Top 11 – 38° Giornata Serie A.

I migliori dell'ultima giornata del campionato.

0

Giornata che ha regalato gli ultimi due verdetti. Inter in Champions League dopo la rimonta con la Lazio e Crotone in B in seguito alla mancata vittoria di Napoli e al successo delle rivali nella lotta per non retrocedere. Vediamo con l’ausilio dei fantavoti di Fantagazzetta il miglior undici della settimana.

Nicolas (Hellas Verona) 8: Sì, avete letto bene. Il portiere di una squadra già retrocessa gioca in casa della Juventus campione in carica e pur subendo due reti è il migliore di giornata. Merito del penalty parato a Lichtsteiner nei minuti finali della gara.

D’Ambrosio (Inter) 9,5: Rete importante per il duttile terzino nerazzurro che è riuscito a conquistare a suon di prestazioni la Nazionale in maniera stabile. La Champions è la giusta ricompensa per il classe ’88 che sta crescendo di stagione in stagione.

Ceppitelli (Cagliari) 9,5: Il capitano sardo nel finale di stagione ha preso la difesa sulle spalle e l’ha condotta ad una salvezza che vedendo il calendario pareva impossibile. Era importante raggiungere la permanenza in massima serie, ancora più significativa se grazie ad un suo goal.

Rugani (Juventus) 9,5: Il classe ’94 entra nel tabellino dei marcatori per la seconda volta in questo campionato. Con la cessione di Bonucci avrebbe dovuto trovare più spazio, ma Allegri non l’ha reputato ancora all’altezza. Nella prossima stagione avrà la concorrenza di Caldara.

Calhanoglu (Milan) 12,5: Il turco ha segnato poco, ma nel girone di ritorno ha completato il suo percorso di adattamento sfoderando prestazioni decisamente sopra la media. Se quelle della seconda parte di stagione son rose, i milanisti aspettano che sbocci definitivamente. Doppietta per lui contro la Fiorentina. 

Baselli (Torino) 10: Chiusura di stagione positiva, fase intermedia negativa, inizio ottimo. Ecco le tre fasi della stagione dell’ex Cittadella che ha conquistato anche la Nazionale. Deve lavorare sulla continuità per poter dire la sua con la maglia azzurra.

Fofana (Udinese) 10: Una luce nel buio della stagione per il centrocampista friulano, che pare non essersi ancora ripreso del tutto dopo l’infortunio al perone dello scorso anno. Prima di quello stop sembrava un crack, ora un buon giocatore. Aspettando il vero Seko, ad Udine si devono accontentare di questo goal-salvezza.

Pjanic (Juventus) 10: Ancora un +3 a coronamento di un’annata positiva per il mediano bosniaco, a lungo criticato per i falli non sanzionati. Discontinuo a tratti, maledettamente devastante in altre gare. Peccato non vederlo ai mondiali.

Bonaventura (Milan) 10,5: Che stagione per Jack! Leader della zona nevralgica del diavolo rossonero. Un autentico fattore quando parte da centrocampo e come una furia cavalca depositando il pallone in rete. Ottava rete in campionato.

Cutrone (Milan) 14: Doppia cifra in campionato? Missione compiuta per il possente attaccante rossonero classe ’98. Si regala una domenica da favola con la doppietta alla Fiorentina. Reti da predatore d’area. Il Milan deve ripartire da lui. Il bomber dell’Italia che verrà.

Antenucci (Spal) 13,5: Doppietta dal sapore di serie A per il bomber che ha militato anche in Championship nel Leeds. Si conferma la vera scommessa low cost nel reparto offensivo raggiungendo quota 11 reti in questa stagione. Completano il tabellino anche i 7 assist.

I migliori 11
Top 11
Commenti
Caricamento...