Top 11-29° Giornata Serie A.

I migliori di questo turno spumeggiante.

0

Giornata di verdetti e di segnali. La capolista Juventus è fermata dalla Spal e vede ridursi il vantaggio sul Napoli a 2 punti. Vincono e convincono Roma e Inter, soffrendo e in rimonta il Milan. Pareggio tra Lazio e Bologna. Goleada dell’Atalanta in casa del Verona. Importanti i successi in ottica salvezza di Cagliari e Sassuolo. Vediamo il miglior 11 di giornata secondo i fantavoti di Fantagazzetta.

Sirigu (Torino) 8: Il portierone del Torino vuole e meriterebbe un posto in Nazionale nel dopo Buffon. Neutralizza bene il rigore di Veretout, ma non può nulla sulla rete dello stesso francese e di Thereau, ancora dal dischetto.

Cancelo (Inter) 8: Assist per il laterale portoghese che se abbina attenzione difensiva a qualità offensiva si candida ad essere tra i migliori del campionato. Tra le migliori prove da inizio anno. È il laterale cercato a lungo da Spalletti.

Albiol (Napoli) 10: Uno dei +3 di maggior valore per il centrale spagnolo del Napoli. Da palla inattiva le sue spizzate possono essere letali come contro il Genoa. Successo fondamentale per il Napoli in ottica inseguimento Juventus. Bene anche in fase difensiva, dove è più sicuro di Koulibaly.

Kolarov (Roma) 8: Bene, ma non benissimo fino alla prima rete dei giallorossi di Di Francesco. Rischia due clamorosi autogoal svirgolando dei cross. Si rifà servendo un assist, l’ennesimo in stagione. Non invecchia, anzi continua la sua crescita.

Ilicic (Atalanta) 17: Stagione magnifica per lo sloveno, che contro il malcapitato Hellas Verona apre il capitolo dedicato alle triplette. 2 reti su azione e una su rigore per il trascinatore della Dea in questa stagione. Per lui è doppia cifra (10 in 27 gare).

Sensi (Sassuolo) 10: Quanto vale la sua rete? Lo scopriremo solo a campionato finito. Intanto, il suo rientro in pianta stabile tra i titolari dà nuovo brio alla trama del Sassuolo che porta a casa tre punti espugnando la “Dacia Arena” di Udine. Perfetto il pallone di Politano e il suo taglio alle spalle del difensore.

Verdi (Bologna) 10: Ritorna al goal il fantasista del Bologna cresciuto nel settore giovanile del Milan. Rete di rapina approfittando della sciagurata respinta di Strakosha sul tiro dalla distanza di Dzemaili. Settimo sigillo stagionale ed un nuovo inizio dopo il mancato passaggio al Napoli a gennaio.

Nainggolan (Roma) 10: Staffilata dalla trequarti campo per il centrocampista belga. Di Francesco l’ha spostato nel ruolo di trequartista nel 4-2-3-1 e i risultati si vedono. Sta ritornando Ninja Nainggolan delle precedenti stagioni. Per la gioia dei fantallenatori. Menzione anche per Lucas Leiva della Lazio, nuovamente in goal dopo la marcatura in Europa League.

Perisic (Inter) 10: Un lampo nel buio pesto del suo girone di ritorno. È questo quello che bastava al talentuoso esterno croato. Ha il merito di aprire le marcature e poi sforna una prestazione da Ivan Perisic, quello che abbiamo ammirato la prima parte di stagione. Finalmente!

Icardi (Inter) 21: Cos’è? Un centravanti di un cattiveria incredibile sottorete. Non gli basta vedere la porta, l’argentino sente la porta come pochi nel nostro campionato. Torna al goal e l’Inter vince, stravince e convince soprattutto. Spietato!

André Silva (Milan) 10: Vale oro la sua rete. Secondo timbro in campionato per l’ex Porto che sembra aver ritrovato la giusta serenità e cattiveria sotto porta. Premiamo lui anziché il “faraone” El Shaarawy solo perché il suo goal ha un importanza capitale per le ambizioni europee del Milan.

Top 11
Top 11
Commenti
Caricamento...