Top 11 – 6° Giornata Serie A 2018-19

I migliori del turno infrasettimanale

0

Primo turno infrasettimanale della stagione in Serie A che ci restituisce nuovamente la sfida tra le rivali dello scorso campionato. Juventus e Napoli rimangono le prime due della classe in attesa del big match di domani che può aprire o chiudere i giochi per il primo posto. Per quanto riguarda le altre, il Sassuolo continua la sua marcia sotto l’insegna del Dezerbismo. Sale ancora la Lazio, così come l’Inter.

Rialza la testa la Roma dopo il derby con il Frosinone in attesa della stracittadina contro i biancocelesti di Simone Inzaghi. Fatica il Milan bloccato 1-1 ad Empoli. Si allontana dalla zona calda il Genoa del bomber Piatek, autore di sei reti in campionato. In coda tutto invariato con Bologna, Frosinone e Chievo Verona in zona retrocessione.

Vediamo il miglior undici della giornata in base ai fantavoti di Fantagazzetta. Il modulo è il 4-3-3.

Cragno (Cagliari) 10,5: Prestazione sontuosa dell’estremo difensore cagliaritano che compie un paio di interventi provvidenziali, ma soprattutto tiene a galla i suoi neutralizzando il penalty calciato da Kownacki. Dopo un paio di settimane di incertezze, adesso si sta ritrovando.

Adjapong (Sassuolo) 9,5: Classica prova di spinta nel ruolo di tornante destro del 3-4-3 di De Zerbi. Abbina qualità e quantità, ma essendo molto giovane a volte difetta di precisione nell’arco dei novanta minuti. Il suo gol consente ai neroverdi di portare in vantaggio contro la Spal.

D’Ambrosio (Inter) 10: Rete di importanza capitale quella del difensore nerazzurro che approfitta di una serie di errori della difesa della Fiorentina per siglare il 2-1 per la compagine meneghina. Spesso poco considerato il terzino e all’occorrenza centrale nerazzurro sa il fatto suo e non disdegna buone prestazioni.

Acerbi (Lazio) 10: Primo gol con la maglia biancoceleste per il difensore arrivato in estate dal Sassuolo. Opportunista in attacco quando serve in occasione di palle inattive o calci piazzati, accorto in fase difensiva dove è un abile marcatore.

Kolarov (Roma) 10: Il terzino serbo chiude la pratica fissando il risultato sul 4-0 finale in uno dei suoi costanti inserimenti offensivi nell’arco dei novanta minuti. Nella settimana che porta al derby è fondamentale ritrovare la giusta serenità e condizione fisica.

Correa (Lazio) 10: Prima magia con la maglia della Lazio per il fantasista argentino prelevato dal Siviglia che ubriaca il povero Stryger Larsen e piazza il pallone alle spalle dell’incolpevole Scuffet di interno destro. Un’arma in più per i biancocelesti.

Matuidi (Juventus) 10: Un autentico rullo compressore il francese che non si ferma mai durante la partita e continua a sfornare prove da applausi. Tuttocampista. Nella sfida contro il Napoli avrà modo di duellare con l’alter ego Allan.

Pastore (Roma) 10: Solo reti di tacco per “El Flaco”che stavolta si supera per genialità e precisione nell’esecuzione. Se riesce ad ingranare così per gli altri possono essere dolori. Contro la Lazio un banco di prova per dimostrare che sta ritornando al top della condizione.

Under (Roma) 11,5: Prevale su Icardi in quanto ha realizzato la rete che ha aperto le marcature per la Roma. Una costante spina nel fianco per la difesa ciociara che non sa mai come arginarlo. Gol e assist era il minimo sindacale che ci aspettavamo contro il Frosinone.

Milik (Napoli) 13,5: Il polacco del Napoli sta ritrovando se stesso, ma soprattutto il fiuto del gol. Ottimo nel posizionamento in avanti, ma soprattutto grande lavoro in fase di non possesso e di recupero del pallone. La squadra lo premia regalandogli una doppietta.

Insigne (Napoli) 11,5: Continua il momento magico di “Lorenzo il Magnifico”. Quinto gol in campionato per l’attaccante di Frattamaggiore che nel 4-4-2 esprime al meglio le proprie potenzialità e segnatamente diventa imprevedibile per gli avversari.

Top 11
I migliori della settimana
Commenti
Caricamento...