Top 11 – 26° Giornata Serie A.

I migliori della settimana.

0

Con la manita azzurra contro il Cagliari si conclude la giornata. Il Napoli capolista allunga momentaneamente sulla Juventus fermata dalla neve. Vittoriose Lazio e Inter. Continua l’ascesa dello Young Milan di Gattuso. In coda importanti i successi di Spal ed Hellas Verona. Vediamo l’undici di giornata considerando i fantavoti di Fantagazzetta. Il modulo è il 4-3-3.

Reina (Napoli) 6,5: Si contende la maglia con Mirante e Strakosha che hanno come lui porta imbattuta, vittoria e tutti i fantavoti uguali, da quelle statistici a quelli di Fantagazzetta Italia. Abbiamo scelto il portierone spagnolo del Napoli per dare merito alla compagine di Sarri dopo la cinquina al Cagliari.

Calabria (Milan) 10: Saranno famosi presenta una nuova puntata dedicata a Davide Calabria, il promettente terzino del Milan. Sulla fascia mancina fa fatica e gioca male, sulla destra attacca e difende che è una meraviglia. È giovane con margini di crescita importanti.

Skriniar (Inter) 10: Quarta rete stagionale per il difensore nerazzurro che salva l’Inter contro un arrembante Benevento. Lo stacco di testa scaccia via i brutti pensieri e per un momento fa dimenticare i patemi della squadra di Spalletti che riesce a conquistare i 3 punti.

Biraghi (Fiorentina) 10: Poteva esserci un modo migliore per festeggiare la convocazione per lo stage in Nazionale? No. Il laterale mancino gigliato sfodera la una prova eccelsa siglando la rete che consente ai viola di conquistare i 3 punti.

Rui (Napoli) 10: Il laterale mancino portoghese ha fatto un vero e proprio capolavoro balistico. Per la distanza e per l’altezza della barriera era davvero molto complicato dar vita a quella traiettoria sublime. Palla sopra la barriera e in porta.

Milinkovic-Savic (Lazio) 14: Il talento non è mai stato in discussione, la continuità sì. Ora che c’è il serbo sta facendo volare la Lazio. Tecnica sopraffina e qualità indiscusse unita ad una notevole fisicità completano questo campione in ascesa.

Valoti (Hellas Verona) 13,5: Prima doppietta in A per il centrocampista che ha trascorsi nelle giovanili del Milan. Non era un goleador, ma è costretto a vestire questi panni per regalare una vittoria agli scaligeri che alimenta le ambizioni di salvezza della squadra di Pecchia.

Hamsik (Napoli) 10: La rete del 3 a 0 dei partenopei è da inserire in un manuale di estetica del calcio. Sono coinvolti tutti e undici calciatori del Napoli, manca solo Sarri, il grande artefice di questo calcio spumeggiante. Poi il tocco di classe finale ce lo mette lo slovacco con una perla.

Destro (Bologna) 10,5: La rinascita di Mattia Destro è avvenuta contro il Genoa. Goal e assist, ma soprattutto una fame che spesso gli è mancata. Volenteroso come non mai inizia a regalare qualche soddisfazione agli allenatori. Ora serve la continuità. Preferito a Duvan Zapata che ha un voto statistico inferiore.

Budimir (Crotone) 13: Doppietta per il centravanti croato di Zenga che sta faticando molto in questa stagione. Alterna gare anonime ad exploit come quella di domenica. Serve maggior continuità fin dalle prossime gare. Il killer instinct c’è, la lucidità sotto rete no.

Insigne (Napoli) 11,5: Ritorna al goal anche il talento campano. Quest’anno ha segnato meno, ma il suo contributo in termini di goal, assist e giocate non manca mai. Le sue reti devono essere il surplus del Napoli in queste restanti partite.

Top 11
Top 11

 

 

Commenti
Caricamento...