Consigli Fantacalcio 27° Giornata Serie A: Attaccanti

Ecco chi potrebbe farvi vincere con un +3

0

27esima giornata di Serie A tutta da vivere, forse il turno più bello del campionato in cui ci saranno scontri diretti per ogni traguardo: le prime 8 si affrontano tra loro, in più un interessante Udinese-Fiorentina  e due scontri salvezza niente male. Si comincia dal sabato con tre anticipi: alle 15 il derby d’Emilia tra Spal e Bologna, alle 18 terza contro seconda, ossia Lazio vs Juventus, ed alle 20:45 per completare questa splendida giornata calciofila il derby del sole: Napoli-Roma.

A pranzo di domenica altro scontro da parte destra di classifica Genoa-Cagliari. Nel pomeriggio 5 gare, ognuna dal sapore diverso, tra cui spiccano Atalanta-Samp ed Udinese-Fiorentina per la zona Europa-League e lo scontro diretto per la salvezza tra Benevento ed Hellas Verona. E per finire nel giorno delle elezioni la Serie A chiude col derby della Madonnina. Tutto chiaro? Siete pronti per questa super giornata? Allora ecco i nomi giusti tra gli attaccanti per vincere al fantacalcio.

Spal-Bologna: Un derby col medesimo obiettivo in comune: vincere per la salvezza coi ferraresi che vogliono staccarsi dal terzultimo posto ed i felsinei che vogliono chiudere la pratica per la permanenza in Serie A. Partita che può essere decisa da un episodio o da una giocata di un grande attaccante. Per l’occasione ci sentiamo di consigliare due centravanti dal passato milanista: Paloschi, in gol a Crotone e sempre più in pole per affiancare Antenucci, e Destro, tornato a timbrare il cartellino col Genoa e desideroso di ripetersi. Da scartare le ipotesi Floccari, sempre più staccato nelle gerarchie di Semplici ed Orsolini, visto l’imminente ritorno di Verdi.

Lazio-Juventus: Partita già bella di per sè, ma se si aggiunge la voglia di riscatto dei biancocelesti dopo la delusione post eliminazione in Coppa Italia e il desiderio dei bianconeri di recuperare terreno sul Napoli capolista, allora ci sono i presupposti per non perdersi questa super sfida tra la terza e la seconda della classe. Non è una scommessa, ma i fantamilioni vanno spesi per Immobile contro la Juve (quest’anno 4 gol nei due precedenti). Tra i ragazzi di Allegri sembra difficile individuare un nome: Higuain non è sicuro di giocare non avendo recuperato a pieno, Mandzukic è sempre generoso ma in questo momento vede poco la porta, ecco perché la sorpresa può essere Dybala. La Joya in Supercoppa aveva segnato due gol e vuole trovare la prima gioia del 2018.

Napoli-Roma: Luci accese al San Paolo per il derby del sole tra azzurri e giallorossi che vivono due momenti agli antipodi: partenopei in grande spolvero che viaggiano a +4 sulla Juve, e capitolini che dopo il ko col Milan hanno perso anche il quarto posto. Sfida senza storia? Forse, ma ricordate il punteggio dell’anno scorso? 1-3 per i giallorossi. Sfida delicata per Sarri, ma soprattutto per Di Francesco che in caso di debacle rischierebbe grosso. Non sarebbe un rischio ma una certezza affidarsi al bomber Mertens, mentre dal lato opposto dovrebbe tornare titolare Dzeko, grande protagonista lo scorso anno ma ora appannato. L’azzardo sarebbe El Shaarawy che nelle ultime due non ha visto il campo per scelta tecnica, ma ha un feeling particolare col San Paolo.

Genoa-Cagliari: Sfida tra due compagini rossoblù all’ora di pranzo. Entrambe reduci da una sconfitta, contro il Bologna i liguri in trasferta, contro il super Napoli i sardi tra le mura amiche, hanno voglia di rialzarsi per staccarsi dalla zona rossa, attualmente distante dal Cagliari solo 5 punti dalla Spal terzultima. Di certo potrebbero essere protagonisti i due attaccanti più in forma: Pandev da una parte e Pavoletti dall’altra, ma noi per questa sfida vi consigliamo due nomi a sorpresa: Lapadula, più di Galabinov, per il Genoa e Han, già positivo col Napoli, per il Cagliari.

