Top 11-16° Giornata Serie A

Ecco i migliori della settimana.

0

Dopo il big match tra Juventus e Inter terminato in parità cambia poco o nulla in vetta alla classifica, dove l’Inter si conferma in vetta seguito da Napoli e Juventus. Leggermente più distanziate le capitolane Roma e Lazio con una gara in meno. In coda cade ancora il Benevento, pari tra Spal ed Hellas Verona, vittoria per il Sassuolo. Con i fantavoti di Fantagazzetta schieriamo la miglior formazione di giornata con il 3-5-2.

Sorrentino (Chievo Verona) 9: Occhi di tigre e riflessi felini per il portiere del Chievo Verona. Prova eccelsa, probabilmente gli avanti giallorossi lo sognaranno per molto tempo mentre vola tra i pali. La parata su Gerson nel primo tempo e quella di piede su Schick nella ripresa sono tra i gesti più belli dell’anno.

Goldaniga (Sassuolo) 10: Era tra i giocatori che avevamo consigliato nel pacchetto arretrato e l’ex Palermo non si è smentito. Stacco di testa, la specialità della casa, sul cross dalla sinistra del solito Politano. Tiene botta dietro, facendo sfigurare Acerbi e gli avanti pitagorici.

Ge.Pezzella (Fiorentina) 7 : Sarebbe in ex aequo con il romanista Kolarov, ma abbiamo preferito schierare il centrale argentino ex Betis perché rappresenta una lieta new entry. Nelle ultime partite la sua media fantavoto sta lievitando.

Masiello (Atalanta) 9,5: Insidia costante sulle palle inattive. Il difensore atalantino ex Bari è spesso avvezzo ai goal, da centravanti puro. Per quanto concerne la fase difensiva solita performance di dedizione e attenzione. Mezzo punto in meno per il cartellino giallo.

Ilicic (Atalanta) 11,5: Sloveno spumeggiante nella gara che ha chiuso questo lunghissimo weekend di campionato. Nel primo tempo sembra impreciso, ma nel finale ha il merito di pareggiare i conti. Nella ripresa regala un cioccolatino per Masiello che di testa in tuffo non sbaglia.

Bertolacci (Genoa) 10,5: Ti aspetti un grande Taarabt, ti ritrovi un brillante Bertolacci. Il centrocampista del Grifone sembrava essere ritornato quello che i tifosi avevano ammirato prima della cessione al Milan. Qualità, quantità e inserimenti. Una manna se riesce a confermarsi.

Rincon (Torino) 10,5: Tanta legna in mezzo al campo. Il classico animus pugnandi del “general” spacca in due la partita mettendo in difficoltà i pari ruolo della Lazio, molto contratti dopo l’espulsione. Ciliegina sulla torta la rete del raddoppio.

Barak (Udinese) 11,5: Una stella sta nascendo partita dopo partita. Una rete e un assist, ma soprattutto una gara a tuttocampo. Oddo sta limando i suoi difetti tattici e la proprietà inizia già a sfregarsi le mani immaginando una ricca plusvalenza derivante dalla cessione del ceco.

Bonaventura (Milan) 13,5: L’avvento sulla panchina di Gattuso gli ha fatto bene. Le sue prestazioni sono lievitate con i 3 goal e l’assist in 2 gare. Un Jack così sarebbe servito a Montella. Non è un caso che sia tornato a brillare con un modulo più congeniale per le sue caratteristiche.

Politano (Sassuolo) 11,5: È lui la vera stella di questo Sassuolo. Mentre Berardi latita a ritrovare se stesso, l’ex giallorosso sta migliorando moltissimo sia come finalizzatore che rifinitore. Assist per la rete di Goldaniga e rete da 3 punti con il destro, il suo piede debole, con bel tiro dal limite dell’area.

Quagliarella (Sampdoria) 13,5: Doppietta per il doriano che sale a quota 9 reti in campionato. Dopo Immobile è il miglior attaccante italiano della Serie A per numero di assist e goal. Peccato che le primavere siano già 34 e la Nazionale sia un sogno nel cassetto difficilmente realizzabile.

 

Commenti
Caricamento...