Fantasy Champions League: guida ai nuovi innesti

Nuovi innesti nelle sedici squadre in competizione

0

Con il calciomercato concluso e con gli ottavi di Champions League alle porte, può essere utile fare un resoconto su quanto siano cambiate le rose durante le trattative in termini di nuovi effettivi inseriti nella lista UEFA.

Tra calciatori inizialmente esclusi per infortuni e nuovi calciatori prelevati a gennaio, la lista è davvero copiosa. In caso di necessità, vi ricordo il regolamento per quanto concerne il numero di acquisti che voi (noi) fantallenatori potete compiere e soprattutto vi elenco il quadro degli imminenti ottavi.

  • Roma-Porto
  • Manchester United-PSG
  • Tottenham-Borussia Dortmund
  • Ajax-Real Madrid
  • Lione-Barcellona
  • Liverpool-Bayern Monaco
  • Atletico Madrid-Juventus
  • Schalke 04-Manchester City

Di seguito l’elenco dei neo inseriti squadra per squadra con un breve commento riguardo la loro appetibilità fantacalcistica.

Ajax

  • Lisandro Magallán: Il difensore argentino prelevato dal Boca Juniors nel mercato di gennaio per 9 milioni è un acquisto di livello, ma finora la sua unica prestazione in campionato con la maglia ajacide è stata deludente. Non è titolare, ma un’alternativa a De Ligt e Blind.
  • Lassina Traoré: Burkinake del 2001. Gioca nello Jong Ajax. Non vedrà il campo in Champions.
  • Bruno Varela: Estremo difensore che farà da vice Onana. Non gioca una gara ufficiale dallo scorso maggio. Arriva dopo un semestre in naftalina al Benfica.

Atletico Madrid

  • Alvaro Morata: Il centravanti acquistato dal Chelsea avrà il compito di rimpinguare l’attacco colchonero, quest’anno piuttosto in affanno. La sua titolarità al fianco di Griezmann, in attesa del rientro di Diego Costa, non pare essere in dubbio. Kalinic al momento non è pervenuto. Può essere un’occasione di riscatto dopo un semestre chiaroscuro con i Blues con appena 5 reti in 16 gare di Premier League.
  • Nehuén Pérez: Giovane difensore classe 2000 arrivato dall’Argentinos Juniors. Difficilmente vedrà il campo.
  • Ricard Sanchez: Discorso analogo per il difensore spagnolo della cantera dei “materassai”.

Barcellona

  • Jeison Murillo: L’ex interista è stato un colpo a sorpresa della dirigenza blaugrana, utile solo a rinforzare le seconde linee nel pacchetto arretrato.
  • Kevin-Prince Boateng: Falso nueve nel Sassuolo, riserva di un vero nueve come Luis Suarez nel Barcellona. Può essere un jolly per centrocampo e attacco, ma il suo apporto rischia di essere davvero minimo.
  • Moussa Wagué: Il terzino senegalese può essere una promessa nel ruolo, come già dimostrato negli ultimi mondiali. Deve migliorare nella fase difensiva. Improbabile che gli venga concessa una chance.

Bayern Monaco

  • Alphonso Davies: Esterno offensivo del 2000 di origini canadesi. Proviene dalla MLS, dal Vancouver per la precisione. 8 reti e 9 assist in 31 gare del torneo statunitense. In Bavaria comincerà l’apprendistato alle spalle di Ribery e Robben.
  • Joshua Zirkzee: Gigante olandese che non ha ancora esordito in prima squadra in gare ufficiali. Gioca nell’Under 19 del club. Potrebbe trovare spazio solo negli ultimi minuti di gara in caso di necessità perché Sandro Wagner è stato ceduto in Cina.

Borussia Dortmund

  • Leonardo Balerdi: Gli sono bastate 5 partite da titolare nel Boca Juniors per stregare mezza Europa. Difensore classe 99, difficilmente vedrà il campo. Al momento i titolari sono Akanji e Diallo.
  • Herbert Bockhorn: Esterno tutta fascia che milita nella squadra riserve. Le possibilità che giochi sono ridotte ai minimi termini.

Juventus

  • Martín Cáceres: Il difensore uruguayano ritorna a Torino sponda bianconera per fare da riserva, assieme a Rugani, ai titolari Bonucci e Chiellini. Il suo acquisto non è consigliato perché la prima opzione è Rugani.
  • Leonardo Spinazzola: Il laterale mancino sarà la riserva di Alex Sandro. Per questione d’esperienza gli parte avanti anche De Sciglio impiegabile su entrambi i lati di una difesa a 4.

