Consigli Fantacalcio 15° Giornata: Portieri e Difensori

Ecco le dritte per il prossimo turno "spezzatino" di Serie A

0

Dal venerdì al lunedì si articolerà la 15esima giornata di Serie A. Una vero e proprio turno “spezzatino” per gli amanti della Serie A e del fantacalcio che dovranno poi aspettare martedì per conoscere i verdetti di questa fantagiornata. Due anticipi al venerdì per via degli impegni di Champions, con un insolito Roma-Spal alle 18:30 e l’attesissimo Napoli-Juve alle 20:45. Un Toro in “verde”, per omaggiare un anno dalla tragedia della Chapecoense, sfiderà di sabato l’Atalanta. Una sfida interessantissima a Marassi tra Sampdoria e Lazio di domenica sera e i due monday night, alle 19 Crotone-Udinese e alle 21 Hellas-Genoa chiuderanno il programma. Avete preso nota di tutte le sfide? Segnatevi anche i nostri consigli.

Roma-Spal: Dopo aver perso punti a Genova, la Roma di Di Francesco deve tornare a vincere se vuole alimentare le possibilità scudetto. Dovrà affrontare, senza De Rossi out per due turni, una Spal reduce da due sconfitte, una in campionato e una in coppa Italia, ma comunque in un buon stato di forma. Ad Agosto, inoltre, la squadra di Semplici fermò sullo 0-0 all’Olimpico la Lazio di Inzaghi. Nonostante sia una gara insidiosa per i giallorossi, è impensabile non schierare Alisson se lo avete come portiere e Kolarov come difensore. Evitate il duo Jesus-Fazio, essendo entrambi in ballottaggio e Oikonomou uno dei più spenti contro il Cittadella e destinato a restare in panchina.

Napoli-Juventus: La super sfida del San Paolo potrà dire molto sulle ambizioni scudetto di Napoli e Juventus. La banda di Sarri arriva a questo scontro diretto ancora da imbattuta e cercherà di scappare via dai campioni d’Italia in carica che in caso di sucesso tornerebbero a -1 dai partenopei. Sia Reina che Buffon hanno le stesse possibilità di subire almeno un goal, quindi per loro se ne parla alla prossima giornata. Mario Rui dovrebbe partire riserva, ecco perchè la sorpresa di questo turno fantacalcistico potrebbe essere Maggio, bravo già ad Udine a conquistarsi il rigore. Chiellini torna titolare e come sempre farà bene in queste partite dure, mentre Lichtsteiner dovrebbe far posto a De Sciglio, motivo per cui non puntare sullo svizzero.

Torino-Atalanta: Due delle outsider per la lotta all’Europa League si affrontano allo stadio “Olimpico Grande Torino”. Gli uomini di Mihajlovic, usciti per la seconda volta da San Siro, hanno fatto il loro dovere anche in Coppa Italia e puntano a fermare un’Atalanta che con difficoltà si è sbarazzata del Benevento nell’ultimo turno. Visto l’ottimo stato di forma esibito contro il Milan, Sirigu va inserito senza se e senza ma. Contro il Carpi si è notato un grande De Silvestri, un vero e proprio treno sulla fascia che potrebbe regalare assist per il “Gallo”, così come Hateboer per gli orobici potrebbe riservare un +1. Evitate Gosens visto il dubbio che lo accompagnerà fino a sabato tra lui e Spinazzola.

Benevento-Milan: Il primo Milan di Gennaro Gattuso andrà in scena a Benevento. I sanniti sono ancora fermi a zero e stanno perdendo le già flebili speranze di permanenza in Serie A. Si affronteranno i due tecnici più giovani della Serie A, ritrovandosi dopo gli screzi relativi alla sfida tra Foggia e Pisa di due anni fa. Nonostante il possibile orgoglio dei beneventani è difficile credere che Donnarumma possa subire una rete. Se non avete di meglio come difensori potrebbe non essere sbagliato puntare su Letizia, mentre Costa sembra in grossa difficoltà nelle ultime uscite. Tra i difensori rossoneri promuoviamo Romagnoli, che ha realizzato due goal nelle ultime tre e una grande gara col Torino.

