Flop 11 – 22° Giornata Serie A.

I peggiori del turno.

0

Dopo aver visto i migliori del turno, diamo un’occhiata ai peggiori della settimana. Spiccano ben 4 calciatori della Fiorentina. Il modulo prescelto è il 5-4-1 secondo i peggiori fantavoti di Fantagazzetta.

Sportiello (Fiorentina) 1: Incredibile pronosticare che il portierone viola subisse ben 4 reti contro il modesto Hellas Verona che certo non brilla per prolificità offensiva. Ci mette anche del suo in alcuni casi, ma paga la prova dei difensori gigliati.

Cacciatore (Chievo Verona) 3,5: Ingenuità colossale. Ecco le uniche parole che si leggono nei giornali da ieri dopo il gesto commesso dal difensore clivense. La sua prova non sarebbe neanche negativa dato che il Chievo non stava figurando male contro la seconda della classe.

Pisacane (Cagliari) 3,5: Il difensore di Scampia ha la colpa di lasciare i suoi in inferiorità numerica nell’ostica trasferta di Crotone. Non riesce a sfruttare appieno la chance che gli è stata offerta da Lopez – pentendosene – preferendolo ad Andreolli e Romagna.

Vicari (Spal) 3: L’autorete contro l’Inter è di quelli inspiegabili per un difensore che milita nella massima serie. Intervento incerto e goffo per anticipare un attaccante nerazzurro che non c’era. Esce nel finale per far posto all’eroe spallino Paloschi.

Ge. Pezzella (Fiorentina) 4: Era uno dei migliori centrali in circolazione poche partite fa. Ora pare un fantasma di quel calciatore che stava sbalordendo per continuità di rendimento e voti nel girone d’andata. Appena si è parlato di riscatto dal Betis si è perso. Come lui malissimo Biraghi, ma ormai è quasi un habitué.

Mbaye (Bologna) 3,5: Il difensore del Bologna è goffissimo in occasione della prima rete del Napoli quando svirgola il pallone sulla linea di porta depositando il pallone alla spalle di Mirante. Durante la partita soffre le accelerazioni di Insigne che lo lascia più volte sul posto.

Florenzi (Roma) 1,5: Il capitano giallorosso delude profondamente i fantallenatori che già pregustavano bonus quando l’hanno visto posizionare il pallone sul dischetto. Un buco nell’acqua e un malus che hanno rovinato il weekend a molti allenatori che l’avevano schierato.

Bastien (Chievo Verona) 3,5: Il centrocampista di Maran commette il più classico dei peccati di gioventù facendosi ammonire nel giro di pochi minuti e lasciando i suoi in inferiorità numerica. In attesa del ritorno del “Pata” Castro il tecnico ex Catania e Varese dovrà inventarsi il centrocampo.

Veretout (Fiorentina) 4,5: La sua peggior partita da quando è in Italia. L’avevamo consigliato credendolo riposato dopo aver scontato la squalifica e invece l’ex Aston Villa credeva di essere ancora in vacanza. In costante affanno contro gli strappi di Romulo.

Lulic (Lazio) 4: Il capitano biancoceleste è umiliato dal giovanissimo Calabria che sembra indemoniato contro la Lazio. Avrebbe anche l’opportunità di rimettere in carreggiata i suoi compagni di squadra, ma deposita la palla comodamente tra le braccia di Donnarumma. La sua peggior partita stagionale.

Thereau (Fiorentina) 5: Meriterebbe questa maglia con Dzeko, Icardi e Lapadula. Il centravanti gigliato non riesce ad essere sufficiente contro la modesta difesa dell’Hellas Verona. Viene condannato dal voto di Fantagazzetta Italia pari a 4,5 a differenza degli altri attaccanti sopra citati che hanno 5.

I peggiori 11
Flop 11

 

 

 

Commenti
Caricamento...