Consigli Fantacalcio 1° Giornata Serie A 2018-19

I calciatori su cui puntare nel primo weekend di campionato

0

Finalmente! La Serie A riparte seppur a ranghi ridotti vista la tremenda tragedia del Ponte Morandi di Genova che ha spinto le genovesi a chiedere il rinvio delle partite che le vedeva coinvolte. Dopo ben 90 giorni di astinenza dal calcio giocato e dopo aver visto diversi calciatori di livello come Boateng, Criscito, Cristiano Ronaldo, Keita Balde, NzonziPastore, Ruiz e Srna provenienti dai campionati stranieri arricchire il nostro campionato, è arrivato il momento di compiere le scelte decisive per l’andamento della vostra stagione fantacalcistica: scegliere il vostro 11 titolare.

Vediamo i calciatori consigliati reparto per reparto facendo riferimento alla lista di Fantagazzetta. Ricordate che chi ben comincia è già a metà dell’opera!

Portieri: In questo caso dipende molto dal vostro regolamento di lega per quanto concerne la gestione dei recuperi e del 6 politico. Molti preferirebbero non rischiare schierando i portieri delle 4 squadre che non giocheranno questo weekend, ossia Fiorentina, Genoa, Milan e Sampdoria. Per coloro che invece non si accontentano del 6 politico il suggerimento è Szczesny che vale parecchio.

Le alternative per chi ha pochi crediti a disposizione potrebbe essere puntare sul blocco Atalanta con Gollini in vantaggio su Berisha per la maglia da titolare. Alternative con rischio di beccare almeno una rete sono il romanista Olsen, l’interista Handanovic che sfida il temibile Sassuolo di De Zerbi e il cagliaritano Cragno che gioca al “Castellani” di Empoli.

Difensori: Ruolo molto delicato perché spesso sono decisivi i bonus e i malus di coloro che completano con i portieri il pacchetto arretrato. Anche in questo caso può valere il ragionamento del 6 politico in seguito al rinvio delle genovesi. Se invece, credete nei vostri calciatori e nelle vostre abilità di fantallenatori annotate questi nomi. Nella sfida spesso ostica del “Bentegodi” i difensori possono dir la loro, ecco perché scommettere sulla rete del cavallo di ritorno Bonucci non pare un azzardo. Per la voce bonus da assist confidare in Cancelo. Nel big match Lazio-Napoli, l’andamento incerto sconsiglia puntare troppo sui difensori delle due squadre. Nel Napoli però c’è Koulibaly che può rappresentare un’insidia da palla inattiva. In Torino-Roma saranno i terzini i protagonisti, in particolare duelleranno De Silvestri e Kolarov, con il serbo che può sempre giocarsi la carta del calcio piazzato.

Nella sfida emiliano-romagnola Bologna-Spal le palle inattive possono essere un fattore tra due squadre disposte con lo stesso modulo. I nomi caldi e low cost possono essere Cionek e il “Pipo” Gonzalez. Altri colpi low cost possono essere l’empolese Pasqual temibile con il suo mancino, così come Lykogiannis del Cagliari. Le incognite riguardano Parma e Udinese che hanno già deluso in Coppa Italia e non ci danno grandi garanzie dietro. Nell’Inter c’è Skriniar a mezzo servizio, ma il nome caldo può essere Asamoah in palla nelle ultime uscite. Nel Sassuolo non ci sentiamo di consigliare nessun difensore. Infine, nell’Atalanta Hateboer ritorna titolare dopo il riposo in Europa League. Nel Frosinone troppi dubbi, meglio virare altrove per il momento.

Centrocampisti: In casa Chievo meglio non fare troppo affidamento, mentre in quella bianconera più di un’idea può essere Pjanic. Tra Lazio e Napoli un nome per parte. Da parte biancoceleste c’è Luis Alberto che vuole iniziare la stagione così come l’aveva finita, mentre tra i partenopei di Ancelotti puntiamo su Zielinski che farà parte dell’incontro o dall’inizio o a gara in corso. Nel Torino c’è un Baselli in grandissimo spolvero e pronto a dare del filo da torcere alla Roma, che invece si affida al “Flaco” Pastore di rientro in Italia. Tra i calciatori più onerosi c’è Boateng, che potrebbe essere impiegato falso nueve contro l’Inter in cui ci stuzzica l’idea di puntare su Brozovic. Nel Bologna c’è Dzemaili che può bagnare il debutto in campionato con una rete, ma anche Pulgar erede di Verdi sui calci piazzati. Di fronte ci sarà lo spallino Lazzari che duellerà sull’out destro con Dijks, non proprio irreprensibile in fase difensiva. Stesso discorso anche per Pasalic, pronto a far gioire la Dea, contro un Frosinone che ha cambiato molto.

Passiamo alle scommesse low cost. Fares in primo luogo perché nella Spal sembra meno spaesato rispetto ai trascorsi con l’Hellas Verona in cui ci metteva tanto buona volontà, ma sovente scarsa lucidità. Tra Empoli e Cagliari molto dipenderà dai due trequartisti, abili anche come mezzali. Stiamo parlando di Zajc e Ionita. Chiudiamo con Parma-Udinese, test importante per i due allenatori già sotto processo. Vi consigliamo lo sloveno Stulac e Fofana, abili nei tiri dal limite.

Attaccanti: Cristiano Ronaldo apre il campionato al “Bentegodi” di Verona ed è lecito aspettarsi anche il suo sigillo ufficiale in maglia bianconera. A seguire ci sarà il capocannoniere dell’ultimo campionato Immobile che vorrà riprendere la sua marcia gol. Proverà sicuramente a contrastarlo il polacco Milik, a segno al debutto lo scorso anno. Può ripetersi. Una sfida tra bomber può essersi anche in Torino-Roma, dove se la giocano un “gallo” Belotti e un gigante bosniaco di nome Edin Dzeko. Nell’Inter che affronterà il Sassuolo assolutamente da schierare è Icardi, mentre un colpo spendendo meno può essere Lautaro Martinez che giocherà sulla trequarti in luogo dell’acciaccato Nainggolan. Nell’Atalanta che ospita il Frosinone ci stuzzica il “Papu” Gomez, ma un nome validissimo è anche Duvan Zapata, a segno anche in Europa League ieri. Infine, tra i più onerosi c’è il “Pavoloso” Pavoletti, che ha già siglato una doppietta in Coppa Italia al Palermo e può ripetersi.

Abbassiamo il budget a disposizione e facciamo un lavoro di scouting per vedere i calciatori che valgono pochi crediti, ma possono far bene. Tra questi figurano attaccanti che lo scorso anno hanno visto la rete con il gontagocce come il neofelsineo Falcinelli e lo spallino Petagna. Le mezzepunte poco prolifiche potrebbero far bene in questa prima giornata. I nomi più intriganti sono il cagliaritano Farias e il friulano Machis. Tra le neopromosse stuzzicano tre attaccanti di tutto rispetto come Caputo, Ciano e Inglese.

Ricapitolando ecco il nostro 11 consigliato tendendo conto della fattibilità della formazione in base alle disponibilità di budget.

Il modulo scelto è il 3-4-3: Szczesny; Asamoah, Gonzalez, Kolarov; Dzemaili, Pjanic, Stulac, Luis Alberto; Gomez, Cristiano Ronaldo, Pavoletti.

Commenti
Caricamento...