Vivere con la propria passione

Consigli Fantacalcio 15° Giornata Serie A: Attaccanti.

Chi schierare nella zona di attacco.

0

La quindicesima giornata sarà una quattro giorni di serie A, si inizia già il venerdì con 3 squadre che occupano posizioni nobili della classifica, Roma, Napoli e Juventus. Il sabato vede l’unica sfida in programma tra due squadre allo stesso livello: Torino-Atalanta. La domenica arrivano le altre, il Milan impegnato a Benevento, l’Inter che ospita il Chievo e la Lazio su un campo molto ostico come quello di Genova a far visita alla Sampdoria. Il turno, lunedì, verrà chiuso da due sfide per la salvezza: Crotone-Udinese e Hellas-Genoa.

Roma-Spal: La prima sfida della giornata ci conduce all’Olimpico. Una sfida che non ha nulla da dire, infatti appare scontata la vittoria della Roma. Giallorossi che, anche senza De Rossi, hanno una buonissima chance per accorciare la classifica. Per l’attacco, Dzeko sembra lontano parente del capocannoniere dello scorso anno, infatti non segna da ben 7 turni, la fiche va puntata, indiscutibilmente, su El Shaarawy. I ferraresi arrivano al match dopo la sconfitta contro il Chievo. Al di là dei nomi e di esperienze varie, ci appare molto difficile che la Spal possa far male alla Roma.

Napoli-Juventus: Ecco il big match della quindicesima giornata. Il Napoli ospita una Juventus ferita e che non riesce proprio ad ingranare. I partenopei, nelle ultime uscite, sembrano aver trovato il trascinatore e, per questo motivo, va puntato tutto su Insigne. I piemontesi non stanno attraversando un buon momento, dopo l’infortunio di Higuain, anche se convocato, l’attacco è tutto sulle spalle di Dybala ma visto il non coraggio di Allegri e il periodo di forma dubitiamo possa far male alla difesa azzurra.

Torino-Atalanta: L’unica sfida del sabato tra due squadre che hanno gli stessi obiettivi. I granata sono in piena convalescenza e con un Belotti che, piano piano, in goal in Coppa Italia contro il Carpi, sta recuperando la forma dei tempi migliori, però il nome giusto per la sfida è Iago Falque. I nerazzurri di Bergamo, dopo la vittoria contro il Benevento, possono staccare proprio i granata in classifica. Il solito nome è Gomez che può regalare goal e assist ai propri fantallenatori.

Benevento-Milan: Lunch match molto interessante visto la situazione delle due squadre. I campani, dopo quattordici giornate, sono ancora a zero punti e non si sa quale sia l’occasione giusta. La difesa rossonera, anche con il cambio di allenatore, ha delle défaillance preoccupanti ecco perché Armenteros con la sua esperienza può far male. I rossoneri, dopo l’arrivo di Gattuso, hanno una grandissima occasione per raddrizzare la classifica. Nonostante le mille difficoltà, giusto puntare sia su Kalinic, probabile dall’inizio, che su Cutrone da subentrante.

Bologna-Cagliari: Match tra due squadre di metà classifica che, salvo ribaltoni clamorosi, sono tranquille per la permanenza in A. I felsinei, dopo la grande vittoria contro la Sampdoria, vorranno prendersi i 3 punti anche se alternano, spesso, buone prestazioni a cattive prestazioni. L’unico che sembra l’attaccante principe è Palacio anche se un occhio di riguardo va sempre data a Okwonkwo che quando entra segna sempre. I sardi hanno subito due sconfitte molto pesante, se quella in campionato contro l’Inter ci può stare, l’eliminazioni in Coppa Italia ai danni del Pordenone è assolutamente inaccettabile. Lopez, punta tutto su Falcinelli ma attenzione, anche qui, a Farias che sa come rendersi pericoloso dalla panchina.

Fiorentina-Sassuolo: Partita tra due deluse del campionato. La Fiorentina naviga a vista e sembra, nonostante l’ottimo pareggio contro la Lazio, stagnarsi in una situazione di mediocrità. Attenzioni a puntare su Thereau visto che è ancora indietro di condizione visto l’infortunio recente, occhio a Babacar che è il dodicesimo uomo di Pioli. I neroverdi, dopo il cambio di allenatore, potrebbero avere un atteggiamento difensivo. La cura Iachini potrebbe far bene, e recuperare, Berardi.

Inter-Chievo Verona: Partita che sembra scontata ma attenzioni ai trappoloni. I nerazzurri stanno vivendo un momento fantastico e chi ne sta beneficiando di più è, al momento, l’attaccante più forte d’Italia: Icardi, che si divide il trono di capocannoniere con Immobile. I clivensi sono da sempre squadra ostica. Inglese potrebbe far male e regalare soddisfazioni sia ai tifosi presenti che a quelli futuri del Napoli ma attenzione anche a Pellissier che segna spesso contro l’Inter.

Sampdoria-Lazio: La sfida serale della domenica è da seguire. Si sfidano due squadre vicinissime in classifica. I blucerchiati, dopo il bruttissimo stop di Bologna, vorranno tornare alla vittoria e, questo, gli permetterebbe di andare a pari punti proprio con la Lazio. Zapata, con la sua fisicità, può essere devastante, ma aspettiamoci, visto le parole di Gianpaolo, l’ingresso di Kownacki. I romani stanno perdendo un po’ di smalto e con l’infortunio di Nani posano tutte le speranze dell’attacco su Immobile, da evitare Caicedo che sembra più uno spettatore non pagante che un calciatore.

Crotone-Udinese: Eccoci arrivati al primo scontro salvezza del lunedì. Due squadre che sono a pari punti e che, in caso di vittoria, possono staccarsi dalla zona calda. I calabresi, senza Budimir, dovranno affidare l’intero attacco sulle spalle di Trotta. I friulani dopo la prestazione difensiva offerta contro il Napoli dovranno fare qualcosa in più per creare pericoli importanti. L’unico attaccante a cui vale la pena dare fiducia è Perica, ma vale la pena citare Lasagna che può essere importante a gara in corso.

Hellas Verona-Genoa: La partita di Verona è un altro scontro salvezza che chiude la quindicesima. Scaligeri dopo la bella vittoria di Reggio Emilia, hanno bisogno di ulteriori punti per avvicinarsi alla zona sicura. Gli unici che sembrano, leggermente, più in forma sono CerciVerde anche se l’attacco dell’Hellas produce veramente poco. Il grifone dopo l’ottimo pareggio contro la Roma stanno beneficiando della cura Ballardini. Anche qui l’unico attaccante che sembra poter far la differenza è Lapadula, reduce dal goal contro la Roma ma anche da due goal, semplici, sbagliati.

Commenti
Caricamento...