Crescono gli appassionati di eSports in Italia

Uno sguardo al nuovo Rapporto sugli eSports in Italia

0

Il nuovo Rapporto sugli eSports in Italia realizzato da Aesvi (Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi italiani) in collaborazione con Nielsen mette in evidenza come il settore anche nell’ultimo anno sia stato contraddistinto da una crescita tumultuosa.

Tra i dati più rilevanti, troviamo la crescita del 20% di coloro che dedicano al mondo del videogaming competitivo almeno 5 ore a settimana. In aumento anche gli avid fan, ossia coloro che hanno la tendenza a guardare match eSports a cadenza praticamente quotidiana. Solo 12 mesi fa erano pari a 260mila, oggi già sono 350mila, con una crescita del 35%.

Questo bacino d’utenza si allarga fino a raggiungere il milione e 200.000 persone, considerando anche i fan eSports che seguono almeno un evento eSports a settimana. Marco Saletta, presidente di Aesvi, ha fornito una sua chiave di lettura a questi dati:

“Negli ultimi 12 mesi abbiamo assistito a una maggiore professionalizzazione dell’ecosistema italiano, grazie al consolidamento di alcuni dei principali attori del settore, in particolare gli organizzatori di eventi e i team. Abbiamo anche visto eventi sempre più spettacolari, anche in Italia, a partire dalla Milan Games Week con il suo padiglione dedicato agli esports. Nel 2018 abbiamo creato un osservatorio permanente sul fenomeno del gaming competitivo insieme a Nielsen per avere un punto d’osservazione privilegiato sulla sua evoluzione. Vogliamo dare il nostro contributo allo sviluppo dell’ecosistema degli esports in Italia, lavorando in prima linea per rendere il nostro paese sempre più importante e competitivo a livello internazionale”

Profilo degli appassionati eSports in Italia

Questa ricerca è stata utile anche per delineare il profilo dell’appassionato medio in Italia. Prevedibilmente, l’utenza è composta principalmente da maschi (62%), con un livello di istruzione medio-alto e con un’età compresa tra 21 e i 30 anni (44%). Da non sottovalutare anche la fascia d’età compresa tra i 31 e i 40 anni (38%). Dalle regioni meridionali e dalle isole arriva una buona fetta d’utenza (37%).

Tra i generi più seguiti troviamo quelli sportivi e i Moba (acronimo di Multiplayer Online Battle Arena). A completare il podio troviamo i Real Time Strategy. Titolo più seguito tra gli avid fan? Fifa, of course. Ma a breve distanza troviamo Call of Duty e League of Legends. Per seguire gli eventi, i ragazzi tendono a preferire il pc (62%) agli smartphone (45%).

Commenti
Caricamento...