Player Review Serie A 2018-19: Kevin Mirallas

Un esterno belga in cerca di riscatto

0

Firenze come chance per ritornare quello di un tempo. Questa è la sfida nella sfida per Kevin Mirallas esterno belga della Fiorentina che a ottobre compirà 31 anni (1987). L’arrivo nella società gigliata è in prestito con diritto di riscatto. La carriera del calciatore nato a Liege parte nelle giovanili dello Standard Liegi. Poi il passaggio al Lille con il debutto in prima squadra nella stagione 2004-05. Con la società francese in 4 stagioni colleziona ben 94 presenze con 12 reti e 7 assist. Non male per un calciatore di appena 21 anni che ha già debuttato in Nazionale maggiore dopo aver fatto la trafila nelle varie selezioni giovanili.

Il passaggio al Saint-Étienne per 3,5 milioni di euro nella stagione 2008-09 dovrebbe essere un ulteriore trampolino di lancio. Invece, delude le aspettative con 69 partite disputate 5 reti e 4 assist, ma soprattutto una media minuti giocati al di sotto delle aspettative.

Di qui la decisione di cimentarsi in un campionato con minori aspettative, ma soprattutto con la possibilità di giocare in Champions. L’Olympiacos capita al momento giusto nella carriera del belga di origini spagnole. Un biennio in cui riesce ad esplodere definitivamente e a migliorare la sua media goal. Conquista il titolo di capocannoniere realizzando 20 reti e soprattutto vince due campionati e una coppa nazionale. La sua esperienza in terra ellenica gli porta in dote 34 goal e 13 assist in 71 presenze con i biancorossi del Pireo.

Nell’agosto del 2012 cambia nuovamente casacca e campionato accordandosi con l’Everton. L’esperienza con i Toffies è fatta di alti e bassi, un altalena continua durata quasi un lustro, quattro anni e mezzo per la precisione. Benissimo le prime stagioni, a corrente alternate le ultime due in cui è incappato anche nei problemi del club di Liverpool. 186 gare ufficiali con Toffies con ben 38 centri e 34 passaggi vincenti per i compagni.

Un semestre in prestito all‘Olympiacos non basta per farlo ritornare quello di un tempo, anzi nelle 15 presenze racimolate va a segno appena in due occasioni. Altrettanti sono gli assist.

Esterno d’attacco che può agire indifferentemente sia a destra che a sinistra. Negli anni è cresciuta la sua vena di rifinitore, mentre sembra essersi ulteriormente esaurita quella di finalizzatore. Come tipo di calciatore ricorda molto il napoletano Callejon nei tagli offensivi, mentre in fase difensiva non presenta la stessa dedizione dello spagnolo. Punta spesso l’uomo per creare superiorità numerica. Il suo fisico (182 cm x 75 kg) gli consente di avere la meglio di avversari più veloci, ma più minuti e deboli fisicamente.

Tecnica di ottimo livello come dimostra la sua capacità sui calci piazzati e soprattutto la sua propensione al dribbling al limite per guadagnare punizioni in buona posizione. Il suo tiro di destro dal limite dell’area è stato spesso decisivo nell’andamento delle partite.

Dal punto di vista disciplinare aspettatevi almeno 4 ammonizioni durante il campionato. Ha rimediato anche 5 espulsioni in carriera di cui una per somma d’ammonizione. Dal punto di vista degli infortuni ha patito molti guai muscolari soprattutto ad inizio carriera.

Al fantacalcio sia di Fantacalcio-online che di Fantagazzetta viene listato come attaccante. Può essere il classico tassello che completa la rosa, soprattutto se troverà subito l’intesa con Chiesa e Simeone. Può insidiarlo Pjaca, altro neo acquisto viola che calca le stesse zone.

62%
Esterno in cerca di rilancio

Kevin Mirallas

Attaccante, 182 cm x 75 kg, classe 87, ex Olympiacos

  • Affidabilità fisica
  • Propensione al goal
  • Propensione all'assist
  • Condotta
  • Prestazione priva di bonus/malus
Commenti
Caricamento...