Consigli Fantacalcio 24° Giornata Serie A: Portieri e Difensori

Ecco alcuni consigli sul pacchetto arretrato

0

Quinta giornata di ritorno, turno numero 24 in serie A che inizia prima per l’impegno della Juve in Champions nella prossima settimana. I bianconeri saranno, infatti, di scena nell’anticipo del venerdì a Firenze, la partita dell’anno nel capoluogo toscano. Tre saranno poi gli anticipi del sabato con il Milan in campo a Ferrara alle 15, il Crotone che ospita l’Atalanta alle 18 e per finire il big match serale tra Napoli e Lazio. Il lunch match sarà uno scontro salvezza tra Sassuolo e Cagliari, mentre tra le gare del pomeriggio la più interessante è certamente la sfida tra Torino e Udinese per non mollare il treno Europa League. Posticipo che vedrà di fronte la Roma, che tra mille problemi è tornata al successo, e il fanalino di coda Benevento a caccia del primo punto in trasferta. Eccovi i nostri consigli su portieri e difensori per questa giornata al fantacalcio.

Fiorentina-Juventus: Difficile dire come andrà a finire questa gara, perchè è vero che i bianconeri vengono da un periodo estremamente positivo, ma al Franchi tutto può succedere con la Viola capace di imporsi nello scorso torneo per 2-1. Parlando di portieri meglio non puntare su Sportiello, non proprio impeccabile nelle ultime uscite. Difesa d’acciaio per la Juve che può sperare in un buon voto per Buffon ma non possiamo garantirvi il clean sheet. Difensore consigliato per questa sfida? Biraghi, perchè in caso di passaggio al 3-4-3 giocherebbe più avanti e avrebbe più chance di servire assist. Chiellini rischia di partire dalla panca, evitate se potete.

Spal-Milan: Semplici dopo il clamoroso pari con l’Inter e caduto ancora a Cagliari e ora la sua panchina traballa. Ultima chiamata, forse, contro un Milan in salute che si è ben comportato ad Udine aldilà del pareggio finale. Considerato il buon momento dei rossoneri, anche se segnano poco, conviene non puntare su Meret, mentre Donnarumma riuscirà a chiudere la porta inviolata dopo 3 giornate con un goal al passivo? Crediamo di sì e quindi fiducia in Gigio. Finora ha fatto quasi sempre bene e se cercate buoni voti in difesa andate su Romagnoli. Rodriguez meglio non rischiarlo visto il recente periodo di appannamento. Tra i ferraresi la sorpresa può essere Mattiello.

Crotone-Atalanta: Ultimamente la Dea va meglio in trasferta che in casa, ma a Crotone sarà difficile portare a casa il bottino pieno, visto che i calabresi hanno raccolto 5 punti nelle ultime tre gare. Probabilmente entrambi i portieri potrebbero subire almeno un goal, quindi meglio andare su altri estremi difensori. Se vi va, però, di rischiare andate su Cordaz, sempre perfetto in casa e con buone prestazioni all’attivo. Come difensori andiamo a destra: Faraoni si è ben disimpegnato a San Siro e le condizioni di Sampirisi lo porteranno nuovamente in campo. Hateboer, invece, è una sicurezza per l’Atalanta e per Gasperini. Caldara sembra aver perso la titolarità.

Napoli-Lazio: La lotta scudetto non ammette distrazioni e propone due grandi partite. Detto di Fiorentina-Juventus si prospetta una super sfida al San Paolo con un Napoli in splendida forma che deve valutare l’acciaccato Mertens contro una Lazio, al primo momento di difficoltà della stagione con due sconfitte di fila e la grana Felipe Anderson. Anche qui è difficile scegliere tra i pali, ma Reina se volete è più affidabile tra le mura amiche rispetto al collega Strakosha. Difensore low cost? Chiriches che potrebbe sostituire Albiol. De Vrij non è al meglio e vista la sfida non fidatevi, mentre Radu, potrebbe essere una delle poche certezze nella difesa di Simone Inzaghi.

