Paddy Power Betfair cambia nome in Flutter Entertainment

Da ieri è in vigore la nuova denominazione

0

Gli azionisti di Paddy Power Betfair nella votazione del 15 maggio hanno confermato la volontà di cambiare nome aziendale in Flutter Entertainment. Nelle ultime ore, la società ha evidenziato come il nuovo naming sia già attivo, con il sito aziendale www.flutter.com già predisposto con il nuovo logo e le consuete descrizioni delle varie aree aziendali.

La decisione è stata presa per fondere sotto un’unica denominazione le due realtà, vere e proprie icone del mondo del betting, ma che mancavano di un vero e proprio cappello adeguato sotto il profilo comunicativo. Quindi, Flutter Entertainment sarà il nome aziendale, mentre non ci saranno variazioni per i singoli brand aziendali. Betfair.it, ad esempio, non muterà nome in Flutter.it. Semplicemente, continuerà le proprie attività con la vecchia denominazione, perché il cambio del naming riguarda solo il cappello aziendale, che può vantare il controllo di tante singole realtà nell’ambito del gambling (come FanDuel).

La decisione è stata presa con una maggioranza schiacciante (pari al 99,8%). L’amministratore delegato Peter Jackson ha affermato l’importanza per il gruppo di avere un unico nome capace di riflettere la stabilità aziendale, senza citare due dei propri marchi (seppur i più rilevanti in ottica business).

Questo cambiamento di naming non genererà nessuna novità significativa nell’ambito della strategia aziendale. Il marchio Flutter è stato acquisito da Betfair nel 2001 e da ieri in avanti sarà la faccia del gruppo, che può vantare entrate in aumento del 17% nel primo trimestre del 2019, grazie ad una crescita eccellente registrata in USA e Stati Uniti. Nonostante i risultati sportivi in Gran Bretagna e Irlanda, dunque, la società guarda con ottimismo al futuro. Si è rafforzato il posizionamento competitivo di Sportbet, mentre negli Stati Uniti la già citata FanDuel sta facendo registrare numeri da record. Anche il bookie online georgiano Adjarabet sta contribuendo significativamente alle performance del gruppo.

Ma la campagna acquisti di Betfair non è finita, per cui aspettiamoci altre mosse da parte di Flutter Entertainment nei prossimi mesi, anche sul fronte delle risorse umane. Negli ultimi giorni, la ex Paddy Power Betfair ha annunciato di aver sottoscritto un accordo con Nancy Cruickshank, vicepresidente senior di Carlsberg, che si è unita al consiglio con effetto immediato.

Commenti
Caricamento...