista di questa sfida delicata.

Udinese-Atalanta: I friulani hanno rinsaldato la panchina di Del Neri, vincendo anche se con molta sofferenza al Mapei Stadium. La Dea, invece, ha fatto 6 punti nelle ultime due, senza considerare la vittoria in Europa League con l’Apollon. Sfida affascinante quella della Dacia Arena dove non si escludono sorprese. Bizzarri, dopo la splendida prestazione contro il Sassuolo, può essere finalmente inserito in formazione se non avete di meglio. Emergenza difensiva in casa bianconera che non consiglia l’inserimento di qualche difensore, se non Larsen. Rischia il turnover Caldara, ecco perché in casa bergamasca l’unico da considerare è Hateboer, viste le ultime buone prestazioni.

Torino-Cagliari: La sfida dell’Olimpico rischia di essere decisiva per Mihajlovic che vuole riscattare le ultime opache prestazioni, mentre i sardi potrebbero accontentarsi dopo la vittoria decisiva rimediata nel finale col Benevento. Le due premesse indurrebbero a pensare all’ottimismo in caso di inserimento di Sirigu nell’undici delle vostre leghe. Barreca squalificato e quindi chance per Molinaro: dategli fiducia. Finalmente bene Romagna nel turno infrasettimanale, ma contro gli attaccanti granata sarà più dura, ecco perché Miangue potrebbe essere più intrigante visto che potrebbe giocare come esterno di centrocampo.

Hellas Verona-Inter: Pecchia esposto alla critica vede la sua posizione traballare pericolosamente. Un miracolo contro i nerazzurri sembra utopia al momento ma occhio all’ex Pazzini che ha il dente avvelenato, visto il suo inizio di stagione. La squadra di Spalletti scenderà in campo conoscendo già i risultati delle altre squadre ma potrebbe approfittare di qualche scivolone per consolidare la seconda posizione. Non consiglierei né Nicolas visto il potenziale offensivo dei nerazzurri né Handanovic che rischia di subire almeno un goal. Meglio puntare sui terzini che sui centrali (Romulo e D’Ambrosio meritano più fiducia di Heurtaux e Miranda).

Commenti
Caricamento...