Vivere con la propria passione

Flop 11-19° Giornata Serie A.

I peggiori della settimana.

0

Dopo aver visto i migliori dell’ultima Top dell’anno, spazio alle note dolenti, ai calciatori che vi hanno deluso e non poco nell’ultimo turno. Con i fantavoti di Fantagazzetta schieriamo un 4-4-2, in cui non mancano new entry e sorprese.

Nicolas (Hellas Verona) 3: Ritorna nella flop a causa dei tre goal rimediati contro la Juventus. Non ha grosse colpe, se non quella di giocare in Verona che concede troppo agli avversari. Le apparizioni nella Flop paiono essere diventate un habitué.

Masina (Bologna) 4,5: Il terzino dei felsinei continua a collezionare insufficienze in questa stagione. Fatica a ritrovare la bussola e sta ulteriormente abbassando la sua media fantavoto. Al “Dall’Ara” sono state sporadiche le apparizioni degne di nota nelle partite disputate finora.

Danilo (Udinese) 2,5: Pasticcio del difensore brasiliano dei friulani che devia in rete il tiro di Verdi dando vita ad un letale lob che non lascia scampo all’incolpevole Bizzarri. Incerto in più di un’occasione, si lascia sfuggire Mirante quando nei minuti finali il felsineo prova ad emulare – senza esito – il beneventano Brignoli.

Juan Jesus (Roma) 5: Condannato dal voto di Fantagazzetta Italia che gli attribuisce un voto di 4,5, inferiore rispetto ai veronesi Caracciolo ed Herteaux e al milanista Bonucci che pure ha commesso un grave errore in occasione della rete del “Cholito” Simeone. In occasione del pari di Missiroli il romanista si fa sovrastare in maniera imbarazzante.

Miangue (Cagliari) 4: Il laterale mancino di nazionalità belga fa di tutto per lasciare il campo anzitempo. Ammonito per proteste, prova in varie occasioni a farsi espellere commettendo falli tattici. Infine, ci riesce al 95° minuto quando rifila una calcio in volto a Orsolini.

Taarabt (Genoa) 5: Prova abbastanza deludente per il marocchino in quel di Torino. Mai in partita, mai in grado di fare una giocata. Sembra essere tornato, almeno per una giornata, il cugino scarso di Taarabt. Per i fantallenatori dovrebbe essere una semplice pausa, si spera. Deludenti anche Bonaventura e Bentancur.

Valdifiori (Torino) 4: Gli attaccanti del Genoa non fanno molto per metterlo in difficoltà, ma le palle perse (2) avrebbero potuto creare più di un pericolo. Il cartellino giallo abbassa il suo fantavoto. Panchina per lui dopo 63 minuti rivedibili e spazio a Gustafson.

Radovanovic (Chievo Verona) 4,5: Il metronomo clivense non riesce mai a garantire il giusto equilibrio soffrendo le incursioni dei centrocampisti sanniti. Prova incolore che viene condizionata anche dal cartellino giallo beccato al 30° minuto. La stagione del Chievo non è ancora finita…la vicenda dell’Empoli della scorsa stagione insegna.

Spinazzola 5: Lo specchio più esaustivo della gara dell’atalantino è il tiro sbilenco tentato – senza esito – dal limite dell’area che esce a lato. Faragò lo mette in affanno e lui non sa come fermare la 4 x 100 sarda in occasione del raddoppio. Insieme a lui, menzione anche per l’interista Candreva. 

Schick (Roma) 5: Ben poco chic, per ora, il centravanti ceco prelevato dalla Sampdoria per 40 milioni di euro. Sembra che la presenza di Dzeko al suo fianco gli sia di impaccio piuttosto che di aiuto. Si pestano continuamente i piedi. Servirà tempo per trovare la quadra giusta.

Borini (Milan) 5: Il passaggio al 4-3-3 lo ha penalizzato tantissimo. Con Gattuso non sembra esserci, per il momento, lo stesso feeling. In avanti non gli riesce quasi nulla. Il tecnico lo sostituisce perché capisce che sembra un pesce fuor d’acqua. Avrebbe meritato la presenza nella Flop anche l’atalantino Petagna.

I peggiori di giornata
Flop 11

 

Commenti
Caricamento...