Consigli Fantacalcio 24° Giornata Serie A: Centrocampisti e Attaccanti.

Chi schierare da centrocampo in avanti.

0

Giornata suddivisa in 3 giorni in vista degli impegni della Juventus in Champions League contro il Tottenham in programma martedì. La Vecchia Signora aprirà domani la giornata in casa della Fiorentina. Sabato sono previsti 3 anticipi: Spal-Milan alle 15, Crotone-Atalanta alle 18 e Napoli-Lazio alle 20:45. Consueto lunch match domenicale con Sassuolo e Cagliari in campo. Alle 15 ben 4 incontri come Chievo Verona-Genoa, Torino-Udinese, Sampdoria-Hellas Verona e Inter-Bologna. Posticipo serale delle 20:45 Roma-Benevento.

Fiorentina-Juventus: Nella gara del “Franchi” molte le suggestioni per quanto concerne i fantallenatori. In primis Simeone, che non vive un buon momento, ma contro la Juventus ha realizzato la prima doppietta in A con la maglia del Genoa. Marchisio che ritorna titolare ed è un centrocampista abile negli inserimenti, così come il più costoso Khedira. Attenzione però anche ai due fiorentini che vestono due maglie diverse: Chiesa e Bernardeschi. Sarà sicuramente una gara molto sentita per lo juventino. In attacco della Juve puntare sul ritrovato Higuain.

Spal-Milan: Stato d’animo diametralmente opposto per le due compagini. I ferraresi sono in calo dopo una discreta prima parte di stagione, mentre il Milan sta migliorando in termini di risultati e di gioco. Per i locali c’è lo sloveno Kurtic che potrebbe rappresentare una valida scommessa, oltre al “6,5 man” Lazzari. Nei rossoneri diciamo ancora Suso, dopo la perla contro l’Udinese, e confidiamo anche nella vena realizzativa di Patrick Cutrone che pare in vantaggio su Kalinic e André Silva.

Crotone-Atalanta: Allo “Scida” sarà una gara molto tignosa e presumibilmente con pochi goal. Per il reparto offensivo un nome per parte: Ricci, fantasista dotato tecnicamente quando discontinuo sul piano delle prestazioni, e Petagna, che non è certo un goleador, ma una rete o almeno un assist può regalarlo. Ricordiamo che Petagna è in ballottaggio con Cornelius, quindi vi consiglio di cautelarvi con titolare certo in panchina. In mediana puntiamo sulle accelerazioni di Nalini e sugli inserimenti dell’elvetico Remo Freuler.

Napoli-Lazio: Nei partenopei Mertens dovrebbe far parte del tridente in quanto ha smaltito la leggera distorsione patita contro il Benevento. Il belga si candida per posto nella vostra formazione di giornata insieme agli altri due esterni offensivi della squadra di Sarri: Insigne e Callejon, da cui è lecito aspettarsi almeno una rete o un assist. Nella Lazio il campano Immobile è il pericolo numero 1, anche in virtù del probabile forfait di Albiol. A centrocampo nel Napoli crediamo nel capitano Hamsik, mentre nella Lazio in Milinkovic-Savic, che ha scontato il turno di squalifica.

Sassuolo-Cagliari: Sfida salvezza in cui la conquista dei tre punti potrebbe equivalere ad una bella boccata d’ossigeno. Ci aspettiamo una lotta, anche perché i ragazzi di Iachini devono riscattare la débâcle dello “Juventus Stadium”, mentre i sardi hanno dimostrato di attraversare un buon momento di forma con il successo contro la Spal. Nei locali fiducia al neoacquisto Babacar, in cerca di riscatto dopo il 4,5 del debutto. Nei sardi l’uomo della provvidenza potrebbe essere il brasiliano Joao Pedro, anche rigorista.

Chievo Verona-Genoa: Clivensi che sono entrati in un tunnel di risultati molto negativi. La partita in programma contro il Genoa potrebbe essere la chance per tornare a fare punti. L’avversario, però, galvanizzato dal successo esterno all’Olimpico contro la Lazio, non sarà affatto agevole. Intanto, confidate nuovamente in Inglese che ritorna titolare. Ancora fiducia per Birsa, che in casa dà il meglio di sé. Nel Genoa Pandev è in grande condizione, così come Hiljemark. Da schierare entrambi. Scommessa low cost il subentrante Iuri Medeiros.

Torino-Udinese: Sarà l’occasione giusta per vedere il canto del Gallo Belotti? I tifosi del Torino lo sperano, i fantallenatori pure, per rientrare dei tanti fantamilioni spesi. Se volete puntare su una garanzie, invece, dovete confidare in Iago Falque, capocannoniere dei granata. Nei friulani la suggestione si chiama Barak, che contro il Milan ha sfiorato più volte la rete. Valida alternativa anche Jankto. Nel Toro sono in dubbio due papabili scommesse Obi, già 4 reti, e Niang bloccato da sindrome influenzale.

Sampdoria-Hellas Verona: Blucerchiati che dovranno rinunciare all’uruguiano Ramirez per squalifica. Al suo posto Caprari, un colpo da effettuare con pochi crediti e senza eccessive aspettative. Quest’ultime le meritano i due elementi che compongono il tandem offensivo: Zapata e Quagliarella, a caccia di reti per rilanciare il loro bottino. Nella compagine di Pecchia più scommesse che certezze. Per le prime Buchel e Kean, per le seconde Matos, che almeno una sufficienza la garantisce.

Inter-Bologna: Nerazzurri in difficoltà dopo un ottimo inizio di stagione, che forse aveva creato eccessive aspettative. Apparso recuperato Icardi, mentre da ritrovare soprattutto mentalmente e fisicamente i due esterni Candreva e Perisic. Il centravanti argentino è da schierare senza alcun dubbio, così come Palacio, il grande ex, che è in vantaggio su Di Francesco, un’altra potenziale scommessa low cost. Nell’Inter la scommessa, ora che vale ancora poco in molti fantacalcio online, si chiama Rafinha, che è in ballottaggio con Brozovic.

Roma-Benevento: Nei giallorossi impossibile non puntare su Dzeko ed El Shaarawy contro un avversario modesto e con notevoli problemi difensivi come il Benevento, che pure è migliorato sul piano del gioco e della competitività. Tra i colpi con pochi crediti Defrel, che partirà in panca, e Under, l’uomo copertina contro l’Hellas Verona. Nei sanniti tanti azzardi più che scommesse. Tra queste un nome su tutti: Guilherme, l’ex Legia Varsavia che in Champions ha segnato persino al Real. Al Benevento, per ora, è tutta un’altra storia…

Commenti
Caricamento...