Flop 11-38° Giornata Serie A.

I peggiori della settimana.

0

Dopo aver visto i migliori della settimana, volgiamo l’attenzione ai peggiori secondo i fantavoti di Fantagazzetta.

Dragoski (Fiorentina) 1,5: Non verrà confermato. Autentica zavorra per i gigliati nelle partite in cui è stato schierato non è mai riuscito a garantire l’affidabilità necessaria per sostituire Sportiello. Peccato perché dalla sua ha l’età.

Lichtsteiner (Juventus) 3: Voleva lasciare i colori bianconeri con una rete. Ci ha provato dagli undici metri, ma Nicolas si è opposto vanificando i suoi sogni di gloria. Il suo futuro non è ancora scritto, potrebbe essere una valida pedina per il prossimo anno di fantacalcio se rimarrà in A.

Caldara (Atalanta) 2: Come sopra. Qui semmai l’unica differenza è nell’epilogo. Caldara andrà alla Juventus come già stabilito da tempo. Il rigore calciato male non pregiudica una buona stagione, dove ha accusato qualche infortunio di troppo.

Capuano (Crotone) 4,5: Il cambio di casacca a gennaio gli ha precluso la possibilità di raggiungere la salvezza. Il Cagliari è rimasto in A, lui con i pitagorici è scivolato in cadetteria. Non ha troppi demeriti, anzi ha provato in alcune gare a guidare con maestria la difesa rossoblù.

Milenkovic (Fiorentina) 4,5: Ci capisce poco o nulla. Soffre come non mai nella stagione e non riesce a risolvere nessun grattacapo che gli è stato posto dalla contraerea rossonera. Classe ’97, avrà la possibilità di maturare nella prossima annata.

Biraghi (Fiorentina) 4,5: Si vocifera di Milan, che proprio domenica l’ha messo a ferro e fuoco sulla sua fascia di competenza. Male quando deve contenere, bene quando deve spingere. Ecco in sintesi l’annoso problema dell’ex Pescara ed Inter Primavera.

Praet (Sampdoria) 5: Pari merito con Miguel Veloso del Genoa e Benassi della Fiorentina. Tre calciatori accomunati da una gara anonima nell’ultimo turno. Mai veramente in grado di incidere sull’esito della partita. Il doriano potrebbe passare alla Juventus, ma dovrà sicuramente correggere questi passaggi a vuoto.

Cristoforo (Fiorentina) 4,5: Come sopra, ma con l’aggravante della pigrizia e della lentezza nel fase di costruzione e di filtro. L’uruguiano gioca con il contagocce e quando lo si vede in campo, si comprende il motivo dello scarso minutaggio. Bocciato!

Perisic (Inter) 4: Sfortunato Ivan il terribile che beffa il proprio portiere sul tiro di Marusic, che sarebbe finito ampiamente a lato senza la sua deviazione. Per sua fortuna migliora strada facendo il suo rendimento, ma non basta perché è il suo fantavoto è gravato dal -2 dell’autorete.

Simy (Crotone) 4,5: Giornata storta per l’eroe nigeriano, che non riesce a segnare anche contro il Napoli. Koulibaly lo annichilisce e il sogno salvezza per i calabresi si trasforma nell’incubo chiamato serie B. Un vero peccato per una compagine indomita come il suo allenatore.

Caprari (Sampdoria) 4: Che non sia in giornata lo si intuisce quando procura il penalty dopo pochi minuti di gioco. Di male in peggio quando si fa cacciare lasciando i suoi in inferiorità numerica rendendo, di fatto, impossibile una rimonta.

I peggiori di giornata
Flop 11
Commenti
Caricamento...