Atalanta-Sampdoria: Scontro diretto per essere la squadra che punta all’ultima porta per l’Europa League. Eh già, perchè la finale di Coppa Italia tra Milan e Juve, apre la strada ad un settimo posto che potrebbe valere per i preliminari del secondo trofeo continentale. Ecco perchè i bergamaschi cercano immediato riscatto dopo la doppia eliminazione per mano di Borussia Dortmund e Juventus, mentre la Samp cercherà con le unghie e con i denti di tenerselo stretto l’ultimo pass. Gomez e Cornelius non sono in grande forma perciò evitate, mentre dovreste andare a colpo sicuro su Duvan Zapata.

Benevento-Hellas Verona: Una finale per entrambe: eh si perchè non potrebbe essere altrimenti la sfida tra ultima e penultima della classe a caccia di tre punti che sarebbero vitali, specie per i sanniti che punteranno sul fattore casalingo per alimentare il sogno del miracolo salvezza. De Zerbi è in emergenza a centrocampo, ma non davanti dove ha ampia scelta: anche voi puntate sul furetto Brignola che ha ben impressionato a San Siro e se volete una scommessa andate su Diabatè e non su Coda. Tra gli scaligeri, invece, il nome che consigliamo è Petkovic: questa potrebbe essere la volta buona per sbloccarsi.

Chievo-Sassuolo: Due delle più grandi delusioni del campionato si affrontano al Bentegodi, in un match delicato per la zona retrocessione e che speriamo regali più emozioni, di quanto visto all’andata quando andò in scena un soporifero 0-0. Inglese, complice una contusione rimediata al Franchi, non sarà al top ed allora se non vi va di puntarci andate su Meggiorini pronto a tornare titolare. Potrebbe anche giocare Pucciarelli ma non perdeteci la testa. Vista la squalifica di Berardi, Ragusa potrebbe essere l’uomo che fa al caso vostro. Una fiche potete spenderla anche per Babacar, uno dei meno deludenti tra i neroverdi, ma certamente non su Matri.

Torino-Crotone: C’è chi lotta per restare aggrappato al treno Europa League e c’è chi non vorrebbe perdere l’ultima piazza buona per restare in A: questa è Torino-Crotone gara affascinante ma delicata nello stesso tempo tra due squadre che fino due gare fa viaggiavano spedite prima di incappare in 2 sconfitte. Mazzarri si affiderà al suo classico tridente e non sembra esserci occasione migliore per puntare sul gallo Belotti, a secco negli ultimi due turni. Ljajic sembra nuovamente destinato alla panca. Non bene Ricci contro la Spal ed ora rischia il posto anche per un leggero problema fisico. Tra gli squali merita una chance Budimir vista la doppietta di domenica.

Udinese-Fiorentina: Decima contro undicesima: i numeri potrebbero mentire, ma queste due squadre vogliono ancora crederci per l’ultimo posto per l’Europa. Allora alla Dacia Arena sarà battaglia tra i bianconeri che vengono da 3 ko consecutivi e viola che hanno superato a fatica il Chievo nell’ultimo turno. Sono rimasti a disposizione di Oddo solo Perica e Maxi Lopez come attaccanti e considerate le recenti prestazioni dell’ex Torino, ci sentiamo di preferire il croato. Pioli, invece, sembra intenzionato a tornare al tridente facendo tornare Falcinelli in panchina, con Simeone titolare. Thereau potrebbe essere la sorpresa contro la sua ex squadra.

Milan-Inter: Il mondo si è capovolto rispetto alla partita d’andata, ma un derby è sempre una partita a sè e quindi attenzione a dare il Milan, pur reduce da un momento di forma straordinario e dalla conquista della finale di Coppa Italia, per favorito anche per i nerazzurri hanno avuto una settimana per prepararsi alla stracittadina. Tra le fila dei rossoneri impossibile non puntare su Cutrone, anche se insediato da Kalinic ed Andre Silva i quali però non stanno attraversando un periodo felice. Attenzione anche a Borini. I nerazzurri, invece, faranno all-in sul ritorno di Icardi. Non ci sentiamo di ostacolare le scommesse Karamoh ed Eder anche se dovessero subentrare.

Commenti
Caricamento...