Consigli Fantacalcio 29° Giornata Serie A: Centrocampisti.

Chi schierare nel reparto nevralgico del campo.

0

La Serie A, prima delle pause nazionali, ci riserva un turno che dovrebbe essere agevole, sulla carta, per le big. L’unica eccezione è l’Inter che sfiderà la Sampdoria. Vediamo il programma con ordine. Alle 18 di sabato Udinese-Sassuolo e alle 20:45 la Spal ospiterà la capolista Juventus. Lunch match della domenica Sampdoria-Inter. Le altre sfide alle 15 ben 5 gare tra cui quelle di Milan, Roma e Atalanta. Posticipi Lazio-Bologna e Napoli-Genoa.

Udinese-Sassuolo: Entrambe le compagini sono reduci da un momento piuttosto negativo della stagione. Nei friulani persiste il ballottaggio tra Fofana e Barak, con il primo in vantaggio. Potrebbe essere anche una valida scommessa low cost. Stesso discorso per Jankto, tra i pochi a salvarsi contro la Juventus. I neroverdi di Iachini sono molto rimaneggiati e l’unico centrocampista in grado di illuminare è Missiroli, che spesso non dà bonus.

Spal-Juventus: Gara proibitiva sulla carta per i padroni di casa, ma Semplici ci proverà lo stesso. Da evitare Kurtic, a rischio giallo, mentre si può dare fiducia a Lazzari, che vorrà riscattare l’insufficienza della scorsa settimana. Nei bianconeri Pjanic può essere una carta decisiva perché la Spal concede molti calci di punizione dal limite. Si può schierare anche Douglas Costa, che dovrebbe partire dalla panchina per subentrare a gara in corso.

Sampdoria-Inter: Nei blucerchiati Ramirez si esalta spesso in gare conto le grandi del nostro campionato, ma è in ballottaggio con Alvarez. Una scommessa può essere Praet, autore di un assist all’andata, e al rientro da titolare complice la squalifica di Linetty. Nei nerazzurri possibile rivedere Vecino in luogo di Brozovic. Uno dei due può essere rischiato cautelandosi con un titolare in panca. Ridiamo fiducia anche a Perisic.

Benevento-Cagliari: Sanniti che recuperano Viola, ma schierare l’ex Reggina può essere un azzardo. Dà più garanzie Guilherme che non segna molto, ma raccoglie la sufficienza e sforna tanti assist, non sempre sfruttati dai compagni. Nei sardi, out Joao Pedro, c’è posto per Ionita, piuttosto deludente quest’anno, ma sicuro titolare. Sempre in auge Barella, il nuovo rigorista, e Faragò, l’assist man.

Crotone-Roma: Pitagorici che vogliono riconfermarsi tra le mura amiche. Non sarà facile, ma qualche credito vogliamo puntarlo su Trotta & co. . In particolare, facciamo affidamento sui guizzi di Nalini, un valido colpo low cost. Nei giallorossi Pellegrini e Nainggolan possono entrambi mettere il loro nome nel tabellino dei marcatori. Under non dovrebbe essere rischiato dopo una botta al ginocchio rimediata in Champions.

Milan-Chievo Verona: Rossoneri che devono riscattare l’eliminazione in Europa League. Il Chievo è la squadra materasso del girone di ritorno. Bonaventura e Suso possono far bene contro i clivensi. Da loro è lecito aspettarsi quanto meno un assist oltre ad un buon voto. Negli ospiti Maran opterà per Giaccherini e Birsa alle spalle di Inglese. I due possono essere mine vaganti per i rossoneri e potenziali scommesse per voi.

Torino-Fiorentina: Sfida tra queste che sono a metà classifica. Tutto è aperto e ci aspettiamo una gara ricca di goal. Baselli e Benassi possono dire la loro sia con un + 3 che con un + 1. Acquah e Badelj da evitare perché sono a rischio ammonizioni in incontro di questo genere. Nei gigliati diamo ancora fiducia a Ricky Saponara, dopo l’assist di una settimana fa. Può partire ancora titolare e far bene.

Hellas Verona-Atalanta: Scaligeri galvanizzati dal successo nel derby contro il Chievo. Contro la Dea servirà uno sforzo in più per raggiungere i 3 punti. Non ci sono centrocampisti in grado di regalare bonus tra i locali, eccetto Valoti. Negli orobici si può puntare su Freuler, risparmiato contro la Juventus nel recupero, e su Ilicic, il migliore tra i suoi in questa stagione.

Lazio-Bologna: Biancocelesti che inseguono tre punti dopo il pareggio di Cagliari. Sulla via del recupero Milinkovic-Savic, che può essere schierato. Ritorna titolare Marusic, che va schierato senza remore. Ballottaggio tra Luis Alberto e Felipe Anderson, se schierate uno dei due cautelatevi con un panchinaro dal sicuro impiego. Nei felsinei Verdi può far male, puntateci.

Napoli-Genoa: Azzurri che devono rialzare dopo un punto raccolto nelle ultime due partite contro Roma e Inter. Hamsik e Allan le due garanzie come al solito, con il 12° uomo Zielinski pronto per il subentro a gara in corso. Nei rossoblù di Ballardini attenzione ad Oscar Hiljemark che può pungere con i suoi inserimenti sfruttando gli spazi creati dall’ex Pandev.

Commenti
Caricamento...