Consigli Fantacalcio 25° Giornata Serie A: Centrocampisti.

Chi schierare nel reparto nevralgico del campo.

0

Sabato alle 15 parte da Udine la 25° giornata di campionato con Udinese-Roma. Alle 18 sfida salvezza tra Chievo Verona e Cagliari e alle 20:45 il Genoa proverà a impensierire l’Inter di Spalletti. Lunch match della domenica dal sapore di derby con Torino-Juventus. Alle 15 ben 3 gare tra cui i match salvezza Benevento-Crotone e Bologna-Sassuolo e per la saga scudetto Napoli-Spal. Atalanta-Fiorentina (alle 18) e Milan-Sampdoria (alle 20:45) le altre sfide domenicali. Il lunedì la Lazio accoglierà tra le mura amiche l’Hellas Verona.

Udinese-Roma: Nella gara della Dacia Arena l’assenza di Lasagna potrebbe essere un’occasione per vedere una prima punta che favorisce l’inserimento dei compagni di reparto. Ragion per cui Barak (in ballottaggio con Adnan) e De Paul possono essere schierati contro i giallorossi. Nella compagine di Di Francesco fiducia per Nainggolan, al rientro dopo la squalifica, e sull’uomo del momento Under.

Chievo Verona-Cagliari: Tra gli uomini di Maran parecchi dubbi a centrocampo dopo il rientro di Castro, che si gioca il posto con Bastien e Giaccherini. Quest’ultimo potrebbe essere impiegato anche come mezzapunta per questo conviene farci più di un pensierino. Birsa può sempre regalarvi un assist. Nei sardi Barella potrebbe essere impiegato ancora come regista (a rischio malus), quindi puntiamo più su Ionita.

Genoa-Inter: Nel match delle 20 e 45 ci sono molte potenziali scommesse. La prima da appuntare è Rafinha che merita una chance da titolare, visto il forfait di Perisic. L’ex Barça può prendere anche il posto di Brozovic. Nei locali puntiamo sugli inserimenti dello svedese Oscar Hiljemark che giocherà dal primo minuto. Probabile forfait per Taarabt, che ci aveva fatto sognare nella prima parte dell’anno, ora sofferente per mal di schiena.

Torino-Juventus: I derby sono sempre partite a sé in cui agonismo e aggressività possono giocare brutti scherzi soprattutto se non si ha la giusta esperienza e lucidità. Ergo evitate i centrocampisti del Torino che hanno dato dolori già in passato. Puntate sui bianconeri che possono saltare l’uomo e garantire +1 o +3, cioè Bernardeschi e Douglas Costa. Altra carta da giocare è Pjanic.

Benevento-Crotone: Partita da dentro o fuori per gli uomini di De Zerbi. Dopo la buona prestazione contro la Roma, è lecito confidare nei sanniti. Due nomi sul nostro taccuino Guilherme in goal all’Olimpico e Djuricic. Negli ospiti può portare bonus il libanese Benali che con le sue incursioni può sicuramente creare qualche grattacapo alla non irreprensibile difesa di casa.

Bologna-Sassuolo: Derby emiliano tra due squadre che intendono distanziarsi il più possibile dalla zona rossa, che significa retrocessione in B. La squadra di Donadoni dovrebbe optare per un 4-3-3 con Dzemaili da mezzala può sicuramente dire la sua. Opzione tattica anche l’inserimento di Donsah in mediana e l’avanzamento dell’elvetico sulla linea d’attacco. Se avete Di Francesco schieratelo. Tra gli ospiti la scommessa è Duncan.

Napoli-Spal: La capolista ospita i ferraresi che stanno vivendo un periodo abbastanza buio, non riuscendo più a dare continuità di risultati. Sarri presenterà nuovamente i titolarissimi dopo il massiccio turnover di Europa League. Gara per gladiatori a centrocampo, quindi può dire la sua lo straripante Allan di questa stagione. Più costoso è Hamsik, ma lo slovacco almeno un buon voto può regalarlo. Da evitare i centrocampisti di Semplici.

Atalanta-Fiorentina: La Dea affronta la Fiorentina, ma con la testa proiettata anche al ritorno di Europa League contro il Borussia Dortmund. Probabilmente il Gasp rinuncerà allo straordinario e stanco Ilicic visto in Europa League, al suo posto il “Papu” Gomez. Tra i centrocampisti l’elvetico Freuler farà da guastafeste tra le linee gigliate. Pioli e i fantallenatori possono contare sull’ispirato Gil Dias, in vantaggio su Thereau.

Milan-Sampdoria: Il posticipo della domenica è un incontro aperto e ricco di spunti interessanti in ottica fantacalcio. Mancherà Kessiè squalificato, al suo posto Locatelli, che potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Croce e delizia. Nei rossoneri più credenziali hanno i soliti Suso e Bonaventura. Nella Sampdoria attenzione a Ramirez e Linetty. Saranno loro a far esultare Ferrero e i fantallenatori? Noi crediamo di sì.

Lazio-Hellas Verona: Biancocelesti in netta difficoltà e in calo atletico, quindi potrebbe essere l’occasione per vedere dal primo minuto magari Felipe Anderson, che anche a gara in corso può sempre fare la differenza. Luis Alberto non è in grandissima condizione, ma su calcio piazzato è sempre insidioso. Le scommesse si chiamano Parolo e Lulic. Tra gli uomini di Pecchia non ci sono calciatori che possano fare la differenza.

Commenti
Caricamento...