Top 11-28° Giornata Serie A.

I migliori della settimana.

0

Termina la 28° giornata che ci regala il verdetto che la nuova capolista è la Juventus, che ha un punto di vantaggio sul Napoli e una gara da recuperare. Continua il Milan la sua risalita grazie al primo sigillo nel campionato italiano di André Silva. In coda la lotta salvezza si preannuncia avvincente con molte squadre in pochissimi punti. Vediamo il miglior undici della settimana in base ai fantavoti di Fantagazzetta. Il modulo prescelto è il 3-4-3.

Meret (Spal) 9,5: Che sia tra i più promettenti portieri italiani è risaputo. Quest’anno, dopo il rientro dall’infortunio aveva alternato prestazioni deludenti a buone. Nella sfida salvezza del Mapei Stadium neutralizza il penalty di Politano.

Vitor Hugo (Fiorentina) 10,5: Un 13 al contrario così è bello pensarla la rete del brasiliano. Lui che è il sostituto di Davide Astori. Il suo stacco di testa, quasi a toccare il cielo, regala 3 punti alla società gigliata colpita nel profondo per la drammatica scomparsa del suo capitano. 

Caracciolo (Hellas Verona) 10: Il difensore centrale di Pecchia torna nuovamente nel tabellino dei marcatori confermandosi freddo in area di rigore avversaria. Trasforma l’assist di Verde in oro e regala al Verona 3 punti fondamentali in ottica salvezza.

Manolas (Roma) 10: Sblocca l’ostica sfida contro il Torino con uno stacco di testa che non lascia scampo alla difesa granata troppo passiva. Nella fase difensiva annulla l’impalpabile Belotti che non riesce in alcun modo ad impensierire Alisson. 

De Roon (Atalanta) 10: Nel primo tempo rischia di brutto nello scontro ad alta quota con Dzemaili, che ha la peggio ed è costretto ad uscire. Lui se la cava con una vistosa fasciatura e nella ripresa su assist di Ilicic regala i 3 punti alla dea con un tiro che batte l’ottimo Mirante.

De Rossi (Roma) 9,5: L’ex capitan futuro torna a brillare in una settimana dolorosa, anche per lui che ha vissuto con Astori molti ritiri in Nazionale. La rete è dedicata ad un amico andato via troppo presto e inaspettatamente. Nelle ultime due gare pare tornato in ottime condizioni.

Barella (Cagliari) 10: Il talentino sardo è il faro del centrocampo degli isolani. Contro la Lazio illumina la squadra di Lopez e si prende la responsabilità di calciare il rigore concesso da Guida dopo il consulto con il Var. Grande scommessa per chi l’aveva in rosa da inizio anno.

Stoian (Crotone) 10: Il fantasista romeno del Crotone riesce finalmente ad andare a segno. Più di una volta ha pagato l’eccessiva frenesia e imprecisione. Contro la Samp invece pare maggiormente attento e voglioso di far bene. Rigenerato. 

Trotta (Crotone) 10,5: Dopo alcune panchine di troppo ripaga la fiducia di Zenga con una fantastica doppietta, ma anche con un rigore fallito. Ha già eguagliato il numero di reti siglate nella scorsa stagione. In crescita per il bene dei pitagorici.

André Silva (Milan) 10: Abbiamo atteso a lungo questo momento. Prima rete nella Serie A, di importanza capitale. Torsione aerea di davvero pregevole fattura sul cross del solito Suso. Può essere l’inizio della svolta per il portoghese?

Dybala (Juventus) 13,5: La sua assenza si è sentita e come. In una settimana la “Joya” ha realizzato 4 reti, tutte di vitale importanza. Da quella a tempo scaduto con la Lazio a quella del 2-1 contro il Tottenham. Infine, la doppietta con cui ha steso l’Udinese.

Commenti
Caricamento...