Vivere con la propria passione

Consigli Fantacalcio 13° Giornata: Portieri e Difensori

Portieri e Difensori da schierare e da evitare nel prossimo turno di Serie A

0

Dopo il flop mondiale da parte dell’Italia torna la Serie A e i vari appassionati del campionato e del fantacalcio possono ritrovare l’entusiasmo cercando di smaltire la forte delusione derivata dall’eliminazione da Russia 2018. Il tredicesimo turno si apre col botto, con due grandi anticipi al sabato: prima il derby di Roma, quest’anno più incerto e appassionante che mai, per poi passare a Napoli-Milan, una grande classica che vede strafavorito il Napoli, reduce però dal pari a Verona, contro un Milan rinvigorito dalla vittoria di Sassuolo. La domenica, invece, prevede tra i piatti più gustosi un’interessante Sampdoria-Juventus nel pomeriggio e un intrigante Inter-Atalanta alla sera. Si chiude col monday night, per la terza volta di scena a Verona, dove l’Hellas ospiterà il Bologna.

Roma-Lazio: Un derby così non si verificava a Roma da tanti anni, con le due squadre separate da un punto e con una gara da recuperare e lì nelle posizioni altissime. Il problema potrebbe deriviare solo dal fatto che si gioca dopo la sosta delle nazionali con i giocatori rientrati ad allenarsi agli ordini di Di Francesco e Inzaghi solo da pochi giorni. Alisson una vera certezza è meglio escluderlo così come l’acciaccato Strakosha trattandosi di una stracittadina senza favoriti. Tra i difensori consigliati due difensori goleador come Manolas, tornato in rete con la Fiorentina e De Vrij già a quota due in questa Serie A. Juan Jesus è in ballottaggio con Fazio e rischia di stare in panchina, così come Basta vista l’esplosione di Marusic.

Napoli-Milan: Il San Paolo deve essere un fattore per il Napoli se vuole puntare allo scudetto, ma nello stadio di Fuorigrotta, l’altra milanese un mese fa ha già strappato un punto. Montella proverà ad emulare l’impresa della banda Spalletti anche se si ritroverà contro una squadra delusa dal pareggio di Verona e dall’esclusione di Insigne contro la Svezia. Queste sfide di solito riservano molti goal, quindi se avete Reina e Donnarumma è meglio lasciarli nella fantapanchina e puntare su portieri con impegni più agevoli. Hysaj giocherà sicuramente e può essere inserito, mentre Maggio e Mario Rui si giocano il posto. L’eroe svizzero Rodriguez è pronto a tornare decisivo anche nel Milan, mentre Abate potrebbe partire dalla panchina e vista la sua gara lo scorso anno al San Paolo è consigliabile lasciarlo fuori.

Crotone-Genoa: Il lunch match del tredicesimo turno vede di fronte gli squali reduci da due successi consecutivi che affronteranno il primo Genoa di Ballardini, giunto alla terza esperienza sulla panchina rossoblù. La squadra di Nicola nello scorso turno ha raccolto i primi punti in trasferta ma è allo Scida che i calabresi sono una vera certezza. Motivo per cui fidatevi di Cordaz, in attesa anche di capire chi segnerà nel Genoa. Martella è pronto a rilevare un Pavlovic non al meglio e sulla sinistra può sfornare una buona prestazione magari condita da bonus. da quando è tornato Izzo si sta rivelando uno dei migliori della retroguardia e merita fiducia, cosa che merita di meno Rosi pronto ad entrare a gara in corso.

Benevento-Sassuolo: Due delle squadre peggiori di questo campionato si affronteranno al Vigorito: i sanniti a caccia di punti utili per schiodarsi dalla casella zero in classifica, contro i neroverdi a quota 8 ma quartultimi e con Bucchi che rischia l’esonero in caso di fallimento. Si tratta di due squadre abbastanza sterili in attacco ma proprio la fragilità delle difese potrebbe favorire una gara piena di reti: ecco perché meglio evitare di puntare su Brignoli e Consigli. Dopo la gara di Torino potrebbe risvegliarsi Venuti, mentre Letizia sembra aver perso peso nelle nuove gerarchie di De Zerbi rispetto alla gestione Baroni. Visti i tanti goal presi di testa dal Benevento inserite Acerbi, mentre lasciate fuori Gazzola e Lirola.