Bologna-Cagliari: Felsinei che si sono ritrovati con un gran successo contro la sorpresa Sampdoria contro un Cagliari in forma in Serie A, aldilà della sconfitta patita per mano dell’Inter. A far più male forse in casa sarda è la clamorosa eliminazione subita per opera del Pordenone, squadra di Lega Pro, in Coppa Italia. Mirante sembra il nome giusto in questa sfida, perchè vorrà fare il secondo clean sheet consecutivo. Nomi ad effetto tra i difensori? De Maio per i bolognesi e Romagna per i cagliaritani. Da escludere Masina, in pessima forma finora e Pisacane che rischia anche il posto a favore di Ceppitelli.

Fiorentina-Sassuolo: Il pareggio ottenuto nel finale contro la Lazio ha reso più serena la settimana in casa viola che ora si troverà contro il Sassuolo che vorrà riscattare la figuraccia interna di settimana scorsa. Iachini ha debuttato in Coppa Italia eliminando il Bari e ora proverà a strappare almeno un punto a Firenze. Sportiello-Consigli la sfida è equilibrata ma per ora meglio il portiere dei viola. Ormai Laurini è il titolare sulla fascia destra, ai danni di Gaspar, e questa potrebbe essere la sua giornata per possibili assist. La stessa cosa si potrebbe dire di Peluso che con il nuovo tecnico potrebbe giocare nei 5 di centrocampo. No a Cannavaro che dovrebbe soffrire i veloci attaccanti gigliati.

Inter-Chievo: I nerazzurri per continuare la loro marcia inarrestabile e i gialloblù per riscattare la delusione nel derby di Coppa. Spalletti dovrà fare dei cambi per via di due squalifiche (Miranda e Gagliardini) e l’infortunio di Vecino, Maran, invece, deve fare a meno di Radovanovic. Handanovic, strepitoso a Cagliari, è una certezza, ma se dovete per forza inserire Sorrentino non fatevi problemi. Il nome più sicuro è Skriniar, ma giocherà anche Ranocchia, a caccia di riscatto con tre goal in carriera contro i clivensi. L’usato sicuro tra i veronesi è Cacciatore, bravo nei cross e nei colpi di testa.

Sampdoria-Lazio: La Samp riuscirà a vincere ancora a Marassi, contro la bella squadra biancoceleste? I blucerchiati sono inarrestabili tra le mura amiche ma gli uomini di Inzaghi proveranno a rifarsi dopo il pari subito al photofinish dalla Fiorentina. Né Viviano né Strakosha sono consigliati visti i tanti goal che potrebbero arrivare. Sì a Silvestre, uno dei migliori a Bologna, no a Murru, che gioca per l’assenza di Strinic. De Vrij, con già tre goal all’attivo, non si può non mettere, mentre sia Basta che Lukaku sembrano ancora destinati ad entrare a gara in corso.

Crotone-Udinese: I calabresi e i friulani in uno scontro diretto per la salvezza arrivano da due rispettive sconfitte. La squadra di Nicola ha perso in trasferta all’Allianz Stadium, mentre Oddo guiderà per la seconda volta la squadra bianconera dopo la gara persa col Napoli. Cordaz è una sicurezza anche quando subisce un goal e allo Scida fa la differenza. Sampirisi e Widmer potrebbero rivelarsi importanti anche con dei possibili +1. Due centrali, invece, sono vivamente sconsigliati: Ajeti, tra i rossoblù, e Nuytinck, tra i bianconeri, che col nuovo tecnico potrebbe aver perso il posto.

Hellas Verona-Genoa: Penultima contro terzultima si sfidano al Bentegodi, con tre punti in palio che potrebbero essere vitali per la volata salvezza. Entrambe sorridono dopo l’ultima giornata, visto che gli uomini di Pecchia hanno sfatato il Mapei Stadium ed eliminato i rivali nella stracittadina di Coppa Italia, mentre Ballardini e i suoi hanno ottenuto un bel pari contro la Roma. Tra i due portieri non c’è partita, meglio puntare su Perin. Romulo potrebbe giocare nei tre d’attacco e va inserito, mentre Souprayen, giocherà da centrale, e quindi ha ancora meno chance di produrre bonus. Rosi, come esterno di centrocampo, farà bene, mentre Spolli, destinato alla panchina è da ignorare.

Commenti
Caricamento...