Top 11-37° Giornata Serie A.

I migliori del penultimo turno di campionato.

0

Weekend di campionato che celebra per la settima stagione consecutiva il trionfo della Juventus. Termina in parità la sfida con la Roma, mentre il Napoli vince accorciando vanamente a -4 ad una gara dalla fine. La Lazio agguanta il pareggio con il Crotone, ora terz’ultimo. L’Inter cade in casa con un Sassuolo già salvo. Pari per l’Europa League tra Atalanta e Milan. Nelle zone basse vincono Chievo Verona e Cagliari mettendo nei guai la Spal che rischia grosso nell’ultima giornata. Vediamo il miglior undici di giornata in base ai fantavoti di Fantagazzetta.

Puggioni (Benevento) 7: Il portiere dei sanniti si conferma un baluardo chiudendo la saracinesca nel match contro il Genoa. Rammarico grande per una squadra che ha trovato una discreta continuità proprio nel finale del girone di ritorno.

De Silvestri (Torino) 10,5: Fa parte della categoria dei difensori goleador. Cinque reti e quattro assist sono un bottino non preventivabile ad inizio stagione. Con il passaggio sulla linea dei centrocampisti conseguente all’arrivo di Mazzarri è diventato un altro calciatore.

Albiol (Napoli) 10,5: Lo spagnolo svetta più alto di tutti e alla seconda occasione supera Belec. In fase difensiva è semplicemente ineccepibile. Non sbaglia mai un intervento, dimostrando una pulizia nei passaggi da vero top player. In caso di partenza sarebbe un vero problema.

Masiello (Atalanta) 9,5: Come si diceva una volta, in piena zona Cesarini l’ex difensore del Bari riesce a piegare le mani di Donnarumma per regalare la speranza di sorpasso agli orobici nell’ultima gara. Quest’anno sono quattro le reti siglate in campionato.

Kessié (Milan) 10: L’ex atalantino sigla il più classico dei goal dell’ex. A lungo contestato nel corso di questa stagione, sovente caratterizzata da luci e ombre. Non dobbiamo dimenticare però che si tratta di un classe ’96 con ampi margini di crescita.

Grassi (Spal) 10: La sua rete ha illuso un’intera città. Grande conclusione dalla distanza per l’ex Napoli e Atalanta che nel corso della gara battaglia contro i centrocampisti del Torino vincendo la maggior parte dei duelli. Purtroppo, in pochi minuti il Toro ribalta la situazione e compromette l’annata spallina.

Barak (Udinese) 10: Il ceco ritorna al goal quando serve. Supera Nicolas e consente ai friulani di mantenere con molta probabilità la massima serie. Alla prima stagione nel nostro campionato per lui sono 7 reti e 3 assist. Non male!

Lulic (Lazio) 10: Il capitano dei biancocelesti guadagna il penalty e si prende la briga di calciare un rigore dal grande peso. Batte Cordaz e guida i suoi alla conquista di un posto in Champions, che deve essere perfezionata nello scontro diretto con l’Inter.

Inglese (Chievo Verona) 10: Autentico capolavoro la rete del gigante clivense. Arpiona il pallone con uno stop di grande fattura e manda fuori giri i difensori del Bologna che sono impotenti di fronte alla sua giocata. Sarà pronto per il Napoli?

Belotti (Torino) 11,5: Il gallo torna a cantare quando meno te l’aspetti. Rete e assist alla vecchia maniera, da vero predatore d’area. Le sue reti e soprattutto la sua fame servono come il pane per i granata e per la Nazionale che verrà. Intanto la doppia cifra è stata raggiunta.

Diabaté (Benevento) 10: Autore di una rete decisiva che gli vale il posto nella nostra formazione a scapito di Politano. Una rete ogni 80 minuti per il gigante maliano che in 9 presenze, di cui 6 da titolare ha timbrato il cartellino 6 volte.

I migliori di giornata
Top 11

 

Commenti
Caricamento...