Player Review Serie A 2018-19: Darwin Machis

Un nuovo "Niño Maravilla" è approdato in Friuli

0

Una delle poche note liete nella gara di ieri dell’Udinese clamorosamente eliminato dal Benevento in Coppa Italia è sicuramente il venezuelano Darwin Machis. Il calciatore del 1993 è da tempo sotto contratto con i club della famiglia Pozzo, ma solo quest’anno è diventato un calciatore dell’Udinese. Ripercorriamo le tappe salienti della carriera di quello che potrebbe diventare il nuovo talento del club friulano.

Con la maglia del Granada fa il suo debutto in Liga nella stagione 2012-13. Poche presenze tra campionato e Coppa del Rey. Per la precisione 5 gli valgono l’interesse del Vitoria Guimarães che lo preleva in prestito. Nei sei mesi gioca 5 gare con la squadra A in prima divisione e 7 con un goal all’attivo con la compagine B del club portoghese. Il ritorno al Granada B lo vede protagonista con ben 7 reti siglate e due assist forniti in 9 partite disputate. Logica conseguenza è il passaggio all’Hercules in Segunda Division. L’esperienza è negativa con appena tre presenze.

Ritorna a casa a Granada per fine prestito. Qui fa da spola tra prima squadra in Liga e squadra B in Terza serie. Il rendimento del venezuelano è uno specchio del livello dei campionati che disputa. Con la squadra A appena 4 gare, mentre con la squadra B ritrova il fiuto del goal con ben 7 reti e 2 assist in 22 gare.

In estate passa in prestito all’Huesca, dove inizia la sua crescita in termini realizzativi e qualitativi. 40 gare con ben 10 reti e 6 assist gli valgono le attenzioni del Leganes che lo preleva ancora dal Granada che ne detiene il cartellino. In Liga fatica nuovamente pur giocando ben  27 partite con una rete e 3 assist. In Copa del Rey invece 2 reti in altrettanti incontri.

Finito il prestito, scende di nuovo in Segunda Division con il Granada che punta forte su di lui per la promozione. In 33 partite segna 14 goal, record personale, e fornisce 6 passaggi vincenti per i compagni. I tempi sono maturi perché approdi all’Udinese, club con cui firma un contratto quadriennale.  Conta 8 presenze con la maglia della Vinotinto, la selezione Nazionale venezuelana.

Esterno veloce che salta l’uomo con facilità grazie ad una buona tecnica di base. Cerca spesso la giocata per saltare il diretto avversario e pennella cross al centro che non sempre arrivano a destinazione. Buon dribblatore e rifinitore, imbecca spesso i compagni con passaggi filtranti oppure si getta lui nello spazio per ricevere il pallone in zona pericolosa. Soffre la fisicità (169 cm x 74 kg) e non ha una grande attitudine difensiva, il che potrebbe rivelarsi un limite per il calcio italiano.

Può agire su tutto il fronte d’attacco, anche se ama partire da sinistra per calciare con il destro. Ha anche un buon sinistro, cosa che lo rende alquanto imprevedibile. Il soprannome in patria è di quelli che qui ad Udine evocano ricordi distanti anni luce:  “El Niño Maravilla”. Anni dopo Alexis Sanchez un altro sudamericano può far sognare i tifosi friulani.

In ottica fantacalcio il suo acquisto potrebbe passare sottotraccia, ma alla lunga potrebbe rivelarsi una scommessa azzeccata. Nella lista di Fantacalcio-online come in quella di Fantagazzetta è listato come attaccante.

62%
Niño Maravilla

Darwin Machis

Esterno d'attacco, 169 cm x 74 kg, classe 93, ex Granada

  • Affidabilità fisica
  • Propensione al goal
  • Propensione all'assist
  • Condotta
  • Prestazione priva di bonus/malus
Commenti
Caricamento...