Serie A – Oggi giocherebbero così: Lazio

I biancocelesti partono a caccia di un posto in Champions League.

0

I biancocelesti proveranno a riavvolgere il nastro dello scorso campionato per ripartire e conquistare ciò che è sfuggito sul più bello: un posto in Champions League. Il mercato, al momento, non ha portato grossi sconvolgimenti tra i big eccetto De Vrij che si è svincolato accasandosi all’Inter e Felipe Anderson passato al West Ham per oltre 40 milioni di euro. Al loro posto sono arrivati Acerbi, ormai pronto per il grande salto dopo le stagioni al Sassuolo, e Joaquin Correa dal Siviglia. Gli altri tasselli che hanno arricchito la rosa sono Badelj, a costo zero dalla Fiorentina, e Valon Berisha, centrocampista di qualità che si è distinto nell’ultima Europa League con la maglia del Salisburgo. Vediamo la probabile formazione schierata con il 3-4-2-1 (3-5-2) facendo affidamento a Fantacalcio-online.

Strakosha: Nonostante i problemi alla schiena l’albanese sarà il titolare. Nella prima parte della scorsa stagione è stato tra i migliori per media voto e clean sheets. Poi nel finale è calato il suo rendimento e la sua concentrazione. Nei periodi di appannamento può lasciare il posto all’esperto Proto.

Luiz Felipe: Il più giovane di questa formazione non ha il posto da titolare garantito perché ci sono Bastos e Wallace che scalpitano per contendergli la maglia da titolare. Potrebbe costituire anche un’alternativa in caso di indisponibilità di Acerbi. Occhio sulle palle inattive.

Acerbi: Baluardo difensivo che ha contribuito alla salvezza del Sassuolo nelle ultime stagioni. Ora si alza l’asticella ed inevitabilmente è sempre più grande l’aspettativa verso il difensore classe 88. Ci aspettiamo anche qualche bonus per il degno erede di De Vrij.

Radu: Parte titolare sulla carta, ma l’ombra di Cáceres diventa sempre più minacciosa. Radu dal punto di vista della condotta non è sempre impeccabile e rischia malus. In  caso di eventuale e sporadico passaggio a 4 il romeno potrebbe diventare più appetibile per i bonus.

Marusic: Rivelazione della scorsa stagione. Dopo alcune difficoltà soprattutto dal punto di vista difensivo, è cresciuto con il passare dei mesi fino a raggiungere un bottino di tutto rispetto per un esordiente in A. 3 goal e 5 assist con tante sgroppate sulla fascia destra assicurate.

Parolo: Purtroppo gli anni passano anche per lui. Tanti acciacchi nella parte finale della scorsa stagione che non promettono nulla di buono in vista della prossima stagione ormai alle porte. L’arrivo di Badelj e lo scalpitante Murgia potrebbero insidiare per l’impiego dal primo minuto.

Lucas Leiva: Lo scorso anno doveva sostituire Biglia, lo ha fatto in maniera egregia. Davvero impressionante nel doppio lavoro di costruzione e di frangiflutti davanti la difesa. Badelj potrebbe farlo rifiatare perché gli impegni biancocelesti di quest’anno non ammettono cali di concentrazione.

Lulic: Il capitano ogni anno che passa diventa meno appetibile al fantacalcio. Molti malus e troppo nervosismo. Con Lukaku che potrebbe rimanere e il neo arrivato Durmisi pronto a guadagnare la maglia da titolare dopo il necessario ambientamento.

Luis Alberto: Il mago spagnolo a tratti è stato decisivo per le sorti dei biancocelesti (11 goal e 14 assist). Giocate di fino e colpi strappa applausi, ma il tutto sempre finalizzato all’efficacia e a beneficio della squadra. Se si riconfermerà il prossimo anno le sirene di mercato saranno tante.

Milinkovic-Savic: Il serbo, che ha parzialmente deluso all’ultimo Mondiale, dovrebbe rimanere e sarà nuovamente un valore aggiunto per Simone Inzaghi che punta su di lui atteso alla stagione della riconferma dopo il grande exploit dello scorso anno (12 goal e 3 assist).

Immobile: Capocannoniere dell’ultimo campionato con 29 reti, a pari merito con Icardi. Confermarsi sarà difficile, ma non se Ciro dimostrerà la stessa fame di goal della scorsa annata. A lungo in lotta per la vittoria della Scarpa d’oro. Solo l’infortunio nel finale l’ha frenato.

Lazio
Probabile 11 della Lazio
Commenti
Caricamento...