Player Review Serie A 2018-19: Javier Pastore

El Flaco ritorna in Italia per vestire la maglia giallorossa.

0

Uno dei colpi della Roma per la stagione 2018-19 è sicuramente “El Flaco”, cioè il magro, Javier Pastore. Classe ’89, 187 cm x 78 kg, il nuovo talento in casa giallorossa è un centrocampista molto duttile impiegabile in quasi tutti i ruoli del centrocampo, anche se il miglior Flaco l’abbiamo ammirato nel ruolo di trequartista.

L’ex Psg, Palermo e Huracan è stato prelevato dopo una lunga trattativa condotta dal DS giallorosso Monchi, abile nello strappare il fuoriclasse argentino al club dello sceicco Al Khelaifi per una cifra pari a 24 milioni. Contratto quinquennale per lui. Cresciuto nel settore giovanile dell’Huracan in cui giovanissimo ha debuttato in Primera Division nella stagione 2007/08. Nella stagione seguente il grande exploit con l’Huracan, che si gioca il titolo con il Velez con il talentuoso Javier autore di ben 30 presenze, 8 goal e 6 assist.

Le sirene del mercato iniziano a farsi sentire con il Palermo che riesce ad aggiudicarsi le sue prestazioni per sette milioni di euro. Due brillanti stagioni stagioni in maglia rosanero condite da 82 presenze, 16 reti e altrettanti assist gli valgono il passaggio al Psg per 42 milioni. All’ombra della Tour Effeil le cinque stagioni di Pastore sono a fasi alterne a seconda della posizione in campo e dei tecnici che si sono susseguiti sulla panchina dei parigini. Le presenze complessive nel lustro con il Paris sono 269 con 45 reti e 69 passaggi vincenti per i compagni. A lungo nel giro della Nazionale argentina è stato tagliato dal ct argentino Sampaoli dai 23 dell’ultima Coppa del Mondo. Con l’Albiceleste 29 caps e 2 reti.

Veniamo alle caratteristiche tecniche del Flaco in grado di abbinare un notevole tecnica di base e senso della posizione ad un’eccellente capacità di lettura dei tagli offensivi dei compagni di squadra. In grado di proteggere il pallone in maniera adeguata forte della sua stazza, una pregio se si troverà ad agire come trequartista. I passaggi filtranti sono l’arma in più che sovente gli hanno consentito di mandare in rete i compagni di club. In base ai dati forniti da WhoScored sull’ultima stagione si evince una media di un tiro a partita e una precisione nei passaggi superiore all’80%. Pochi i cartellini gialli e rossi che si è visto sventolare dai direttori di gara. Nota dolente i duelli aerei, che lo vedono spesso uscire sconfitto.

In ottica fantacalcio sicuramente rappresenta un top player, un big per la vostra rosa. Le uniche incognite riguardano la condizione atletica, il riadeguarsi ai ritmi del calcio italiano, più veloce di quello francese, e la collocazione in campo. Può agire sia come trequartista nel 4-2-3-1, che come mezzala in un 4-3-3. Il tecnico della Roma Di Francesco in una recente intervista ha dichiarato che il neoacquisto verrà impiegato inizialmente come mezzala per poi essere, eventualmente, spostato in altre zone del campo. Al momento però, stante l’abbondanza di centrocampisti centrali e di esterni offensivi in casa giallorossa, difficilmente Di Francesco lo schiererà in quelle posizioni.

76%
Assistman

Javier Pastore

Centrocampista, ex Psg, classe 89, 187 cm x 78 kg.

  • Affidabilità fisica
  • Propensione al goal
  • Propensione all'assist
  • Condotta
  • Prestazione priva di bonus/malus
Commenti
Caricamento...