Flop 11 – 7° Giornata Serie A 2018-19

I peggiori del turno

0

Dopo aver analizzato i migliori di giornata, concentriamo la nostra attenzione sui peggiori prendendo in considerazione, come al solito, i fantavoti di Fantagazzetta.

Consigli (Sassuolo) 1,5: Male il portiere sassolese solo nella prima circostanza dove poteva fare qualcosina in più sulla conclusione di Kessié. Per il resto paga la prova sconsiderata del suo pacchetto arretrato. Nella prossima c’è il Napoli, altro avversario ostico.

Hysaj (Napoli) 4: Pasticcio in occasione della prima rete quando serve il pallone a Cristiano Ronaldo, che poi pennella subito un cross per l’accorrente Mandzukic che di testa insacca battendo Ospina. Durante l’intero svolgimento della gara denota i suoi limiti tecnici sia a destra che a sinistra.

Rasmussen (Empoli) 4,5: Gesto no sense del difensore arrivato dal Rosenborg quest’estate. Lascia andare il pallone servito da Barillà per Gervinho che puntualmente castiga Terracciano. Forse non conosceva la velocità e il fiuto del gol del’ivoriano.

Salamon (Frosinone) 5: Un polacco lo manda in tilt. Guerra tra i connazionali con Piatek che palesa un paio di spanne di differenza in quanto ad abilità tecnica palla al piede. Impacciato e lento negli interventi, si fa spesso soffiare palla da Piatek.

Goldaniga (Frosinone) 4,5: Come sopra. Con l’aggravante di aver ricevuto anche un’ammonizione, oltre ad aver commesso errori grossolani in fase di appoggio. La panchina di Longo rischia di saltare anche per gli evidenti demeriti della sua difesa, molto disattenta.

Rui (Napoli) 3: Ingenuità colossale del laterale mancino portoghese che lascia in inferiorità numerica il Napoli nel momento in cui cercava il forcing. Il primo giallo è abbastanza opinabile, il secondo ci può stare. Purtroppo è vittima della discutibile gestione disciplinare di Banti.

Pasalic (Atalanta) 4,5: La posizione di interno di centrocampo non è in grado di svolgerla con efficacia. Forse se ne sarà convinto Gasperini che ha provato questa soluzione tattica per scardinare il dispositivo difensivo della Fiorentina.

Badelj (Lazio) 4,5: Ingresso in campo che cambia il volto alla gara. Per la Roma però. Non funziona l’accoppiata con Lucas Leiva in mediana. Troppo simili, troppo lenti. Atterra Pellegrini lanciato a rete nell’occasione che darà poi a Kolarov di battere Strakosha su calcio piazzato.

Ionita (Cagliari) 5: Come lui Luis Alberto e Milinkovic-Savic della Lazio. Gare anonime, assenza di guizzi importanti per far gioire i fantallenatori. Imprecisione nei passaggi la costante dei tre calciatori menzionati che pagano anche una scarsa tenuta atletica.

Stepinski (Chievo Verona) 4,5: Dopo vari tentativi riesce a conquistare la maglia da titolare nella Flop 11. Il suo rendimento al fantacalcio è ondivago, il che è un’arma a doppio taglio per qualsiasi fantallenatore, persino il più avveduto. Staremo a vedere se riuscirà a trovare la continuità.

Insigne (Napoli) 4,5: Tonfo dopo settimane da goleador. Lorenzo il Magnifico cade nella gara più sentita da tutti i napoletani: quella contro la Juventus. Prova incolore, senza la possibilità di impegnare seriamente la Vecchia Signora con tiri dal limite.

Flop 11
I peggiori del turno
Commenti
Caricamento...