Consigli Fantacalcio 19° Giornata Serie A: Centrocampisti e Attaccanti

Ecco chi schierare e chi evitare dalla cintola in su

0

Diciannovesimo turno di Serie A in arrivo: oggi e domani si concluderà il girone d’andata di Serie A, con l’ultima ondata di partite dell’anno solare 2017, e questo sarà il penultimo turno prima della sosta che ci sarà dal 7 al 19 gennaio. Passato Natale e i primi due quarti di Coppa Italia, torna la Serie A, con partite mica male. Si comincia stasera dallo Scida alle 20:45, con l’unico anticipo della 19esima giornata, con il Napoli che andrà a far visita al Crotone. Domani ad ora di pranzo sarà il Milan, rinvigorito dal derby vinto in coppa, a sfidare in trasferta la Fiorentina, eliminata ai quarti di Tim Cup dalla Lazio.  Dopo la grande sfilza delle sfide delle 15, al Meazza alle ore 18 si sfidano Inter e Lazio in un match decisivo per la zona Champions. Chiude il turno il posticipo tra Hellas Verona e Juventus. Non avete avuto modo di controllare le formazioni per via delle abbuffate natalizie? E allora ascoltate i nostri consigli per i centrocampisti e gli attaccanti da schierare e da evitare.

Crotone-Napoli: Squali vittoriosi nell’ultima gara casalinga contro il Chievo, ma contro gli azzurri in ripresa visti i due successi consecutivi sarà dura. Tra i centrocampisti potrebbero fare la differenza Stoian, più volte vicino al goal contro la Lazio e che gioca nel tridente, e il rinvigorito Marek Hamsik che ha superato il record di Maradona. Occhio a scommettere su Tonev e Jorginho che potrebbero partire dal primo minuto ma sono ancora in dubbio. Questa potrebbe essere la gara di Mertens per tornare a gonfiare la rete, mentre sembra quasi impossibile un goal di Trotta.

Fiorentina-Milan: Fiorentina in ripresa in campionato ma eliminata ai quarti dalla Lazio, Milan col percorso inverso: deludenti in Serie A e qualificati alle semifinali di Tim Cup. Scontato dire Chiesa e allora per i Viola il nome buono può essere Benassi molto bravo negli inserimenti e già a rete lo scorso anno contro i rossoneri. Per i meneghini Calhanoglu, dopo il buon ingresso in Coppa, sarà riconfermato e potrebbe essere la sua partita. Davanti più che Simeone meglio Thereau che anche quando non segna offre buone prestazioni e dall’altro lato sì a Cutrone eroe del derby e no ad André Silva ancora destinato a fare la riserva.

Atalanta-Cagliari: Bergamaschi vittoriosi nell’ultimo turno a San Siro contro i sardi che hanno deluso nella gara interna con la Fiorentina. Freuler molto attivo con il Milan, sembra il nome giusto in questo turno per i nerazzurri, mentre Kurtic dovrebbe nuovamente star fuori dall’undici titolare. Davanti meglio puntare su una coppia inedita: Petagna per la Dea, potrebbe essere la sua gara per tornare al goal e Farias per i rossoblù, visto che nelle ultime apparizioni è sempre entrato bene e sarà il leader tecnico della squadra per la lunga squalifica di Joao Pedro. Pavoletti in trasferta non è consigliabile.

Benevento-Chievo: Riuscirà mai il Benevento a vincere una gara in Serie A o sarà il Chievo a tornare al successo dopo le ultime sconfitte? Per risolvere questo enigma bisogna puntare sui giocatori di maggior talento come Ciciretti e Birsa, ma potrebbero risultare decisivi anche gli inserimenti di D’Alessandro e Hetemaj. Non fatevi grattacapi su quale attaccante sannita schierare, mentre puntate decisamente su Inglese e non su gli altri giocatori offensivi dei veronesi.

Bologna-Udinese: Due squadre che tentano di essere la sorpresa positiva del campionato e visti i successi di entrambi nello scorso turno questa potrebbe essere la gara più interessante del pomeriggio. Oltre ai soliti noti Verdi e De Paul e Barak, un nome che potrebbe fare la differenza è Donsah. Destro va inserito vista la doppietta al Chievo, così come Lasagna in splendida forma. Palacio può tornare titolare e può essere una buona scommessa. Tra i friulani non c’è molto spazio per Perica.

Roma-Sassuolo: Qualche tempo fa questa sfida sarebbe stata senza storia, ma ora il Sassuolo fa paura a tutti. La Roma deve riscattare la sconfitta dello Stadium, ma non sarà semplice viste le ultime vittorie dei neroverdi. Questa può essere la volta buona per ritrovare un bonus di Nainggolan e di Edin Dzeko. El Shaarawy è rischioso perché è in ballottaggio con Schick, mentre Politano non rischia nulla.

Sampdoria-Spal: Blucerchiati in crisi nera di risultati ma sconfitti con onore a Napoli cercano di ritrovare il sorriso contro una Spal mai doma, che nelle ultime gare ha racimolato tanti punti per la salvezza. Ovviamente Ramirez vista la buona prova del San Paolo, mentre Linetty sembra non aver più spazio nel centrocampo genovese. Viviani tra i ferraresi può sempre regalare bonus grazie alla sua abilità dei piazzati. Scontati Quagliarella e Antenucci, occhio alla possibile novità Kownacki.

Torino-Genoa: Occhio a sottovalutare questa sfida considerato che queste due squadre non hanno un equilibrio di fondo e possono regalare allo stesso tempo gioie e dolori. Tra i centrocampisti granata il più interessante è l’esterno Berenguer, mentre tra i rossoblù occhio a Laxalt e ovviamente a Taarabt. L’infortunio di Belotti porta Niang al centro dell’attacco: da non evitare così come il solito Iago Falqué. Finalmente Lapadula titolare che cerca il suo primo goal su azione dopo i due centri su rigore. Fuori Pandev apparso poco in forma.

Inter-Lazio: La gara più incerta ed interessante del turno si gioca a San Siro ed è uno scontro diretto per la zona Champions League. L’Inter che è in piena mini-crisi ospita una Lazio che nell’ultima settimana ha ritrovato il sorriso in campionato e la vittoria in Coppa Italia. Tra i tanti centrocampisti delle due formazioni, proviamo a dire dei nomi a sorpresa: Vecino e Parolo che garantiscono quantità e qualità e ogni tanto qualche goal. Sfida tra i due bomber Icardi e Immobile, schierateli entrambi. Basta puntare su Brozovic tra le fila nerazzurre, mentre occhio a Felipe Anderson che potrebbe fare la differenza da subentrante.

Hellas Verona-Juventus: Il posticipo della diciannovesima giornata mette di fronte una squadra che ha vinto solo con il Milan nell’ultimo periodo ed una che non prende goal da otto partite. Visti i tanti infortuni tra gli scaligeri sia a centrocampo che in attacco l’unico nome intrigante è Bessa, finto centravanti, più che il grande ex Kean. Fuori Pjanic per infortunio, è Matuidi il nome certo per la mediana bianconera. Puntate sulla voglia di riscatto della Joya Dybala che torna titolare dopo tre panchine consecutive.

Commenti
Caricamento...