Top 11-34° Giornata Serie A.

I migliori di questo scoppiettante weekend.

0

Un turno di campionato che può segnare una stagione. Il Napoli sbanca lo “Juventus Stadium” con la rete di Koulibaly e va a -1. In zona europea vincono Roma, Lazio e Inter. Il Milan cade in casa con il Benevento alla prima vittoria in massima serie. Nel weekend i sanniti salutano aritmeticamente la serie A. In coda cadono Hellas Verona e Spal. Successo per il Crotone sul campo dell’Udinese che con il Chievo è sempre più invischiato nella lotta per non retrocedere. Pareggio tra Cagliari e Bologna. Vediamo i migliori 11 che hanno conquistato un posto nella nostra formazione basata sui fantavoti di Fantagazzetta. Il modulo selezionato è il 4-3-3.

Puggioni (Benevento) 7: Vedere il portiere dei sanniti uscire indenne dalla sfida contro il Milan poteva sembrare pura follia o scarsa competenza calcistica. Invece, l’ex Samp sigilla la porta a doppia, tripla mandata e impedisce ai rossoneri di andare a segno.

Gosens (Atalanta) 10: Il tedesco arrivato in estate dall’Heracles Almelo trova la prima gioia nel nostro campionato sfruttando alla perfezione l’assist di Castagne. Goal meritato che corona una buona prova e consente alla Dea di scalzare il Milan dalla zona Europa League.

De Vrij (Lazio) 10: Difensore goleador autore di ben 6 reti in questo campionato. Novello Sergio Ramos potremmo dire. Si candida sempre più per essere eletto il miglior difensore del campionato per media fantavoto. Autentica garanzia.

Koulibaly (Napoli) 10,5: Come recita il coro “Napoli torna campione”, il Napoli non molla la lotta scudetto e nel finale il difensore centrale senegalese regala i tre punti che lanciano i partenopei a -1 dalla Juventus capolista a 4 gare dal termine. Quinto goal in campionato, questo il più importante.

Faraoni (Crotone) 10: L’ex friulano rovina la situazione dell’Udinese all’undicesima sconfitta consecutiva. Tonfo clamoroso, l’ennesimo tra le mura amiche. Il terzino ha scalzato Sampirisi del ruolo di titolare e ora può essere l’eroe salvezza insieme a Simy.

Bessa (Genoa) 10: L’ex della gara regala un dispiacere a Pecchia & co. punendoli nei minuti finali e rendendo ancora più ardua, se non impossibile, la salvezza degli scaligeri. Se solo avesse giocato nel suo ruolo la prima parte di stagione con l’Hellas forse la classifica dei gialloblu non sarebbe stata così deficitaria.

Milinkovic-Savic (Lazio) 11,5: Prova sontuosa del centrocampista serbo della Lazio. Rete e assist e tanta qualità profusa in mezzo al campo in cui ha sovrastato Torreira & co. con una facilità disarmante. Devastante quando in giornata.

Perisic (Inter) 10: Il nerazzurro viene preferito al romanista Nainggolan in quanto autore di una rete decisiva per regalare i tre punti alla banda Spalletti. Bella l’azione che porta alla rete in cui si può ammirare tutta la perizia del croato nello sganciarsi dalla corsia laterale per inserire per via centrale sfruttando l’assist di Rafinha.

Politano (Sassuolo) 10: Senza di lui i neroverdi difficilmente avrebbero raggiunto la salvezza in maniera agevole. Ancora a segno contro la Fiorentina. Nelle ultime 6 gare ha realizzato ben 5 reti sulle 8 totali realizzate in stagione. Più di Berardi è l’ex giallorosso il vero talento in casa Sassuolo.

Iemmello (Benevento) 10: La scala del calcio gli porta fortuna. Lo scorso anno siglò una doppietta con la maglia del Sassuolo contro l’Inter, sabato punisce il Benevento realizzando una rete decisiva che regala il primo successo esterno agli uomini di De Zerbi.

Immobile (Lazio) 13: Semplicemente travolgente. Fiuto del goal e strapotere fisico impressionante per l’attaccante italiano. In campionato sono 29 reti in 31 partite disputate condite anche da 9 assist che ci regalano l’istantanea di un attaccante completo.

I migliori di giornata
Top 11

 

 

Commenti
Caricamento...