Liverpool

  • Ki-Jana Hoever: Sedicenne difensore centrale del Liverpool, che ha già debuttato in Premier League. Può rivedere il campo solo in caso di forfait congiunto dei titolari.
  • Alex Oxlade-Chamberlain: Al rientro dopo l’infortunio che gli ha fatto saltare i Mondiali e metà stagione. Se entra subito in condizione può essere un buon innesto per i Reds.

Lione

  • Malcolm Barcola: Estremo difensore francese di origini togolesi. Difende i pali della squadra francese in Youth League. Rappresenta la terza scelta per il tecnico Genesio.

Manchester City

  • Claudio Bravo: Out per un grave infortunio nel primo semestre. Recuperato, farà da riserva al titolarissimo Ederson.
  • Philippe Sandler: Dopo le buone prestazioni in Eredivisie al PEC Zwolle, il difensore si è guadagnato la chiamata di Pep Guardiola, che l’ha fatto giocare per due volte solo in Coppa contro avversarie di categorie inferiori. Buon prospetto, ma le possibilità che giochi sono prossime allo zero.

Paris Saint-Germain

  • Leandro Paredes: Sicuramente uno dei nomi da appuntare per la vostra fantarosa. Il centrocampista argentino è candidato a prendere in mano le redini della mediana parigina con l’italiano Verratti. Nella prima parte di stagione in Russia 3 reti e 2 assist in 15 gare di campionato.
  • Metehan Güçlü: Giovane e guizzante attaccante che difficilmente verrà impiegato, malgrado la cessione di Weah e l’infortunio di Cavani e Neymar.

Porto

  • Pepe: Ritorna nel club che l’ha lanciato nel grande calcio. Il portoghese è un difensore molto abile nei duelli aerei sia nella propria aerea che in quella avversaria. Ha un buon feeling con la porta (30 reti in carriera in 510 presenze), ma anche con i cartellini gialli (125) e rossi (10).
  • Fernando Andrade Santos: Duttile attaccante brasiliano arrivato dal Santa Clara, dove aveva siglato 4 reti con il corredo di 3 assist in 13 partite. Può essere un’arma a gara in corso per la compagine portoghese, difficile giochi dal primo minuto.
  • Francisco Soares:  “Tiquinho” questo il soprannome dell’attaccante brasiliano dei prossimi rivali della Roma. Prima punta forte di testa, meno con i piedi. Bravo nel far salire la squadra e nel gioco di sponda. Se credete nei portoghesi potete puntare sull’attaccante autore fin qui di 9 reti in 16 apparizioni in campionato con i Dragoes.

Real Madrid

  • Brahim Díaz: Il talentuoso centrocampista, scippato al Manchester City, è ancora acerbo per giocare a certi livelli. Finora qualche scampolo di partita con i Blancos. Difficile che Solari lo impieghi con continuità nella competizione dalle grandi orecchie.
  • Diego Altube Suárez: Portiere di riserva della squadra impegnata in Youth League. Non verrà preso in considerazione da Solari.
  • Jaume Grau: Mediano della squadra B, il Castilla. Inserito in lista, ma con possibilità di impiego nulle.

Roma

  • Daniel Cerantola Fuzato: Terzo portiere dei giallorossi alle spalle di Olsen e Mirante. L’infortunio dello svedese e le noie muscolari dell’italiano potrebbero concedergli qualche chance se i due portieri avanti nelle gerarchie non dovessero essere in condizione.

Schalke 04

  • Rabbi Matondo: Gallese del 2000 arrivato dal Manchester City. Ha le qualità per ripercorrere le tappe di Sanè e Jadon Sancho, suo coetaneo del Borussia Dortmund. Dribbling, accelerazioni e capacità di saltare gli avversari con facilità. Può essere un asso nella manica a gara in corso.
  • Jeffrey Bruma: Il centrale olandese è rientrato nell’ultima di campionato contro il Bayern Monaco dopo un lungo periodo senza scendere in campo. Il risultato è stato un autogol. Meglio vedere altrove un difensore affidabile.
  • Bastian Oczipka: Laterale mancino di 30 anni. Può essere una valida scommessa low cost perché ha buone chance di giocare dal primo minuto e presenta anche un buon apporto in termini di bonus. Una rete e tre assist in 10 gare stagionali.

Tottenham

  • Juan Foyth: Il centrale argentino è stato impiegato appena 9 volte in stagione da Pochettino, eppure in ben 3 circostanze ha contribuito all’inviolabilità degli Spurs.
Commenti
Caricamento...