Flop 11-28° Giornata Serie A.

Le note dolenti del weekend di campionato.

0

Dopo aver visto i migliori, volgiamo le nostre attenzioni ai calciatori più deludenti della settimana, quelli con fantavoto nettamente al di sotto della sufficienza. L’undici è disposto con un 4-3-3 in base ai fantavoti di Fantagazzetta.

Viviano (Sampdoria) 3: Croce e delizia dei fantallenatori. Contro il Crotone è sia eroe quando para il rigore a Trotta che antieroe quando litiga con Silvestre e commette il più classico degli autogoal. Comunque è stato tra i pochi a cercare di rimediare alle lacune dei compagni difensivi.

Angella (Udinese) 4: Prova disastrosa del centrale difensivo di Massimo Oddo che doveva rimpiazzare l’infortunato Danilo. Non ci riesce neppure lontanamente. Entra negativamente in entrambe le reti dei bianconeri. Negativo.

Ceppitelli (Cagliari) 2: Il difensore centrale dei sardi realizza un goffo autogoal nel tentativo di anticipare l’accorrente Lucas Leiva. Irruento negli interventi, per sua fortuna la direzione arbitrale lo grazia e il Cagliari si arrende solo al capolavoro di Immobile in pieno recupero.

Silvestre (Sampdoria) 4,5: Insieme al compagno di reparto Sala dà vita ad una prestazione estremamente deludente. Sottovaluta gli avversari e pare aver staccato anzitempo la spina. Pasticcio con Viviano nel quarto goal dei pitagorici.

Luiz Felipe (Lazio) 4,5: Pessima la prestazione del giovane schierato a sorpresa da Simone Inzaghi. Assente in occasione della prima rete. Colpevole senza appello in occasione del rigore regalato al Cagliari. Avrà tempo per migliorare queste lacune.

Lazzari (Spal) 4,5: Prova deludente e nettamente al di sotto degli standard stagionali per l’esterno ferrarese. Non riesce quasi mai a pungere a dovere in fase offensiva, venendo spesso triplicato dal Sassuolo, e in difesa regala un penalty.

Linetty (Sampdoria) 4,5: La sua prova è stata mediocre nella gara dello Scida. È in fase calante dopo un buon girone d’andata. Sarà squalificato contro l’Inter, dove rientrerà dal primo minuto Praet. Potrebbe perdere nuovamente il posto al rientro dallo stop forzato.

Perisic (Inter) 5: Contende questa maglia a Parolo, ma lui ha l’aggravante di essere sparito dai radar offensivi dei nerazzurri di Milano. Non punta più l’uomo e quando lo fa perde il pallone. Che fine ha fatto Ivan Perisic, quello vero?

Politano (Sassuolo) 2: Il rigore fallito pesa come un macigno sulla sua prestazione. L’esterno di Iachini, dopo il mancato passaggio al Napoli nel mercato di gennaio, pare aver perso lo smalto dei giorni migliori. Dovrà fare presto per recuperarlo e per salvare i neroverdi.

Avenatti (Bologna) 4,5: Debutto dal primo minuto per il centravanti uruguaiano che nella prima parte di stagione è stato a lungo fermo ai box per problemi cardiaci. Rimandato senza attenuanti. Goffo, dinoccolato, non gli riesce nulla.

Insigne (Napoli) 4,5: Stranamente impreciso e lezioso il talentuoso esterno partenopeo. Più di un errore a tu per tu con Handanovic e numerosi cross rimpallati dall’attenta retroguardia nerazzurra. Il cartellino giallo abbassa ulteriormente il suo fantavoto.

I peggiori di giornata
I peggiori 11

 

Commenti
Caricamento...