Sassuolo-Cagliari: I neroverdi tornano dopo il pesante 7-0 subito allo Stadium e devono trovare il riscatto se non vogliono ritrovarsi nelle sabbie mobili della lotta salvezza, contro un Cagliari che cerca il bis dopo la vittoria fondamentale con la Spal. Se qualche folle aveva puntato su Consigli nel precedente turno speriamo non cada nello stesso errore: vero che il Sassuolo cercherà di rifarsi ma lo stato dell’ex Atalanta non è dei migliori, mentre potrebbe essere più redditizio Cragno. Acerbi avrà un cliente difficile (Pavoletti) ma potrebbe far goal su palla inattiva. Il ballottaggio Pisacane-Romagna-Andreolli non dà certezze ma allora andate sul sicuro titolare Castan.

Chievo-Genoa: E chi l’avrebbe mai detto che questa partita sarebbe stata così importante per la lotta salvezza? I clivensi sono in una spirale senza vedere la luce visto che non arriva la vittoria da 9 turni, mentre i liguri sono reduci dal preziosissimo ed inaspettato successo all’Olimpico. Strano come il Genoa abbia ottenuto 16 dei 24 punti in trasferta e non a Marassi, quindi andare su Perin non è da pazzi, rispetto a Sorrentino. Due scommesse per il profilo difensivo a basso costo: il giovane Bani tra i gialloblù, ultimamente sempre titolare e Pedro Pereira tra i rossoblù: l’ex Samp, si è presentato benissimo nella vittoria con la Lazio e potrebbe ripetersi.

Inter-Bologna: I nerazzurri non vincono dal 3 dicembre e sperano nel ritorno di Icardi per cercare questi tre punti che rappresenterebbero una boccata d’ossigeno per tutto l’ambiente. Occhio, però, a non commettere lo stesso errore di settimana scorsa, sottovalutando un Bologna che cerca gloria dopo due sconfitte sudate. Handanovic farà dopo tanto tempo un clean sheet? Difficile dirlo, ma puntare su di lui non è un azzardo. In difesa andate su Skriniar, uno dei migliori anche in questo momento di crisi per i nerazzurri e non cercate colpi di genio con Dalbert. Potrebbe far bene il grande ex Mbaye, sconsiderato all’andata, ma che cerca riscatto.

Sampdoria-Hellas Verona: Sfida scontata o sorpresa dietro l’angolo? I numeri non lascerebbero scampo agli scaligeri, che intanto all’andata hanno fatto 0-0 e nell’ultima trasferta sono andati a vincere a Firenze. Detto ciò, se la Samp farà la sua partita sarà difficile per Pecchia e i suoi ragazzi uscire da Marassi con almeno un punto. Sarà una banalità ma andare su Viviano, in buona forma, in casa e contro questo avversario, sembra la scelta più logica. Partita che potrebbe risolversi su palle inattive e allora cercate tra gli specialisti del colpo di testa: Silvestre per la Samp e Vukovic, in goal all’esordio a Firenze, per l’Hellas. Murru rischia il posto e allora state alla larga.

Torino-Udinese: Partita con vista Europa League per le formazioni di Mazzarri ed Oddo che tenteranno di allontanare una diretta concorrente: sotto la cura Mazzarri il Toro non ha mai perso (due vittorie in casa e due pari in trasferta), mentre i friulani hanno trovato 4 punti nelle ultime due. Non ci sentiamo di consigliare i due ottimi portieri Sirigu e Bizzarri visti i due attacchi così prolifici. Attenzione ai cross di De Silvestri e Molinaro per i granata e Widmer e Pezzella per i bianconeri con destinazione Belotti o Lasagna. Ansaldi e Zampano potrebbero entrare a gara in corso ma non assicurano, così, qualche fantabonus.

Roma-Benevento: In questo momento la Roma di Di Francesco non può permettersi di sottovalutare nessuno, nemmeno il Benevento ancora a quota zero punti in trasferta. La gara di Verona deve essere uno sprono per i capitolini che affronteranno un Benevento con molti volti nuovi. In una Roma con la rosa ridotta i minimi termini tra infortuni, squalifiche e punizioni Alisson è l’unica certezza. Per andare su Puggioni aspettate qualche gara al Vigorito. Gioca sempre ed un motivo ci sarà: se avete crediti puntate su Kolarov. Se, invece, volete un difensore a basso costo che potrebbe fare la differenza il nome giusto è Letizia, bene anche contro il Napoli.

Commenti
Caricamento...