Top 11-1° Giornata Serie A 2018-19

I migliori del turno

0

Con la prima giornata che va in archivio, come di consueto, è il momento di analizzare i migliori e i peggiori della prima giornata di campionato italiano 2018-19. La scelta è basata sui fantavoti di Fantagazzetta classic. Questa settimana il lavoro di selezione è stato più agevole anche per l’assenza di ben 4 squadre, che non sono scese in campo, giustamente, dopo la tremenda tragedia del Ponte Morandi di Genova. I quattro club in questione sono la Fiorentina, il Genoa, il Milan e la Sampdoria.

Vediamo di seguito il migliore undici della prima giornata, che ci ha consegnato alcune sorprese. Il modulo prescelto è il 3-4-3:

Consigli (Sassuolo) 6,5: C’è l’estremo difensore del Sassuolo, in realtà si tratterebbe di ex aequo completo con il pari ruolo della Spal Gomis. Abbiamo premiato il portiere neroverde data la sfida ostica e la tutt’altro che pronosticabile porta imbattuta.

Hateboer (Atalanta) 10: Andrea Conti come modello. I fantallenatori sono avvisati. L’olandese quest’anno vuole far volare la Dea con le sue buone prestazioni e con i suoi goal. L’inizio stagione confortante dovrebbe ridurre il turnover con Castagne.

Toloi (Atalanta) 8,5: Attacco dalla terza linea per il difensore brasiliano, che continua la sua ascesa per diventare uno dei migliori difensori del campionato italiano. Prova sontuosa in anticipo sugli attaccanti e assist che apre la difesa del Frosinone in occasione della rete del “Papu” Gomez.

Alex Sandro (Juventus) 8: Il brasiliano con le sue accelerazioni si rivela un fattore sull’out mancino della difesa bianconera. Quando poi sullo stesso versante c’è anche Cristiano Ronaldo i dolori per la difesa del Chievo Verona aumentano visibilmente. Assist decisivo per la rete di Bernardeschi.

Bernardeschi (Juventus) 10: L’ex Fiorentina può e deve essere l’uomo in più nella batteria dei trequartisti juventini di questa stagione. Diventa subito una garanzia per Allegri che prima lo schiera esterno offensivo e poi nel finale da mezzala segna la rete decisiva.

Krunic (Empoli) 10: Un’intera estate sul mercato e poi nella prima gara del campionato subito in gol. Questa è la storia del bosniaco che si conferma uno dei calciatori più promettenti della nostra massima serie. A Torino forse si mangiano le mani, a Empoli se lo godono.

Kurtic (Spal) 10: Autentico capolavoro balistico da oltre 30 metri per l’ex Atalanta di proprietà del club ferrarese. La sua rete con il destro contro il Bologna potrebbe essere solo l’inizio di una nuova vita dello sloveno nel campionato italiano.

Giaccherini (Chievo Verona) 11: Che sia l’ex tanto atteso della gara e ci tenga a far bene, è fin da subito evidente. Punta l’uomo ed è propositivo. Fornisce l’assist per la rete di Stepinski e illude i clivensi siglando la rete del 2-1 su calcio di rigore.

Berardi (Sassuolo) 10: Rigore decisivo, ma prova molto convincente dell’esterno offensivo dei neroverdi di De Zerbi. In casa Sassuolo sperano sia la volta buona per vedere il talento di casa sbocciare e spiccare il volo verso altri lidi.

Gomez (Atalanta) 16,5: Trascinatore incredibile il “Papu” che apre le marcature nel primo tempo e poi nella ripresa dà il via al suo show. Un’altra rete e due assist pregevoli per i compagni. In attesa del rientro di Ilicic e dell’ambientamento di Rigoni, l’ex Catania continua a brillare.

Insigne (Napoli) 10: Gol di pregevole fattura del fantasista partenopeo che mette il pallone all’incrocio dei pali dove Strakosha non può arrivare. Schema presumibilmente provato in allenamento e che potremmo vedere durante l’anno. Leitmotiv già visto è il suo cross per Callejon in occasione della rete di Milik.

Top 11 Serie A
Top 11
Commenti
Caricamento...