Match Fixing in Spagna, bufera su diversi calciatori professionisti

Lo scandalo ha travolto la Liga

0

Secondo quanto riportato da Servimedia, la Liga starebbe per essere travolta da un vero e proprio terremoto relativo al Match Fixing di alcune partite. Tra i personaggi coinvolti troviamo come capobanda l’ex calciatore del Real Madrid (tra il 2003 e il 2007) Raúl Bravo, Borja Fernández del Valladolid, Samu Saiz del Getafe, Carlos Aranda, e Íñigo López del Deportivo de La Coruña.

Tra i non calciatori, invece, troviamo il presidente dell’Huesca Agustín Lasaosa e Juan Carlos Galindo, a capo dei servizi medici della squadra aragonese. Tutto sarebbe partito da alcune denunce effettuate proprio da la Liga avvenute circa un anno e mezzo fa. Le accuse per i nomi citati sarebbero quello di appartenenza a un’organizzazione criminale, corruzione tra privati e riciclaggio di denaro.

Nel mirino degli investigatori ci sarebbe anche una partita di questa stagione: Valladolid-Valencia 2-0. El Mundo Deportivo ha pubblicato alcune intercettazioni attraverso le quali si parlerebbe di accordo tra gentiluomini e ben 7 calciatori comprati. Anche l’ex Catania Sergio Keko sarebbe coinvolto, visto che la combine sarebbe stata ideata proprio durante un barbecue a casa del calciatore.

Commenti
Caricamento...