Sampdoria-Juventus: Si prevede spettacolo a Marassi tra una delle Samp migliori degli ultimi anni, che ha centrato 5 vittorie su 5 in casa finora ed euforica dopo il derby, contro una Juve, che non sembra più così solida ma che nelle ultime è riuscita a cavarsela, come fatto ad esempio contro il Benevento. Viviano, ormai tornato titolare, sarebbe un azzardo, mentre la voglia di riscatto di Buffon potrebbe fare la differenza e quindi puntateci. La storia di questa gara insegna che si è spesso decisa da azioni dalle fasce, ecco perché Strinic e Lichtsteiner sono due nomi spendibili visto il loro buono stato di forma. Sala e Chiellini, invece, potrebbero rifiatare e non entrare.

Spal-Fiorentina: Potrebbe sembrare una sfida scontata ma la scoppola rimediata dalla Fiorentina a Crotone impone gli uomini ad usare prudenza e non fidarsi della squadra di Semplici reduce da una vittoria col Genoa e un prezioso pari rimediata a Bergamo. Certo la Spal non ha bunker in difesa perciò Gomis non è proprio un nome su cui fidarsi ciecamente così come Sportiello. Mattiello potrebbe essere un nome a sorpresa giocando nei 5 di centrocampo, mentre Vicari e Costa coi loro acciacchi vanno evitati. Biraghi da una parte, potendo contare sulla titolarità potrebbe riservare bonus, Laurini, dall’altra in ballottaggio con Gaspar è da escludere.

Torino-Chievo: Le squadre di Mihajlovic e Maran vengono da due ottimi pareggi rimediati contro Inter e Napoli. Ciò dimostra che le squadre sono in salute, ma bisogna tornare a trovare i tre punti. I granata sembrano aver svoltato dopo la crisi d’ottobre ed ecco perché Sirigu può essere inserito senza problemi, visto che il Chievo storicamente in trasferta fa pochi gol. Ansaldi sta facendo molto bene da quando è entrato nei meccanismi del Toro, così come Burdisso che però rischia di stare fuori in questo turno. L’intramontabile Cacciatore se sperate di avere qualche gioia, mentre evitate il classico Tomovic che non sta facendo benissimo.

Udinese-Cagliari: La sfida della Dacia Arena è di difficile interpretazione e quindi non sono escluse sorprese. I friulani dovrebbero rispettare il pronostico ma i sardi rinvigoriti dalla cura Lopez potrebbero sognare addirittura il colpaccio in Friuli. Evitate i portieri di questa sfida: Bizzarri che si ritroverà contro Pavoletti e l’accoppiata Rafael-Cragno perchè non si sa chi dei due dovrebbe partire dal primo minuto. Widmer cerca riscatto in questo turno visto che l’acciaccato Larsen partirà dalla panchina. Andreolli rischia di soffrire contro gli attaccanti bianconeri, mentre Padoin potrebbe sorprendere come Faragò contro l’Hellas.

Inter-Atalanta: Venire da un 1-1 potrebbe essere una motivazione sufficiente per entrambe le compagini per cercare riscatto. Le squadre nerazzurre cercano gloria a San Siro, chi per la zona Champions chi per quella Europa League, ma di certo non si ripeterà lo score dello scorso anno quando gli uomini di Pioli vinsero 7-1. Nè Handanovic né Berisha sono sicuri di restare imbattuti quindi puntate su impegni più tranquilli. Skriniar ha voglia d’Inter e le sue parole ne sono un segnale. Lui e Toloi meritano di essere schierati. Nagatomo e Gosens rischiano di non fare una bella partita affrontando avversari forti sui loro lati.

Hellas Verona-Bologna: La giornata si chiude con il monday night del Bentegodi. Pecchia è fortemente a rischio e non vincere nemmeno questa potrebbe significare esonero, mentre Donadoni deve assolutamente ritornare a gioire dopo 4 ko consecutivi. Mirante tornerà titolare e si può puntare su di lui, rispetto a un balbettante Nicolas sempre a rischio goal subito. Romulo e Masina sono uomini fantacalcisticamente validi mentre Caceres e Mbaye sono da escludere.

Commenti
Caricamento...