Si va verso il divieto di scommesse sui Dilettanti

Approvato nei giorni scorsi un emendamento sul tema

0

Giovedì 13 giugno è stato un giorno importante per il betting italiano, perché in Commissione Cultura alla Camera è stato approvato un emendamento proposto dal Leghista Furgiuele volto a vietare scommesse sul campionato nazionale Dilettanti.

Dunque, si prevedono nuove limitazioni e vincoli, ivi compresa la possibilità di disporre del divieto assoluto delle scommesse sulle partite di calcio delle società che militano nei campionati della Lega nazionale dilettanti.

Queste le parole con cui Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha commentato il sì della commissione Cultura della Camera alla riformulazione dell’emendamento che prevede limitazioni e vincoli alle scommesse in D:

In Serie D, da quattro anni, effettuiamo il monitoraggio dei flussi con Sport Radar. Con la stessa finalità di controllo, da due anni, abbiamo invece siglato un protocollo d’intesa con i Monopoli di Stato. Sono azioni che certificano il nostro impegno a difesa dei club dilettantistici rispetto a situazioni pericolose legate al mondo del betting.

È sempre utile ribadire come questi provvedimenti siano assolutamente inutili per contrastare il match fixing nel campionato dilettanti. Tutt’altro: si fa un favore agli operatori illegali che non pagano le tasse in Italia, penalizzando invece i bookmakers seri e che versano fior fior di milioni nel Belpaese, dando occupazione a migliaia di persone.

Commenti
Caricamento...